Torneo internazionale Donne e Pace: vince lo Spartak Subotica

Torneo internazionale Donne e Pace: vince lo Spartak Subotica

Ufficio Stampa LND 

Sconfitta per 7-1 la Roma Femminile. Per la formazione serba è il secondo successo di fila in due edizioni del torneo.

Fiumicino (RM), 4 marzo 2016 – Lo Spartak Subotica concede il bis. La formazione serba si conferma campione anche per l’edizione 2016 del torneo internazionale “Il Calcio è Rosa – Donne e Pace”. Battuta in finale la Roma Femminile, che cede per 7-1 alle ragazze di mister Arsic. Scatenata come sempre Milena Nikolic, autrice di una tripletta. Alla seconda edizione della kermesse al femminile hanno preso parte cinque club, tre stranieri e due italiani oltre alla Rappresentativa del CR Lazio, la stessa che sarà impegnata a maggio al Torneo delle Regioni. Oltre allo Spartak Subotica, hanno preso parte alla competizione le lituane del Gintra Universitetas e le montenegrine dello ZKF Ekonomist. Club italiani partecipanti: la finalista Roma Femminile e la Res Roma. L’atto conclusivo della competizione, organizzata dal Comitato Regionale Lazio nell’ambito del torneo Roma Caput Mundi (anch’esso a carattere internazionale), ha avuto come teatro il “Cetorelli” di Fiumicino. Ad omaggiare le due squadre che si sono contese il trofeo c’erano il presidente LND Antonio Cosentino, il segretario del Dipartimento Calcio Femminile Patrizia Cottini, il presidente del CR Lazio Melchiorre Zarelli, accompagnato dal segretario Claudio Galieti e dal delegato regionale al calcio femminile Alba Leonelli.

LA GARA – Partono subito forte le ragazze di mister Seleman. Ma è lo Spartak a passare in vantaggio al 7′ con il bomber Nikolic che approfitta di un retro passaggio sbagliato da parte di Rossi. Continua forte la pressione dello Sparta. Al 13′ del primo tempo arriva il raddoppio con la scatenata Nikolic. L’attaccante serba approfitta nuovamente di un retropassaggio errato, stavolta da parte del capitano Lucci, ed a tu per tu con il portiere Casaroli non fallisce il colpo. E’ ancora lo Spartak al 21′ a siglare la terza rete con Allegra, brava a sfruttare un filtrante perfetto da parte di una compagna, e ad andare in gol con un preciso diagonale. E’ asfissiante il pressing dello Spartak ed è incontenibile Nikolic che sfiora la quarta rete con un diagonale che lambisce il palo. Ancora pericolose le ragazze di Arsic: al 26′ Markovic sfiora il palo a conclusione di una fantastica azione personale. La pressione dello Spartak prosegue e le serbe vanno ancora vicinissime al gol al 35′ sempre con Milena Nikolic. Si fanno vive allora le ragazze di mister Seleman che sfiorano il gol al 39′ con la numero 18 Rossi. Alla ripresa le giallorosse sembrano ripartire con un un buon piglio e si rendono subito pericolose con Pittaccio che si avventa su un pallone vagante in aria ma poi calcia debolmente verso la porta: facile la presa del portiere. Dopo 5 minuti è lo Spartak a siglare la quarta rete sempre con la Nikolic, che firma la sua tripletta personale. La quinta rete dello Spartak all’8′ è opera di Filipovic, che deposita in rete un delizioso assist della compagna Nikolic. Ancora in gol lo Spartak che si porta sul risultato di 6 a 0: a segno ancora Allegra (doppietta per lei) al 9′. Al quarto d’ora la Nikolic si divora un gol clamoroso, mancando il poker di giornata. Marcatura sfiorata al 23′ anche dalla Roma Femminile, pericolosa con la numero 9 Pittaccio. Ma il gol arriva della bandiera arriva al 36′ grazie ad una bellissima azione personale di Rossi che salta di netto il capitano avversario Ilic e trafigge il portiere Kostic con un diagonale. C’è ancora tempo per il settimo gol dello Spartak. L’ultima segnatura porta la firma della Jakovska, che parte in solitaria dalla propria metà campo per poi trafiggere il portiere.

ROMA FEMMINILE – SPARTAK SUBOTICA 1 – 7

Reti: 7′ ,13′ pt e 5′ st Nikolic (S), 21′ pt e 9′ st Allegra (S), 8′ st Filipovic (S), 36′ st Rossi (R), 39′ st Jakovska
ROMA FEMMINILE: Casaroli, Capitta (dal 1′ st Cacchioni), Lucci, Berarducci, Sgaggiaro, Pittaccio , Castiello, Visentin, Santacroce, Carosi (dal 1′ st Tumbarello), Rossi; a disp: Monti, Cacchioni, Antonilli, Proietti, Antonelli, Carbone All: Seleman
SPARTAK SUBOTICA:Kostic (dal 15′ st Cetinja) , Burkert (dal 1′ st Frajtovic), Krstic, Vajda, Malesevic, Allegra, Filipovic, Nikolic (dal 10′ st Marenic), Ilic, Markovic (dal 18′ st Jakovska) , Pavlovic; A disp. Mostarac,All. Arsic
Arbitro: Fantozzi di Civitavecchia
Assistenti: Doria di Ciampino – Fratello di Latina
Ammonizioni: 37′ del pt n. 16 Carosi (R), 15′ st Cacchioni (R),
Note: terreno di gioco in perfette condizioni, temperatura esterna 11°

ALBO D’ORO – 2016 Spartak Subotica; 2015 Spartak Subotica

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.