Aprilia, il punto su Allievi e Giovanissimi Elite Fascia B

Aprilia, il punto su Allievi e Giovanissimi Elite Fascia B

Il punto sugli Allievi Elite Fascia B

Il nuovo anno è appena iniziato, ma gli Allievi Regionali di Eccellenza fascia B non hanno molto tempo di festeggiare. Sabato 2 Gennaio, infatti, li attende lo scontro con l’Atletico 2000, terza forza del campionato. Per il tecnico Antonio Verardi si tratta di confermare la vittoria in casa della Romulea nell’ultimo impegno del 2015: «Il nostro percorso di crescita prevede di riuscire a raccogliere punti anche contro squadre più attrezzate di noi. Forse siamo un po’ in anticipo rispetto alla tabella di marcia che avevo in mente. Ma non va dimenticato che questi ragazzi sono stati in grado di interrompere il ciclo di vittorie consecutive del Carso, prima di arrivare al risultato contro la Romulea. Resto convinto della mia idea: se la squadra riesce ad esprimersi al massimo, se la può giocare con chiunque».

La gara arriva a ridosso delle festività, periodo che anche dal punto di vista scolastico lascia ai ragazzi maggiore libertà e maggiore spensieratezza. Ed il tecnico bianco-celeste ne è consapevole: «Ripartire dopo una settimana di stop non è semplice. La concentrazione delle ultime due gare va ritrovata al più presto, così come l’entusiasmo che ci ha spinti ad ottenere la vittoria nell’ultima giornata. Ci vuole ancora un po’ di tempo perché i ragazzi riescano ad assimilare appieno le mie idee (per Verardi quella con l’Atletico 2000 sarà solo la quarta partita alla guida dell’Aprilia). Le prestazioni, la crescita fisica e mentale di queste settimane mi lasciano comunque ben sperare. La crescita c’è stata, ora bisogna farla durare».

Il punto sui Giovanissimi Elite Fascia B

Neanche il tempo di poggiare il bicchiere di spumante che si riparte. I Giovanissimi Regionali di Eccellenza fascia B tornano in campo sabato 2 Gennaio per la trasferta in casa della Lodigiani. I ragazzi di mister Stefano Cappiello riprendono il loro cammino verso la salvezza dopo il pareggio nello scontro diretto contro il Cinecittà, arrivato nell’ultimo turno del 2015: «Siamo andati in vantaggio ed abbiamo avuto diverse occasioni per chiuderla. Poi però siamo rimasti in dieci, a causa di un intervento di Albanese che poi si è rivelato decisivo per non far segnare i nostri avversari. Ci teniamo il pareggio, anche se forse avremmo meritato qualcosa in più. Ma bisogna leggere tutti gli aspetti che hanno portato a questo risultato. Nella settimana che ha portato alla sfida con noi, il Cinecittà hanno inserito 4-5 elementi che hanno dato qualità e fisicità alla squadra. Siamo stati i primi ad affrontare questo “nuovo” Cinecittà, che in questo nuovo anno farà un campionato decisamente diverso a quello che è stato finora».

Il periodo natalizio non ha fermato i ragazzi nati nel 2002. La truppa è rimasta compatta ed unita, con tanto di amichevole l’ultimo dell’anno: «Abbiamo preparato la partita con la Lodigiani al meglio, anche se sappiamo che si tratta di una delle grandi del nostro girone. Li affronteremo con lo spirito giusto e con la voglia di sorprendere. È arrivato il tempo di osare: dobbiamo iniziare a rubare punti anche alle grandi, pur sapendo che non è una cosa facile».

L’ultimo pensiero di mister Cappiello va a all’ex-tecnico della prima squadra Mauro Fattori, esonerato lo scorso 27 dicembre e per molti anni responsabile del settore giovanile delle rondinelle: «Nel settore giovanile c’è rammarico per l’allontanamento di mister Fattori. A lui faccio i complimenti per quello che ha saputo fare, anche perché i nostri orari di allenamento ci permettevano di assistere in parte alle sedute da lui dirette e so quanto lavoro c’è stato dietro l’ottima salvezza dello scorso anno e dietro le prime gare di questa nuova stagione. Ci è dispiaciuto questo esonero e ci tengo ad augurargli le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera».

Ufficio stampa

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.