Il Gymnastic sfiora l’impresa: il big match va alla Mirafin

Il Gymnastic sfiora l’impresa: il big match va alla Mirafin

di Ufficio Stampa Gymnastic Studio

La squadra del presidente Biasillo dimostra ancora una volta di essere una squadra di vertice, disputando una gara spettacolare in casa della Mirafin ed uscendo sconfitta immeritatamente.

Nei primi minuti di gioco i locali sono particolarmente aggressivi e costringono i fondani a difendersi nella propria metà campo. Petrella si supera in un paio di interventi su Bacaro e Lorenzoni. Mister Treglia chiama il time out al decimo e chiede ai suoi di alzare il ritmo ed il baricentro del gioco. Nuninho e compagni superato indenne il primo quarto d’ora,  iniziano a rendersi pericolosi costringendo i locali ad arretrare. Al 17′ Bastos , servito da Nuninho, impegna severamente Molitierno. Al 25′ i ragazzi di mister Treglia hanno la possibilità di passare in vantaggio con una punizione a due dal limite dell’area. Il tiro di Nuninho è a botta sicura, ma Lorenzoni salva sulla linea. Nel finale di tempo ancora Petrella dice di no a Lorenzoni, mentre Bastos si fa chiudere lo specchio in uscita da Molitierno.

Nella ripresa, al primo minuto, il Gymnastic passa in vantaggio. Nuninho aggancia un lancio di Bastos e supera il portiere avversario in uscita. La Mirafin prova a rientrare in partita , ma trova sulla sua strada un ottimo Petrella. Sull’altro fronte Nuninho sfiora il raddoppio dal limite. Al 10′ la Mirafin agguanta il pareggio grazie a Lorenzoni ben appostato sul secondo palo. Passano appena due minuti e Lorenzoni raddoppia  ribadendo in rete l’ennesima respinta di Petrella. Sotto di un gol , la squadra di Treglia prova in tutti i modi a pareggiare. Bastos e Faria colpiscono due legni a portiere battuto. Fratini salva in scivolata sulla linea un gol sicuro. La Mirafin è alle corde, però il Gymnastic non riesce ad approfittarne sempre per questione di centimetri. Nel finale di gara Treglia tenta anche la carta del portiere di movimento, senza esito. Il punteggio finale vede la Mirafin vittoriosa per 2-1.

«È stata una bellissima partita» ha dichiarato il presidente Biasillo a fine gara. «Entrambe le squadre hanno dimostrato di meritare la serie B. Sono orgoglioso dei miei ragazzi. Hanno dato più del 100% e non ho nulla da recriminare. Se ci sono sconfitte che aiutano a crescere, questa è sicuramente una di quelle. Adesso ci attende l’ultima partita in casa contro il Ferentino. Dobbiamo recuperare le energie fisiche e mentali per chiudere sempre vincenti sul campo nel nostro palazzetto».

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.