Roma Decimoquarto, impossibile arginare il Napoli

Roma Decimoquarto, impossibile arginare il Napoli

Il Napoli rafforza il suo terzo posto, a quota 33 punti, sconfiggendo al termine di una partita avvincente gli scorbutici e mai domi avversari della Roma XIV; squadra davvero ostica quella capitolina. Pronti via e i prima mezz’ora sostanzialmente in equilibrio dove si mette in evidenza Quartullo che neutralizza due tiri scoccati dalla lunga distanza; l’artiglieria partenopea sta solamente aggiustando la mira e al 30’ colpisce il bersaglio grosso. È il capitano Valentina Esposito su palla inattiva da 35 metri con un tiro potente e preciso a portare in vantaggio il Napoli. Giusto così. La partita però, come aveva pronosticato alla vigilia mister Riccio, non è affatto semplice, difatti le romane chiamano subito il numero uno di casa Kaselytè ad un doppio intervento. La reazione della XIV è tutta qui e sino al termine della prima frazione non c’è più nulla da segnalare tranne l’ottima prestazione di Quartullo.

La ripresa si apre sùbito con il raddoppio di Asta che fa esplodere il “Collana”. Partita chiusa? Macchè! I ritmi salgono e l’incontro assume i toni epici di una battaglia con le romane che caricano a testa bassa e al 50’ vengono giustamente premiate, raccontiamo: lancio in profondità per Novelli Elisa che nel tentativo di saltare Kaselytè viene stesa con un intervento fuori tempo, il successivo ed inevitabile tiro dal dischetto viene trasformato da Sciarretti.

Mister Lombardo dalla panchina spinge le sue ragazze ad una insperata rimonta ma Moraca, quattro minuti dopo, ristabilisce la doppia distanza al termine di una fitta ragnatela di passaggi. 3-1 e tutto finito? No. La XIV si riversa nella metà campo locale e al 57’ usufruisce di un altro penalty provocato ancora da una uscita scomposta di Kaselytè. Stavolta oltre al tiro dagli undici metri il direttore di gara estrae anche il rosso; la specialista Sciarretti batte con un tiro secco la subentrata Parnoffi. 3-2 e Napoli in dieci, ora la “remuntada” non è più un sogno. Mister Riccio intuisce l’antifona e ridisegna il reparto difensivo chiedendo inoltre maggior attenzione in fase di non possesso da parte di tutta la squadra. Infatti gli aggiustamenti si vedono e la Roma XIV nonostante la superiorità non riesce più a perforare l’ermetica linea maginot delle rosse di casa, è anzi il Napoli al 70’ ad arrotondare ancora il punteggio grazie ad un bella azione del capitano Esposito che firma la doppietta e chiude virtualmente l’incontro. È la Loddo al primo di recupero a ridurre ancora il divario ma ormai non c’è più tempo. Da evidenziare l’ottima partita del Napoli che, in dieci e con due rigori, sacrosanti per la verità, sul groppone ha sfoderato davvero una bella prestazione; segnaliamo inoltre le belle prove di Moraca e Tagliaferri nel Napoli e di Maurelli e Novelli nella Roma XIV.

FdM

IL TABELLINO

SERIE B FEMMINILE GIRONE D

NAPOLI CALCIO FEMMINILE – ROMA XIV 4-3

MARCATORI: 30’, 69’ Esposito V. (N), 46’ Asta (N), 51’ (rig) e 57’ (rig) Sciarretti (R), 55’ Moraca (N), 91’ Loddo (R)

NAPOLI CALCIO FEMMINILE  Kaselytè, Cuciniello, Giuliano, Russo, Di Marino (10’ Musella), Asta, Esposito V., Aresu (68’ De Biase), Esposito L. (57’ Parnoffi), Moraca, Tagliaferri PANCHINA Papillo, Iorio, Lanzetta, Massa ALLENATORE Riccio

ROMA XIV Quartullo, Boldrini S. (76’ De Luca), Maurelli, Vittori, Ragnoli, Panichi, Sciarretti, Boldrini G. (52’ Genovesi), Novelli N., Novelli E., Loddo PANCHINA Natalucci, Filippi ALLENATORE Lombardo
ARBITRO Scatena di Avezzano – voto 6
NOTE Espulsi 57’ Kaselytè (N)

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.