Città di Ciampino: Tornatore «Dovremo stare sul pezzo fino alla fine. Capocannoniere? E’ merito di tutti»

Città di Ciampino: Tornatore «Dovremo stare sul pezzo fino alla fine. Capocannoniere? E’ merito di tutti»

Ufficio Stampa

Diego Tornatore è intervenuto ai microfoni di ‘KeepRadio’ all’interno della trasmissione ‘Keep Sport’: “Ringrazio la squadra, la Società e l’ambiente che mi consentono di esprimermi al meglio e di segnare così tanto da raggiungere la vetta della classifica marcatori – ha esordito l’attaccante del Città di Ciampino -. Siamo un club neopromosso, partito con l’idea di disputare un campionato dignitoso: fortunatamente per noi Cassino, Gaeta e le altre squadre accreditate per la vittoria finale non sono riuscite a trovare continuità e siamo stati bravi a sfruttare l’occasione”. Gli aeroportuali guidano il girone B del campionato di Eccellenza, ma nell’arco di una stagione c’è sempre un momento più complicato degli altri: “Abbiamo pagato molto l’eliminazione dalla Coppa Italia in semifinale contro il Cassino. Nelle settimane successive sono arrivati sette pareggi consecutivi frutto, però, di eventi, squalifiche e infortuni vari. Nonostante questo, le inseguitrici non hanno sfruttato quello che abbiamo lasciato per strada e abbiamo trascorso indenni questo periodo complicato. È l’Anzio l’avversario diretto? La classifica dice questo, ma sinceramente non credevo che l’Artena avrebbe perso ieri a Colleferro nonostante fosse un derby molto sentito e che conosco bene, avendo giocato in rossonero. Considero la formazione di Granieri una squadra di altissimo livello”. Prosegue poi Tornatore: “Non è importante che i gol siano belli, ma che servano a raggiungere l’obiettivo che ci siamo fissati. Non mi aspettavo un’annata così prolifica, ora però non mi pongo limiti: ho superato quota 25, tutti i gol che arriveranno saranno in più. Quanti punti mancano per festeggiare? Il calendario non è obiettivamente sfavorevole ma avremo ancora sette gare da disputare. Non stiamo nella situazione della Nuova Monterosi nel girone A: quattro punti sono pochi, dovremo stare sul pezzo fino alla fine. Domenica al ‘Superga’ ospiteremo il Monte San Giovanni Campano, che sicuramente verrà qui per fare bene”.

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.