Roma Femminile, con la conferma di Valentina Casaroli la porta è blindata

Roma Femminile, con la conferma di Valentina Casaroli la porta è blindata

di Ufficio STAMPA

Era il 19 dicembre del 2009 quando una giovanissima, appena sedicenne,  Valentina Casaroli si sistemava tra i pali per difendere la porta giallorossa in serie A contro il Fiammamonza. La partita finì con la vittoria della Roma, ma soprattutto fu la Roma che vinse su Valentina. A lei, che non tifa per la Roma maschile, quel giorno la Roma femminile entrò nel sangue diventando quasi una  sua seconda pelle. Solo un brevissimo intervallo a Napoli e poi subito il ritorno. Bravissima tra i pali ha ovviamente molte richieste, ma lei non le considera. Si è integrata perfettamente nella società giallorossa che per lei non significa solo giocare, vuol dire partecipare alla realizzazione di attività, vuol dire soprattutto partecipare alla crescita di piccole lupacchiotte, cosa che fa con amore, passione, professionalità e soprattutto grande competenza. L’anno scorso ha infatti preso il patentino Uefa C oltre al precedente Coni FIGC allenatore di base. Una come lei la società non poteva non confermarla!

“Pronta per iniziare la mia settima stagione alla Roma! – Dichiara con entusiamo. – La scorsa stagione è stata dura da mandare giù, ma il calcio è anche questo… e arrendersi non fa per me, per questo ho iniziato da tempo il countdown per l’inizio della preparazione: per continuare a sognare e a crederci!”

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.