Primavera, pronta a ripartire la stagione della Roma Campione d’Italia

Primavera, pronta a ripartire la stagione della Roma Campione d’Italia

di Helena ANTONELLI

È stato un anno esaltante quello giallorosso, iniziato il 2 settembre a Trigoria con una goleada all’Empoli e conclusosi al Mapei Stadium di Reggio Emilia con l’alzata di coppa da parte del capitano Capradossi. Questa è la storia dell’ottavo scudetto della Roma Primavera che per i ragazzi di Mister De Rossi, da sempre una garanzia per questa squadra, rappresenta non solo un progressivo processo di crescita individuale e collettiva ma anche la maturazione e l’evoluzione calcistica e umana di un gruppo e di tutti i suoi singoli componenti.

Dopo il ritiro in Trentino, anche quest’anno è iniziato bene con la vittoria alla Peronne Cup, un importante trofeo internazionale riservato a formazioni U19 di tutto il mondo. Il tecnico giallo rosso si è detto molto soddisfatto del lavoro svolto dai suoi ragazzi ma ora, mentre i grandi hanno già cominciato ufficialmente la stagione, i ragazzi di Mister De Rossi continuano la loro preparazione per l’esordio del 10 settembre al campo “Agostino Di Bartolomei” di Trigoria contro la Virtus Entella. Parliamo di un’avversaria rivelazione della scorsa stagione, eliminata ai quarti delle Final Eight da D’Urso e compagni e che ora si ritrova nello stesso girone della Roma. Non sarà un inizio facile ha dichiarato ai microfoni di Roma Tv Alberto De Rossi che sul campionato ha aggiunto: “Non vogliamo inizi semplici, vogliamo entrare subito nella stagione, perché speriamo che successivamente, facendo gli scongiuri del caso, avremo delle partite molto importanti. Perciò una squadra forte come l’Entella ci potrebbe preparare a un’eventuale partita ancora più difficile. Loro hanno tenuto diversi titolari, è una squadra forte come sarà l’Inter, l’Atalanta e tutte le atre in quello che sarà un campionato molto competitivo dove noi cercheremo di essere protagonisti”.

Per rendere i gironi più equilibrati in questa stagione non ci sarà una suddivisione di tipo territoriale, come era fino allo scorso anno, bensì una distribuzione che punta a rendere parimenti qualitativi i tre gironi del campionato Primavera. Tante nuove sfide con squadre mai incontrate o con cui i ragazzi di Alberto De Rossi hanno giocato solamente in Coppa Italia o nelle fasi finali, come l’Inter, che farà visita ai giallorossi il prossimo 1 ottobre, insieme a Salernitana, Novara, Pisa, Bologna, Cagliari e tante altre. Sarà un Girone C molto competitivo, ma come ha dichiarato Alberto De Rossi era questo quello che la Roma Primavera cercava per essere ancora una volta protagonista.

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.