Lupa Frascati, la Juniores Regionale cerca il pokerissimo sul campo della Vjs Velletri

Lupa Frascati,  la Juniores Regionale cerca il pokerissimo sul campo della Vjs Velletri

Poker al Passo Corese, poker di partite vinte consecutivamente, mettendo dentro anche il successo a tavolino sul Palestrina. Se non è una completa ripresa, quella della Juniores Regionale, chiamiamola almeno convalescenza. Perché i ragazzi di Fioranelli, dopo aver passato tre settimane da incubo tra novembre e dicembre, adesso si sono rimessi in carreggiata tornando a far sentire il fiato sul collo alle battistrada. Troppo lontano l’Anzio, che ha messo a segno una piccola fuga sul resto del gruppo. Ma le altre sono tutte lì, in quei quattro punti che separano la seconda dalla sesta in graduatoria. E la Lupa vuole provare ad emergere, a fare ciò di cui è capace ma il destino, come si suol dire, è proprio nelle mani di Cesaroni e compagni.

“In queste ultime partite abbiamo fatto quello che dovevamo fare, il minimo indispensabile – dichiara il capitano -. Abbiamo battuto le ultime tre in classifica e non abbiamo giocato contro il Palestrina, ritiratosi dal campionato. Sicuramente abbiamo ritrovato la fiducia nel gruppo e in noi stessi, ma andiamo avanti un passo alla volta. La classifica abbiamo smesso di guardarla dopo la sconfitta con l’Agora, per ora pensiamo solo a fare bene e a dare il massimo ogni partita, il nostro obiettivo è questo. Le somme, poi, le tireremo alla fine”.

Sarà ma il piccolo rammarico, al momento, è vedere ai primi tre posti formazioni contro cui la Lupa ha ottenuto ben sette punti, segnando sette reti e subendone solo una. Dati che evidenziano come la differenza, spesso, la facciano mentalità e atteggiamento.

“Probabilmente è una questione di testa – continua Cesaroni – ma è anche vero che in questo campionato, in questo girone in particolare, si può vincere o perdere con chiunque. Basta vedere i risultati dell’ultima giornata, col Lariano in zona play out che è andato a battere 3-1 il De Rossi che ha i nostri stessi punti. Non ci sono partite scontate, non ci sono pronostici sicuri: bisogna scendere in campo e giocare ogni sabato come fosse una finale, a prescindere dall’avversario”.

E quello di domani, sul campo della Vjs Velletri, sarà un altro esame per capire se i frascatani possono davvero ambire al definitivo salto di qualità. “Una sfida fondamentale – conclude Cesaroni – che dobbiamo sfruttare per chiudere nel migliore dei modi il girone di andata, trovare continuità e acquisire la carica giusta per le tre partite successive, importanti e complicatissime (Grottaferrata, Anzio e De Rossi, ndr). Affronteremo la gara con lo stesso spirito di sempre, con la voglia di vincere e di fare bene”. E dovrebbe essere (il condizionale è d’obbligo) una Lupa Frascati al completo. Fattore anche questo fondamentale visto che spesso, in questa prima metà di campionato, cartellini, squalifiche e infortuni hanno finito per condizionare il rendimento dell’undici di Fioranelli.

Ufficio Stampa

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.