SuperLega: la Biosì Indexa Sora cade tra le mura amiche sotto i colpi della Lpr Piacenza

Volley – SuperLega

Biosì Indexa Sora – Lpr Piacenza 0-3 (25-27, 20-25, 23-25)

Biosì Indexa Sora: Gotsev, Santucci, Kalinin, Rosso, Mattei, Seganov, Miskevich, Tiozzo, Sperandio, Marrazzo, Corsetti, Lucarelli, Mauti, De Marchi. Allenatore: Bagnoli.

LPR Piacenza: Manià, Aletti, Marshall, Tencati, Hirrezuelo, Hernandez, Clevenot, Parodi, Papi, Tzioumakas, Zlatanov, Yosifov, Cottarelli. Allenatore: Giuliani.

Note

Arbitri: Boris Roberto, Braico Marco

Spettatori: 1763.

Incasso: € 9.835.

SuperLega: la Biosì Indexa Sora cade tra le mura amiche sotto i colpi della Lpr Piacenza

La Lpr Piacenza espugna il ‘PalaGlobo Luca Polsinelli’. La Biosì Indexa Sora lotta ma cede il passo con un secco 0-3.

Statistiche alla mano il primo set evidenzia e condiziona il successivo andamento del match. I ragazzi di coach Bruno Bagnoli infatti mantengono il predonimio nei parziali (8-5, 16-13, 21-20) giungendo fino al 24-22 grazie ad un pregevole attacco in diagonale di Mattia Rosso. Un siluro di Hirrezuelo e un lungo linea preciso di Hernandez rimettono tutto in discussione. Si va ai vantaggi. L’acuto decisivo è del francese Trevor Clevenot con un perentorio muro.

Nel secondo set la compagine ospite gestisce sempre un rassicurante margine di vantaggio. I solisti cubani salgono in cattedra. Impressionante la percentuale in attacco di Marshall (86%) seguito dal connazionale Hernandez (30%) premiato al termine come migliore in campo. Gli uomini di coach Alberto Giuliani arrivano al massimo vantaggio di 13-18. I padroni di casa cercano di controbattere con le schiacciate di Miskevich, di Kalinin e con il gioco a muro di Gotsev. Il secondo periodo va in archivio sul 20-25.

Nel terzo ed ultimo set la Biosì tenta la riscossa. La truppa bianconera varia anche le mosse in attacco. L’ingresso di Andrea Mattei consente l’applicazione del primo tempo. Insidioda pure la battuta flottante di Gotsev che crea qualche grattacapo agli ospiti. I parziali però rimangono favorevoli alla Lpr Piacenza (5-8, 14-16, 18-21). Sul 22-21 per i locali coach Giuliani chiama il time-out. Il colloquio porta i frutti sperati. Un Hernandez incontenibile ed il muro di Yosifov regalano alla formazione ospite il successo.

Domenica 6 novembre la Biosì Indexa Sora visiterà il Palazzetto dello Sport ‘G. Poli’ per la gara contro la Exprivia Molfetta. Impegno casalingo invece per la Lpr Piacenza al cospetto della Top Volley Latina.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Alessandro Iacobelli

Foto di Matteo Ricci

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *