Final six Giovanissimi elite, Vigor Perconti all’inglese, secco due a zero al Forlì

Final six Giovanissimi elite, Vigor Perconti all’inglese, secco due a zero al Forlì

foto di ©Roberto Proietto

di Lorenzo Petrucci

 

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Vigor Perconti supera nella seconda partita delle Final Six, il Forlì col risultato di due a zero e continua a sognare il passaggio del girone in attesa della partita di domani. Blaugrana di Mister Miccio che rispetto alla gara di un giorno prima cambiano mezza squadra, dentro Di Salvo, Milana, Delle Monache, Barba e Carmignani dal 1′ minuto al posto di Lauri, Pietrobattista, Altamura, Piermarini e De Luca. Rispondono i galletti con un pericoloso 4-3-3 schierando davanti un tridente di assoluto rispetto formato da Bedeschi, Parlanti e il tanto temuto Zabre.
Vigor Perconti che parte subito aggressiva e dopo due giri di orologio dal fischio iniziale con Bruno che lancia in profondità Carmignani, col numero undici che da ottima posizione si lascia ipnotizzare dal portiere avversario Degori che devia in angolo.
I ritmi di gioco sono altissimi con le due squadre che vogliono portare a casa l’intera posta in palio odierna. Dopo una fase centrale di primo tempo in cui sembra che il Forlì tenga meglio il campo, la Vigor esce fuori, facendosi vedere in avanti con una certa incidenza con tutta la sua qualità.
Al 20′ bell’uno-due Di Bari-Shoti, con quest ultimo che serve tra le linee l’attaccante blaugrana che calcia di prima intenzione e colpisce il palo, ma l’assistente dell’arbitro annulla il tutto per fuorigioco. Alla mezz’ora si rivede il Forlì con un tiro cross dalla destra di Sare Aboul con Alfieri che non si fida dell’effetto e smanaccia in angolo.
Prima dell’intervallo biancorossi vicinissimi al vantaggio, Marzocchi cerca e trova Zabre che calcia di prima intenzione in girata con un sontuoso Alfieri che d’istinto compiendo un intervenendo miracoloso e salvando il risultato.
Nel secondo tempo la Vigor Perconti scende in campo con quella aggressività e maturità da grande squadra, passano infatti appena tre minuti e Di Bari ha l’occasione del vantaggio, approfitta di un rinvio maldestro di Degori e all’altezza del dischetto calcia in porta ma spara leggermente fuori. Passa un minuto e blaugrana ancora vicini al gol, azione prolungata che sfiora il gol con Barba che calcia in porta da posizione ravvicinata ma Licka si immola a devia in angolo.
Al 6’st Mister Miccio inserisce forze fresche, fuori Barba per Piermarini, cambio poi rivelatosi azzeccato è determinante per le future sorti della partita. Il numero diciannove infatti, dopo pochi minuti dal suo ingresso, serve con un pallone al contagiri Shoti che entra in area e calcia in diagonale col pallone che attraversa tutta l’area piccola e si spenge sul fondo.
L’occasione di poco prima è solo un anteprima rispetto a quanto avviene al quarto d’ora quando arriva il gol che sblocca la partita per la Vigor Perconti, discesa sulla fascia destra di Piermarini che arriva sul fondo e crossa in mezzo per Di Bari che non ci pensa due volte e in tapin manda la palla in rete.
I blaugrana viaggiano sulle ali dell’entusiasmo e al 24’st raddoppio con Piermarini che manda in porta il pallone da pochi passi su un’azione in area biancorossa. Alla mezz’ora prova a riaprire la partita il numero sette del Forlì, Bedeschi, che prova di destro a giro col pallone che finisce sul fondo.
Nei minuti finali, in pieno recupero, sfiora il gol Licka calciando in porta dal limite, con la conclusione che termina di un palmo a lato. Termina la partita con la vittoria della Vigor Perconti per due a zero a dimostrazione che questa Vigor non muore mai.

 

GIOVANISSIMI ELITE FINAL SIX

VIGOR PERCONTI – FORLÌ 2 – 0

MARCATORI 15’st Di Bari, 24’st Piermarini

VIGOR PERCONTI Alfieri, Milana, Delle Monache (32’st Pietrobattista), Rossi, Fasolo, Di Salvo (23’st Lauri), Barba (6’st Piermarini), Shoti, Di Bari, Bruno (23’st Altamura), Carmignani PANCHINA D’Amato, Mazzola, Valentini, Coculo ALLENATORE Miccio
FORLÌ Degori, Marzio, Marzocchi, Licka, De Nicola, Tagliaferri, Bedeschi, Sare Aboul (22’st Zela), Parlanti (6’st Giacelo), Ardelean (16’st Nisi), Zabre PANCHINA Mordenti, Amici, Raccagni, Zela, Benini ALLENATORE Cristi
ARBITRO Biffi di Treviglio
ASSISTENTI Giorgi di Legnano e Treve di Seregno
NOTE Ammoniti Fasolo (VP) Angoli 2 – 6 Rec. 1’pt – 5’st.

Lorenzo Petrucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.