Serie A, il Frosinone strappa un punto al Mapei Stadium contro il Sassuolo

Serie A, il Frosinone strappa un punto al Mapei Stadium contro il Sassuolo

di Alessandro Iacobelli

Nel giorno dell’Epifania il Frosinone strappa un buon pareggio in quel di Reggio Emilia contro il Sassuolo. Mister Roberto Stellone può quindi considerare soddisfacente la prestazione offerta dai suoi ragazzi. Sammarco e compagni hanno rispettato con diligenza i dettami impartiti durante la settimana, proponendo una partita vigile in copertura. Il sodalizio presieduto dal Giorgio Squinzi, invece, accusa un mezzo passo falso tra le mura amiche. Il match si attesta sul copione atteso alla vigilia: ragnatela nero-verde contrapposta al muro canarino. Allo scoccare del 16’pt il match subisce un sorprendente mutamento. L’esterno Pavlovic esegue una rimessa laterale servendo Dionisi. La punta giallo-blu, in un batter di ciglia, si gira e mira la porta con il destro. Il portiere locale Consigli commette una colossale ingenuità non riuscendo a bloccare la sfera. La squadra guidata da mister Eusebio Di Francesco però non si scompone e giunge al pareggio poco dopo. Al 22’pt Leali non può nulla sul tiro di Defrel viziato da una netta e sfortunata deviazione di Ajeti. Il giovane difensore albanese, ex Basilea, rimedia subito firmando la rete del nuovo vantaggio ciociaro. Allo scadere del primo tempo, infatti, Pavlovic batte un corner. Ajeti di testa insacca per il raddoppio. Nel corso della seconda frazione di gioco il canovaccio rimane sostanzialmente intatto. I padroni di casa innalzano il ritmo della manovra, sfiorando in varie occasioni il gol. Il diagonale rasoterra di Berardi termina di un soffio al lato. Vrsaliko, su imbeccata geniale di capitan Magnanelli, sciupa da posizione ideale. Intanto i due tecnici danno vita al valzer delle sostituzioni. Notevole l’intuizione di Eusebio Di Francesco che getta nella mischia Falcinelli in luogo di Defrel. Il numero 9 ringrazia ed al 30’st sigla il definitivo 2-2 di rapina. Il risultato non cambia più fino al triplice fischio al culmine dei quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro. Da segnalare in chiusura l’espulsione del centrocampista locale Pellegrini, scuola Roma, per doppia ammonizione.

IL TABELLINO

SASSUOLO-FROSINONE 2-2
MARCATORIDionisi (F) al 16’, Defrel (S) al 22’, Ajeti (F) al 45’ p.t.; Falcinelli (S) al 29’ s.t.
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Laribi (dal 15’ s.t. Duncan), Magnanelli, Pellegrini; Berardi, Defrel (dal 26’ s.t. Falcinelli), Floro Flores (dal 34’ s.t. Sansone). A disp. Pomini, Pegolo, Fontanesi, Antei, Longhi, Gazzola, Ariaudo, Biondini, Politano. All. Di Francesco.
FROSINONE (4-3-3): Leali; M. Ciofani, Diakité, Ajeti, Pavlovic; Chibsah (dal 31’ s.t. Frara), Gucher, Sammarco; Tonev, D. Ciofani (dal 35’ s.t. Longo), Dionisi (dal 24’ s.t. Paganini). A disp. Zappino, Crivello, Russo, Blanchard, Bertoncini, Gori. All. Stellone.
ARBITRO: Pairetto di Nichelino.
NOTE: espulso Pellegrini (S) per doppia ammonizione; ammoniti Peluso (S) e Pavlovic (F) per gioco scorretto; Leali (F) per comp. non regolamentare. Angoli 8-1.

Alessandro Iacobelli

Nato ad Arpino il 26 agosto 1994. Giornalista pubblicista dal 21 marzo 2016, con una grande passione per il calcio e lo sport in generale. Corrispondente dalla Ciociaria, dove segue con attenzione le realtà calcistiche regionali e provinciali del territorio. Autore di svariate interviste ed approfondimenti. Studente della facoltà di lettere - curriculum comunicazione, presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio meridionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.