Virtus Ciampino, vittoria contro la Rambla

Virtus Ciampino, vittoria contro la Rambla
di Ufficio Stampa Virtus Ciampino 
Perché più di ogni parola conta il risultato e delle 4 gare dei play off, valevoli per la promozione alla serie A d’elite, quella che la Virtus si è aggiudicata è la partita con lo scarto maggiore, anche se non certo ancora sufficiente, di un turno di andata estremamente equilibrato.

La Virtus sostituisce l’infortunata D’Errigo con Belfiore tra i pali e dopo 11 minuti di studio, che fanno registrare una sola occasione per Alberton, deve rinunciare anche a Zeppoloni per una forte contusione al ginocchio. Al 13° le giallorosse passano in vantaggio con De Luca, servita da Cavariani, ed un minuto dopo è Mogavero a raddoppiare sfruttando l’assist sul secondo palo di De Luca.

La Rambla tenta la rimonta su punizione ma Belfiore si oppone, così come Mogavero trova chiusa la strada a 4 minuti dalla sirena, dopo un’azione ben costruita con De Luna.
La rete è solo rimandata visto che a 1.35 dalla fine del primo tempo l’involontaria deviazione di Bompan su angolo di Pisello porta il risultato sul 3-0 in favore delle giallorosse.

Malgrado manchi un solo giro di lancette al duplice fischio, la Virtus colleziona ancora due occasioni, la prima realizzata da Mogavero in ripartenza, la seconda, non concretizzata da De Luca, manda tutti negli spogliatoi sul rassicurante punteggio di 4-0.

Il secondo tempo è decisamente più equilibrato, con De Luca che manca di un soffio l’appuntamento sul secondo palo con il tiro di Centola e Cavariani che letteralmente toglie dai piedi di Vanfretti la palla dell’1-4. E’ poi la traversa ad impedire che la Rambla batta Biaggi subentrata ad inizio ripresa a Belfiore.

Ma la rete è nell’aria, se il tiro di Vanfretti al 7° è deviato in angolo, dagli sviluppi dello stesso nasce l’1-4 di Gigliordini con una conclusione da fuori area. Appena 3 minuti e la stessa numero 13 padovana insacca la rete che apre uno spiraglio per la partita di ritorno.

Quella di oggi infatti è definitivamente chiusa dalla rete di De Luna, che finalizza lo schema nato sull’asse Cavariani – Pisello e dall’intervento di Biaggi che nega ancora a Vanfretti la gioia del gol.
Fra una settimana, a campi invertiti, le due squadre si affronteranno nuovamente nella sfida di ritorno partendo da un 2-5 che vale più di ogni parola.

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.