Giro d’Italia 2017: la corsa rosa del centenario inizierà dalla Sardegna

Giro d’Italia 2017: la corsa rosa del centenario inizierà dalla Sardegna

Il Giro d’Italia 2017, quello del centenario, partirà dai paesaggi mozzafiato della Sardegna. La presentazione della kermesse si è svolta lo scorso mercoledì presso la Sala Buzzati di Milano.

La corsa rosa, infatti, aprirà le danze il 5 maggio nel profondo meridione. Si tratta del quarto passaggio della carovana ciclistica nell’isola dopo il 1961, il 1991 ed il 2007.

Tre tappe subito complesse per monitorare la reattività anche degli uomini di classifica. Si parte con la Alghero-Olbia. 203 km con strappi e saliscendi senza soluzione di continuità. Nell’ultimo tratto i corridori dovranno affrontare la salita di San Pantaleo, lunga 5km con pendenze dell’8%. Tortuosa pure la Olbia-Tortolì (208 km) del giorno seguente. Tre le asperità, tutte nell’entroterra Nuorese. Probabile, comunque, l’arrivo in volata. Il trittico sardo si chiuderà domenica 7 maggio con la Tortolì-Cagliari (148 km). Percorso quasi totalmente in piano con sporadici e leggeri strappi lungo la costiera verso la destinazione di Cagliari.

Immensa soddisfazione mostrata dall’idolo di casa Fabio Aru: “E’ un grande orgoglio sapere che il Giro del 2017 prenderà il via dalla mia terra. Sarebbe davvero stupendo partecipare alla competizione. A novembre valuteremo con lo staff dell’Astana il programma per il prossimo anno”.

Alessandro Iacobelli

Alessandro Iacobelli

Nato ad Arpino il 26 agosto 1994. Giornalista pubblicista dal 21 marzo 2016, con una grande passione per il calcio e lo sport in generale. Corrispondente dalla Ciociaria, dove segue con attenzione le realtà calcistiche regionali e provinciali del territorio. Autore di svariate interviste ed approfondimenti. Studente della facoltà di lettere - curriculum comunicazione, presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio meridionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.