La Lupo Rocco Gaeta supera il Benevento

La Lupo Rocco Gaeta supera il Benevento

di Ufficio Stampa Gaeta Sporting Club

Un lungo applauso che vale un grande abbraccio, un arrivederci alla prossima stagione. È così che il pubblico del “PalaSanPietro” di Formia ha salutato i propri ragazzi della Lupo Rocco Gaeta, impegnati, con la sicurezza di una permanenza già blindata, nell’ultima gara interna della seconda e ultima fase del massimo campionato nazionale. Sicurezza che non ha però deconcentrato né demotivato la compagine biancorossa, riuscita a centrare l’obiettivo di festeggiare insieme ai propri sostenitori una nuova vittoria ai danni del Benevento, la terza tra regular season e Poule retrocessione. Grazie a questo successo, e complice la sconfitta del Fondi contro l’Haenna, i gaetani passano al comando della nuova classifica con 12 punti all’attivo, uno in più rispetto ai cugini rossoblu.

LA PARTITA – Partenza sprint per i padroni di casa, grazie alla convincente prestazione di capitan Marciano nel ruolo di centrale e con Filic, miglior realizzatore del match a quota 13, che firma tre reti consecutive, costringendo subito i campani all’inseguimento. Petrychko e Andrea Sangiuolo provano a restare alle calcagna, Filic insiste con la quinta rete personale che vale il 5-3, ma è all’11’ che i sanniti portano a termine l’opera ricucendo lo strappo, 5-5. L’equilibrio continua, 6-6, 7-7, 8-8, poi i locali accelerano il passo e si riportano sul +2, 11-9, aiutati anche dalle parate di Cienzo. Le distanze vengono conservate al 25’, 12-10 che convince coach Ciullo al time out. Gli effetti, però, non sono quelli sperati perché, dopo il 13-10 del solito Filic, alla prima sirena il punteggio è fissato sul 13-11.

Benevento non molla al ritorno in campo, riducendo al massimo le distanze, 13-12, Panariello sale in cattedra facendo restare i suoi col muso avanti, ma al 17’ è ancora parità, 16-16. Sarà l’ultima dell’incontro. Ci pensa infatti il trio Deda-Filic-Panariello a tentare la fuga, con un break di 4-1 che vale il 20-17 al 13’. La resistenza dei beneventani non ferma l’avanzata biancorossa, col passare dei minuti il vantaggio cresce, +4 al 23’, 24-20, che si trasforma in +5, massimo distacco, al 26’, 26-21. Le reti di Chiumento e Petrychko non sono sufficienti per riaprire i giochi, a far scendere il sipario ci pensa il neo Campione regionale Under 18, Francesco Florio, con la rete del definitivo 27-23.

COACH PAOLO BETTINI:Ci aspettavamo una partita ostica e le aspettative sono state confermate. Abbiamo commesso qualche errore di troppo, ma i ragazzi erano molto motivati e sono riusciti a superare anche questo ostacolo, regalando un’altra gioia, la seconda consecutiva, ai nostri numerosi tifosi nell’ultimo impegno interno stagionale. Di solito l’appetito vien mangiando, vedremo cosa succederà nel prossimo derby col Fondi”.

Dopo la pausa che nel prossimo weekend osserverà l’intera Poule, la Lupo Rocco Gaeta scenderà nuovamente in campo sabato 16 aprile, presso il Palasport di Fondi, per affrontare la formazione di casa, nel derby che chiuderà il campionato dei gaetani.

LUPO ROCCO GAETA – BENEVENTO 27-23 (p.t. 13-11)

LUPO ROCCO GAETA: Filic 13, Ponticella, Marciano, Panariello 7, Lodato, Florio 1, Antetomaso, Bufoli, Ciccolella A., Ciccolella D., Macera G., Deda 6, Medina, Cienzo. All. Paolo Bettini

BENEVENTO: Iannotti 2, Buonocore 4, Chiumento 3, Sangiuolo 2, Calandrelli, Garofano, Castiello, De Nigris, De Luca, Addazio, Petrychko 10, Mascia 2, De Cristofaro. All. Giustino Ciullo

ARBITRI: Bassi – Scisci

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.