Gravina nuovo presidente FIGC: eletto al primo scrutinio con il 97,20% dei voti

Gabriele Gravina è il nuovo presidente della FIGC. Candidato unico per la parte residua del quadriennio 2016/2020 dopo il Commissariamento dei mesi scorsi, l’ex numero uno della Lega Pro è stato eletto al primo scrutinio con il 97,20% dei voti (2,80% le schede bianche).

Continua la lettura di Gravina nuovo presidente FIGC: eletto al primo scrutinio con il 97,20% dei voti

CALCIO A 5, SERIE D: VIRTUS SAN GIUSTINO 3-1 ATLETICO LE PALME. “BUONA LA PRIMA”, DALL’ANSIA DA PRESTAZIONE ALLA STANDING OVATION

Di Ufficio Stampa Virtus San Giustino – Stefano Francesconi

Fischio d’inizio e… partiti! Nella serata di venerdì è ufficialmente iniziata l’avventura della Virtus San Giustino in Serie D. Il debutto è in casa contro l’Atletico Le Palme. Con una cornice di pubblico niente male mister De Cesaris decide di iniziare con Matera tra i pali, Nicolai, Roncaglia Paride, Riccomi e capitan Migliaccio. I padroni di casa appaiono abbastanza contratti ad inizio partita il che facilita il gioco degli ospiti, che hanno optato per un approccio molto più fisico, nonostante un discreto livello tecnico, ma la prima occasione capita proprio sui piedi di Migliaccio che però calcia fuori. Gli ospiti non stanno di certo a guardare e ci provano due volte, entrambi i tentativi verranno disinnescati da Matera prima e Nicolai poi. I padroni di casa stanno crescendo e al minuto 10 Nicolai, dopo un ottimo uno-due con Riccomi da fallo laterale, va alla conclusione che termina sul fondo. È solo il preludio del gol che arriverà 4 minuti più tardi, con una sgroppata sulla fascia di Andrea Del Vescovo (classe 1999) che da posizione defilata fa partire un forte destro che si insacca sotto la traversa protetta da Cocco e 1-0 Virtus. Sia la panchina che il pubblico impazziscono di gioia. La partita continua: i padroni di casa sono sempre più sciolti, forse anche troppo, tant’è che al minuto 19, da uno schema su calcio d’angolo ben eseguito, ma sul quale si poteva fare qualcosina in più, arriva il pareggio ospite con Di Prospero. Finisce così il primo tempo con una Virtus forse un po’ troppo contratta per la paura del debutto.

Seconda frazione di gioco che ricomincia con lo stesso quintetto che ha iniziato la partita eccezion fatta per il giovane Roncaglia Ettore (classe 2000) che sostituisce il fratello maggiore Paride. È tutta un’altra Virtus. Mister De Cesaris ha saputo muovere le corde giuste nell’intervallo e i padroni di casa sono molto più sciolti. Infatti bastano sette minuti a capitan Migliaccio per insaccare direttamente da calcio di punizione, è da 2 a 1 e c’è un urlo liberatorio dalla panchina di casa. Forse troppo adagiati sul risultato i rosso blu cadono nella trappola avversaria e a metà tempo sono già a quattro falli commessi, ma ogni tentativo si infrange sul muro alzato da un grandissimo Federico Matera. Proprio dal portierone di casa parte l’azione del definitivo 3 a 1. Lancio millimetrico per Marco Natale che prende posizione sul difensore e in girata batte il portiere avversario. Ma le emozioni non finiscono qui, infatti al minuto 28 Nicolai commette il sesto fallo, tiro libero per gli ospiti che potrebbe riaprire la partita, ma gli avversari non hanno fatto i conti nuovamente con l’insuperabile Matera, senza dubbio uno dei migliori della serata. La partita si conclude col tiro libero per i padroni di casa sul quale, però, capitan Migliaccio è sfortunato e colpisce il palo. Il suono della sfera che si stampa sul legno accompagna il triplice fischio dell’arbitro.

A fine partita abbiamo chiesto un commento proprio a Marco Migliaccio: “Tenevamo tutti a far bene e questo forse ci ha limitato un pochino soprattutto nel primo tempo. Nel secondo tempo invece molto meglio, tant’è che loro non si sono quasi mai avvicinati alla nostra porta se non con un tiro libero. Sono contento perché abbiamo giocato e vinto da squadra, siamo un gruppo molto affiatato che tende ad incitarsi costantemente. Siamo una squadra molto giovane e sta a noi più grandi infondere fiducia negli altri. Buoni tre punti di partenza”.

TABELLINO GARA
Virtus San Giustino 3-1 Atletico Le Palme

Marcatori: Del Vescovo 14′ pt (VSG), Di Prospero 19′ pt (ALP), Migliaccio 7′ st (VSG), Natale Marco 15′ st (VSG)

Virtus San Giustino: Matera, Del Vescovo, Vellante, Fanetti, Roncaglia P., Riccomi, Di Russo, Natale Marco, Pulcini, Nicolai, Roncaglia E. Migliaccio.

Atletico Le Palme: Cocco A., Cocco F., De Palma, Battistoni, Di Giovambattista, Sales, Di Prospero, Natale A, Cori, Pugliese, Maura, Riccardi.

Arbitro: Daniele Papa di Roma 2

LA CRONACA | Parma-Lazio 0-2: Immobile vede solo bianco-azzurro, poi la chiude el Tucu

di Fabio BELLI

Se io posso cambiare, tutto il mondo può cambiare, diceva un pugile un po’ suonato nel classico momento di lucidità: Inzaghi se lo ricorda e cambia anche lui al momento giusto, trovando l’oro da una panchina che fino a massimo due stagioni fa era una miniera di stagno. Berisha e Correa, due nomi nuovi che servivano ad una squadra che una rinfrescata se l’è data anche cambiando pelle in difesa. Ancora un “clean sheet” come va di moda dire ora, più un Immobile che all’azzurro preferisce ancora una volta il biancazzurro: stavolta né Lasagna nè Tortellini, la via Emilia si becca due saltimbocca alla romana e via, verso nuove avventure.




Continua la lettura di LA CRONACA | Parma-Lazio 0-2: Immobile vede solo bianco-azzurro, poi la chiude el Tucu

VIDEO | Primavera, Lazio-Ascoli 2-1: gli highlights della quarta vittoria di fila in campionato

Primavera, Lazio-Ascoli 2-1: gli highlights della quarta vittoria di fila in campionato per i ragazzi allenati da Walter Bonacina, che hanno piegato i marchigiani con i gol di Luan Capanni e di Scaffidi.




Continua la lettura di VIDEO | Primavera, Lazio-Ascoli 2-1: gli highlights della quarta vittoria di fila in campionato

Il sito della testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.