Un’HC Fondi “incerottata” cede anche all’Haenna ai rigori

Un’HC Fondi “incerottata” cede anche all’Haenna ai rigori

Un’HC Banca Popolare di Fondi incompleta e ancora alla ricerca di un’identità perduta inizia il nuovo anno come aveva chiuso il 2015. La squadra rossoblù, che sembra ormai lontana parente di quella capace di mettere alle corde la Junior Fasano e passare imbattuta a Città Sant’Angelo, perde ai rigori anche in casa della Pallamano Haenna,  penultima in classifica.

Giunta in Sicilia priva di Gianluca Di Manno e dell’infortunato di lungo corso Di Cicco, e con Zizzo inutilizzabile, la compagine fondana si è trovata di fronte una squadra molto motivata e pronta a sfruttare ogni piccolo errore avversario. La partita si è così sviluppata su binari di assoluto equilibrio, con la grinta e la velocità dei padroni di casa a supplire alla differenza tecnica esistente tra le contendenti. Nella prima frazione di gioco nessuna delle sue squadre riusciva mai ad allungare,  come testimoniano i parziali: 5-5 all’8°, 8-8 al 16°, 12-12 al 24°; negli ultimi 6′ un piccolo break dei locali consentiva loro di andare negli spogliatoi sul 15-14. Nella ripresa più volte i siciliani tentavano l’allungo ma i fondani riuscivano sempre a ricucire: dopo 14′ il punteggio era di 20-20. Subito dopo metà ripresa i padroni di casa si portavamo sul +3, che mantenevano fino a 7′ dal termine quando un sussulto d’orgoglio degli ospiti li portava ad impattare a quota 27. Gli ultimi 3′ di gara erano palpitanti: prima il vantaggio interno, poi l’improvviso ribaltamento: si entrava infatti nell’ultimo minuto di gioco sul 28-29, ma a 20″ dal termine gli ennesi pareggiavano. L’ultimo time-out chiamato dal tecnico ospite De Santis non sortiva effetti,  così le squadre arrivavano a giocarsi la vittoria dai sette metri. Dopo cinque rigori era ancora parità, ma al primo rigore a oltranza i padroni di casa si rivelavano più freddi e si aggiudicavano il match.

Delusione in casa rossoblù, come testimoniano le parole del Vice Presidente e Team Manager Guglielmo di Perna“È stata una partita tirata, giocata punto a punto contro una squadra grintosa ma tecnicamente inferiore alla nostra. Credo sia il momento di rimboccarci le maniche e lavorare per non pregiudicare quanto di buono fatto finora; dobbiamo metterci subito a lavorare sodo per la gara con il Siracusa di sabato prossimo e per non trovarci invischiati nel rischio playout”.

HAENNA – HC BANCA POPOLARE DI FONDI   34-33 d.t.r. (15-14 P.T.; 29-29 S.T.)

Haenna: Caltabiano, Biondo, Guarasci, Rosso, Serravalle, Gulino 4, G. Rosso 13, Russello 3, Sal. Larice 2, Sav. Larice 9, D’Urso, Mizzoni 3, Serravalle, Russo.   All. Mario Gulino.

HC Banca Popolare di Fondi:  Conte 2, D’Ettorre 9, Di Manno 5, Pinto 1, Lauretti 3, Perlic 8, Pestillo 3, Pisani 2, Zizzo, D’Angelis, Di Palma, Mastroscianni.   All. Giacinto De Santis.

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.