Vis Roma Nova, Colli imprendibile e il poker di Martini valgono la vittoria sull’Eretum

Vis Roma Nova, Colli imprendibile e il poker di Martini valgono la vittoria sull’Eretum

Per la terza volta consecutiva la Vis Roma riempie le proprie casse con i tre punti e ottiene la vittoria sul campo dell’Eretum nella 13° gara della stagione.
Mister Croce manda in campo nell’11 titolare Guidobaldi, Francisci, Sereni, Campanelli, Saccoman, Marziale, Losito, Conti, Passari, Mattioli e Martini.
Il match è inizialmente frenato, la Vis prende in mano la gara ma sbaglia troppo in fase di palleggio e il ritmo non decolla. A risolvere la situazione è però il solito capitano Mattioli che recupera palla nella trequarti avversaria per poi lasciar partire un bolide imprendibile che vale l’1 a 0. Il match è in discesa per le bianco nero oro e al 24’ è Conti a punire la difesa di casa sfruttando un passaggio filtrante di Passari. Il doppio sigillo allenta però la presa delle ospiti che si fanno sorprendere prima del duplice fischio con il gol dell’Eretum che riapre la gara.
Nell’intervallo Mister Croce ricorre ai cambi e inserisce Guerrera, Celi e Colli. Quest’ultima lascerà un segno evidente sulla partita riuscendo ripetutamente a sfondare sulla sinistra da dove arrivano le occasioni più pericolose. Su due dei suoi spunti è Martini a farsi trovare pronta spingendo in rete il terzo e quarto gol. Più tardi è di nuovo la numero 11 a lasciar il segno siglando il suo personale poker della giornata al 78’ e all’86’. Il tennistico 1 a 6 sembra chiudere i conti ma sul finale di gara uno sfortunato autogol chiude il match sull’1 a 7 per la Vis.
Tre punti e striscia positiva che continua per la Vis Roma ora chiamate a mantenere i ritmi anche nelle prossime gare.
Ufficio stampa

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.