Giò Volley, una società di qualità. Malfatti: «Premiato il nostro lavoro»

Giò Volley, una società di qualità. Malfatti: «Premiato il nostro lavoro»

di Ufficio Stampa Giò Volley Aprilia

La Fipav Lazio ha assegnato i Marchi legati all’eccellenza nel giovanile. Ad Aprilia è l’unica realtà. Malfatti. “Premiato il nostro lavoro”.

La Giò Volley è stata insignita del Marchio di Qualità, un riconoscimento molto prestigioso nell’ambito della pallavolo regionale e soprattutto nazionale, un premio che rappresenta l’eccellenza per il lavoro svolto nel settore giovanile. La Giò Volley, in quanto unica società di Aprilia ad esser premiata, ha portato il territorio in auge, dando lustro, prestigio e visibilità. Solo a poche realtà viene assegnato il Marchio di Qualità, le società devono rispondere a dettami precisi da parte della Fipav. La consegna si è svolta a Roma, in una location storica come il ristorante Tanagra, con le più alte cariche della pallavolo regionale e nazionale. E’ stato un momento importante per la società, rappresentata al Galà della Qualità dal Presidente Claudio Malfatti e dal Vice Fabrizio Aversa. premiazione location
Lo stesso Claudio Malfatti afferma: “Il Marchio certifica la qualità di un lavoro attento, accurato e mai occasionale, pianificato con cura da uno staff di eccellenza, che lavora con grande professionalità. Il merito è di tutti coloro che operano quotidianamente in palestra, è stato premiato il nostro sforzo, ringrazio tutti per ciò che fanno. Questo premio vuol esser di stimolo, ovvero non deve rappresentare un punto di arrivo, ma di partenza per migliorarci e fare sempre meglio ”.
Un marchio che la Giò Volley ha ottenuto per l’attività svolta nell’arco della stagione e per i risultati ottenuti; ma ancor di più per il coraggio di perseguire con ostinazione un progetto sportivo innovativo, che mette al centro lo sport senza però prescindere dalle regole del mercato, sfruttandone appieno le opportunità e le potenzialità. Un progetto che ha permesso alla società pontina di essere presente in tutte le categorie provinciali e regionali, realizzando in soli quattro anni una scalata sportiva davvero notevole, conquistando sul campo nella passata stagione la terza categoria nazionale, una B1 tutta cuore, coraggio ma soprattutto programmazione e perseveranza.

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.