Morolo Calcio: l’Auditorium comunale cornice della presentazione ufficiale

Morolo Calcio: l’Auditorium comunale cornice della presentazione ufficiale

Il Morolo Calcio ha tolto il velo in vista della stagione 2016-2017. L’Auditorium comunale ha fatto da suggestiva cornice alla presentazione ufficiale di squadra, staff tecnico e società del sodalizio lepino. Il moderatore Davide Mancini ha menato le danze invitando alla parola i noti relatori. Presenti infatti all’evento il Sindaco di Morolo la Dott.ssa Anna Maria Girolami, il Direttore Sportivo lepino Francesco Pistolesi, il Delegato Provinciale del Cr Lazio Pietrino Tagliaferri e l’ex arbitro di fama internazionale Marco Gabriele.

PRESENTAZIONE 3

Il primo cittadino ha salutato la platea con dichiarazioni molto importanti: “Vedere questi volti pieni di entusiasmo e di passione per il calcio riempie di gioia. Il Morolo Calcio è una realtà che svolge la sua attività da tanti anni nel nostro territorio. L’amministrazione comunale ha fin dal principio supportato la società, cercando sempre di agevolare il lavoro. La pratica dello sport costituisce per le giovani generazioni uno strumento vitale per la crescita fisica e psicologica. Di sicuro gli allenatori trasmetteranno i giusti valori sociali ai propri allievi. A partire dal prossimo anno il Comune metterà a disposizione una somma di denaro, nella massima trasparenza e concretezza, appositamente dedicata al Morolo Calcio”.

A seguire è intervenuto l’ex arbitro Marco Gabriele con i saluti ed alcune interessanti precisazioni sulle recenti novità applicate al regolamento dai vertici dell’AIA: “Il vero calcio non è quello professionistico, calcato dal sottoscritto e da altri, ma quello praticato dalle società dilettantistiche come appunto il Morolo. Circa il 90% dello sport italiano si regge sul volontariato. Rivolgo quindi un grosso in bocca al lupo. Complimenti a Francesco Pistolesi, perché conosco le difficoltà che sta affrontando per mantenere viva questa realtà”.

Significative anche le impressioni del Delegato Provinciale Pietrino Tagliaferri: “Faccio i miei complimenti al Direttore Sportivo Pistolesi che riesce ad organizzare in modo egregio queste riunioni. La società del Morolo merita elogi e applausi per la dedizione nelle varie mansioni svolte, soprattutto per quanto concerne la cura del settore giovanile. Auguro alla squadra allenata da mister Campolo un positivo esordio domenica mattina e le migliori soddisfazioni per il proseguo della stagione agonistica”.

Successivamente il moderatore Davide Mancini ha enunciato i nomi della Prima Squadra biancorossa con annesso staff tecnico e tutte le figure dirigenziali.

C’è  stato anche il tempo per qualche domanda posta dai colleghi della carta stampata a due colonne portanti della truppa lepina come Mattia Perrotti e Daniele Lisi.

Ecco le affermazioni dei due veterani.

Mattia Perrotti: “Ho scelto questo progetto perché sono certo che si potrà fare bene. La squadra è molto giovane e quindi non sarà semplice, almeno all’inizio. Ci sono però anche giocatori esperti che sapranno traghettare nella maniera più consona i ragazzi. L’obiettivo della salvezza sarà raggiunto con calma e tranquillità. Ho vissuto un periodo bello e positivo in Australia, dove il calcio viene gestito e approcciato in modo nettamente diverso. Ora speriamo di vincere già domenica in casa”.

Daniele Lisi: “Il prossimo sarà un anno impegnativo per me come calciatore e allenatore della Juniores Elite. Ricoprire un doppio ruolo non è una passeggiata. Dovrò mantenere i giusti equilibri. Ho accettato l’incarico con orgoglio e metterò l’abnegazione in campo e in panchina. Ringrazio in tal senso la società per l’opportunità concessa”.

Al termine della presentazione il Direttore Sportivo Pistolesi ha consegnato in omaggio la maglia del Morolo Calcio al Sindaco Anna Maria Girolami.

PRESENTAZIONE 4

Lo stesso Pistolesi ha poi chiuso l’incontro con il suo discorso inerente al progetto morolano: “Per quanto riguarda l’aspetto tecnico l’obiettivo è la salvezza per la Prima Squadra mediante la reale valorizzazione dei giovani. Daremo spazio pure ai ragazzi nati nel 1999. Applicheremo la stessa fascia anagrafica con la Juniores Elite, indipendentemente dai risultati iniziali. Il Nando Marocco dovrà essere il nostro fortino, dove ogni avversario suderà per strappare il successo. Dobbiamo conquistare la permanenza in Eccellenza proprio tra le mura amiche. Stiamo avviando i contatti con il Comune per l’ampliamento dell’impianto sportivo. Abbiamo inoltre trovato un accordo da formalizzare con la città di Supino per utilizzare il loro centro quattro volte a settimana. Attendiamo prestazioni entusiasmanti dagli Allievi Regionali di mister Marasca e dai Giovanissimi Provinciali di mister Santarelli”.

Alessandro Iacobelli

Nato ad Arpino il 26 agosto 1994. Giornalista pubblicista dal 21 marzo 2016, con una grande passione per il calcio e lo sport in generale. Corrispondente dalla Ciociaria, dove segue con attenzione le realtà calcistiche regionali e provinciali del territorio. Autore di svariate interviste ed approfondimenti. Studente della facoltà di lettere - curriculum comunicazione, presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio meridionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.