Storie da spogliatoio: Rivera si racconta

Storie da spogliatoio: Rivera si racconta

di Giorgio SARACINO (foto di © Matteo RICCI)

Venerdì 22 luglio si è svolto a San Donato Val di Comino, provincia di Frosinone, l’anteprima del Festival delle Storie. Un antipasto di livello per la manifestazione che avrà luogo dal 25 agosto al 4 settembre. L’appuntamento ha visto protagonisti il Direttore Generale del Frosinone, Ernesto Salvini , e il Pallone d’oro 1969, Gianni Rivera.  Storie di sport, di calcio, ma anche di vita; storie da ascoltare e tramandare. Il golden boy si racconta a San Donato Val di Comino, parla si sé, della sua Storia: la storia del calcio italiano. L’Abatino, soprannominato così dai più, Oro agli Europei Italia 1968, vicecampione del mondo a Messico 1970, presenta “Autobiografia di un Campione”. Oltre 500 pagine di libro per descrivere quella che è stata e che è la sua vita, la sua Storia.

Nasce a Valle San Bartolomeo il 18 agosto 1943, da una famiglia umile. Debutta con l’Alessandria, nel 1958, appena quattordicenne, in amichevole contro la squadra svedese dell’AIK. La stagione successiva, il 2 giugno 1959, l’esordio in Serie A. “È riuscito a farsi ammirare per la finezza della sua tecnica, la precisione dei passaggi in profondità, la prontezza del tiro”: così recitava Tuttosport all’indomani del debutto. L’Alessandria retrocede; lui fa il salto di categoria: il 18 settembre 1960 disputa la prima amichevole con la maglia rossonera: ironia della sorte, la gara è Alessandria-Milan. Indosserà per 19 anni la stessa maglia. Poi c’è il rapporto turbolento con la Nazionale. È protagonista indiscusso della semifinale del 1970 contro la Germania Ovest, in quella gara che verrà ricordata come la “Partita del secolo”.

Nel 1974, contro l’Argentina, disputa la sua ultima gara con gli Azzurri. Il 13 maggio 1979 gioca la sua ultima partita; Lazio-Milan 1-1. Chiude la carriera con 501 presenze in Serie A. Lo stesso giorno il Presidente del Milan Felice Colombo annuncia la nomina del golden boy a vice presidente del Milan.

Nel 1987, anno in cui lascia la vice presidenza della società, accetta la proposta di entrare in politica tra le fila della Democrazia Cristiana. Nel  2010 diventa, sotto richiesta del Presidente della FIGC Giancarlo Abete, Presidente del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC; poi nel 2013 passa alla guida del settore tecnico di Coverciano.

Il Festival delle Storie continua con attori, scrittori, cantautori, filosofi, musicisti, giornalisti, scienziati, registi, sceneggiatori e intellettuali che si racconteranno dal 25 agosto al 4 settembre nel palcoscenico della Valle di Comino: per ascoltare e vivere altre Storie.

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.