Sorteggio Europa League benevolo per la Roma, prese Viktoria Plzen, Austria Vienna e Astra Giurgiu

Sorteggio Europa League benevolo per la Roma, prese Viktoria Plzen, Austria Vienna e Astra Giurgiu

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

di Lorenzo Petrucci

 

Si doveva scongiurare il pericolo più grande, quello che rappresentava il temuto Manchester United, la squadra che per bocca di tutti è già la favorita numero uno per la vittoria finale della competizione e così è stato.
Il sorteggio dell’Europa League infatti è stato benevolo per la Roma che, nell’urna di Montecarlo pesca il Viktoria Plzen come testa di serie, l’Austria Vienna e infine i rumeni dell’Astra Giurgiu.
Fattore sicuramente non da poco, come ha ribadito lo stesso Baldissoni nell’immediato post sorteggio, la fortuna di evitare trasferte lontane che avrebbero sicuramente impegnato maggiormente i calciatori giallorossi nel doppio impegno settimanale.
Tre squadre per un girone di certo non proibitivo, con la Roma che non deve però peccare di superiorità e sottovalutare queste avversarie europee.
Il Viktoria Plzen, come già detto prima, sorteggiata come testa di serie è stata forse tra quelle della prima urna se non la più agevole quella tra le più abbordabili che si poteva pescare.
Reduce dalla vittoria del campionato e della Supercoppa nazionale, è una delle squadre più importanti de proprio paese, con quattro scudetti, una coppa e due supercoppe.
In campo Europeo può contare anche una presenza in Champions League, nella stagione 2012-13, quando si trovò nel girone con Manchester City, Bayer Monaco e CSKA Mosca. Negli ultimi due anni ha sempre partecipato all’Europa League dove è arrivata fino agli ottavi. È reduce, come la Roma, dall’eliminazione nel preliminare di Champions League ai danni del Ludogores, gioca un 4-4-2 offensivo, con una rosa quasi per intero formata da giocatori della Repubblica Ceca, con particolare attenzione al due d’attacco formato da Duris e dall’esperto Bakos.
C’è poi l’Austria Vienna, la squadra allenata da Fink, per anni giocatore tra le altre del Bayer Monaco e con un recente passato da allenatore di squadre come Apoel Limasol, Basilea e Amburgo.
Vittoriosa dal turno preliminare di Europa League contro il Rosemborg, gioca un accorto 4-2-3-1 col giovane nigeriano, classe ’93, Kayode come punta centrale, più gli inserimenti di una linea sella trequarti da tenere sott’occhio.
Assieme agli storici rivali nazionali del Rapid è una delle due squadre più conosciute e importanti dell’Austria, dando vita ogni anno a derby che decidono molto spesso le sorti del campionato. Due anni fa, nella stagione 2013/14 raggiunse la storica prima partecipazione alla Champions League, trovandosi nel girone con Atletico Madrid, Porto e Zenit San Pietroburgo, chiudendo però ultima nel girone. Nello scorso campionato si è qualificata come terza nell’Austrian Bundesliga e quindi conquistando l’accesso al turno preliminare di Europa League.
Infine troviamo l’Astra Giurgiu, formazione sicuramente non tra le più conosciute della Romania ma che negli ultimi anni è cresciuta molto, conquistando, forse anche un po’ a sorpresa l’ultimo titolo nazionale. A differenza della passata stagione però la rosa è cambiata molto, vari giocatori sono passati in altri lidi, riuscendo però, un pò a sorpresa, ad eliminare nel turno preliminare il West Ham.
Anch’essa si schiera in campo con un 4-4-2 di base, con il brasiliano e capitano Morais come terzino sinistro, l’ex Porto Sapunaru sulla corsia opposta e in avanti troviamo una vecchia conoscenza del calcio italiano come Alibec, cresciuto nelle giovanili dell’Inter.
Tre squadre di livello che devono sicuramente essere affrontate con le dovute precauzioni per provare a andare più in avanti possibile in una competizione europea che comunque porta prestigio e alla vincitrice un posto nella prossima Champions League.

PROGRAMMA GARE:

15 settembre Viktoria Plzen – Roma (ore 19:00)
29 settembre Roma – Astra Giurgiu (ore 21:05)
20 ottobre Roma – Austria Vienna (ore 21:05)
3 novembre Austria Vienna – Roma (ore 19:00)
24 novembre Roma – Viktoria Plzen (ore 21:05)
8 dicembre Astra Giurgiu – Roma (ore 19:00)

Lorenzo Petrucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.