Promozione Tor di Quinto, DG Di Marco: “siamo pronti per l’inizio di campionato”

Promozione Tor di Quinto, DG Di Marco: “siamo pronti per l’inizio di campionato”

di Lorenzo Petrucci

 

Col campionato di Promozione ormai ai nastri di partenza abbiamo contattato il direttore generale del Tor di Quinto, Fabio Di Marco, con il quale abbiamo analizzato la preparazione della prima squadra, la stagione in procinto di iniziare, con un discorso finale sulla rosa e i vari elementi che la compongono.
Ci siamo, ormai mancano pochi giorni alla prima stagionale della Promozione, domenica in casa contro la Polisportiva Sant’Angelo Romano, come vede la squadra e siete pronti per questo inizio?
“Anche quest’anno la squadra è fondata come al solito sui ragazzi storici del Tor di Quinto, i vari Ciavarro, Diaco, Commini, Lunetta e chiaramente fatta anche con molti giovani che sono venuti anche da altre società, ai quali abbiamo aggiunto giocatori di esperienza. Abbiamo iniziato la preparazione nella maniera giusta e tutti molto motivati. È una rosa di ventiquattro giocatori e ritengo che quelli che sono andati via sono stati ampiamente rimpiazzati, oltre ai vari Nicolucci, Costantini e Roviti dalla Juniores dello scorso anno più Scriva e Di Girolamo già presenti con noi, che compongono una rosa di livello.”

In vista del campionato che tipo di preparazione avete svolto? Il lavoro è stato soddisfacente?
“Innanzitutto ci tengo a precisare qual’è lo staff della prima squadra: il mister è Massimo Meschini e io mi occuperò della direzione tecnica, poi c’è il preparatore Gianluca Cappuccini e Nicola Spagnoli che si occuperà dei rapporti che intercorrono tra la squadra e la dirigenza, oltre a fare valutazioni tecniche. Bisogna dire che l’intero staff è stato molto bravo a curare la preparazione nei minimi dettagli e devo dire che vedo i ragazzi motivati e pronti.”

Che tipo di stagione dobbiamo aspettarci dal Tor di Quinto in questa stagione?
“Il nostro obiettivo è quello di far fare tanta esperienza ai ragazzi, per poi avere modo di decidere nel momento in cui saremo pronti di puntare al salto di categoria. Per adesso cerchiamo di fare esperienza e di occupare posizioni di classifica degne, in quanto negli ultimi anni abbiamo raggiunto sempre posizioni dignitose pur essendo l’unica squadra del campionato di Promozione nella regione che fonda tutta la rosa dei giocatori sui propri elementi storici che giocano per fedeltà e per senso di appartenenza non essendoci nemmeno rimborsi economici, lo fanno per passione e questo gli va sicuramente riconosciuto.”

A differenza degli anni passati, la guida tecnica non è più nelle tue mani ma in quelle di Massimo Meschini, può presentarci questo allenatore?
“E’ una vecchia conoscenza a Tor di Quinto, avendo già fatto parte quattro anni fa dello staff della Promozione, poi lui è tornato ad allenare i giovani fino a quest’anno che ci siamo ritrovati, l’ho chiamato io personalmente per fare questa nuova esperienza assieme.”

Sei stato per anni l’allenatore della Promozione del Tor di Quinto per ora svolgere il ruolo di Direttore Tecnico, mancherà la panchina?
“Ho fatto una promessa a questi ragazzi che finché giocheranno in Promozione al Tor di Quinto io starò in panchina, quindi non cambierà molto rispetto agli scorsi anni. Quest’anno ricoprirò il ruolo di direttore tecnico ma ci sono sempre. Ho voluto iniziare a creare uno staff più numeroso, è anche giusto che altri facciano esperienza, io mi assumo la responsabilità di esserci e quindi condividerò con loro questa esperienza. È chiaro che finché loro giocheranno mi vedranno, magari non da allenatore, ma sempre in panchina vicino a loro, con un impegno sempre importante tra campo e dirigenza.”

Lorenzo Petrucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.