La “città che muore” si sveglia: al via il “CI-VITA FESTIVAL” dal 25 al 28 agosto

La “città che muore” si sveglia: al via il “CI-VITA FESTIVAL” dal 25 al 28 agosto

di Chiara CARLINI

Il borgo antico di Civita di Bagnoregio fa festa. Ad agosto, quando le spiagge si animano e le città si svuotano, “la città che muore” accoglie la prima edizione del “Ci-vita festival. La cultura della bellezza”, in programma dal 25 al 28 agosto. Solo pochi mesi fa, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti lanciava un appello alle principali personalità della cultura, delle arti, delle scienze per salvare la meravigliosa cittadina laziale. Infatti, l’assalto delle calamità, degli agenti atmosferici e l’incuria mettono a rischio la sopravvivenza del borgo.

Purtroppo, le continue frane potrebbero cancellare dalla storia lo splendido paese in provincia di Viterbo. Una catastrofe che va assolutamente evitata. Così la pensano gli italiani. Tra gli “ambasciatori” scesi in campo per la tutela del gioiello italiano troviamo Giorgio Napolitano, Andrea Camilleri, Bernardo Bertolucci, Dario Fo e il colosso degli affitti temporanei Airbnb che ha sostenuto la petizione  promossa dal governatore Zingaretti su Change.org per far sì che il borgo ottenga lo status di patrimonio dell’umanità secondo i criteri dell’Unesco. E mentre Civita attende di diventare sito Unesco, la città si prepara al divertimento con quattro giorni di arte, buon cibo, ottimo vino e qualche ospite famoso.

Il progetto è curato dalla società “Terracotta”, e vede la collaborazione del Comune di Bagnoregio, dell’Università di Roma “La Sapienza” (Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo) e dell’Università degli studi della Tuscia. Sono presenti cinque sezioni: spettacolo, food, mostre, “Cibo per la vita” e videomapping.

Con l’obiettivo di porre l’accento sull’importanza del cibo, mangiare non significa solo soddisfare un bisogno corporeo ma creare anche un’occasione importante di condivisione e comunione, soprattutto in famiglia. L’evento prevede degli appuntamenti di grande rilievo con chef di fama chiamati a presentare un menù dedicato al festival della bellezza, in sintonia con il tema del corpo e dell’esaltazione dei sensi.

Per i turisti, oltre alla serie di incontri a tema enogastronomico, tanto divertimento nelle vie e nelle piazze con spettacoli di artisti di strada, compagnie teatrali e appuntamenti con nomi famosi: Sabina Guzzanti, Paolo Rossi, Matteo Garrone,  Francesca Comencini e Sabina Pilar. L’accesso è libero nella zona del Belvedere, dalle 12 alle 24: l’ingresso giornaliero al Festival, nel borgo di Civita, è invece dalle 17 alle 24 e costa 10 euro, comprensivi di bicchiere, tracolla porta bicchiere e accesso gratuito a tutti gli eventi.

Per ulteriori informazioni sul ricco programma: www.ci-vita.it.

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.