Serie B: Domizzi goleador regala in extremis il successo al Venezia sulla Ternana

di Lorenzo Petrucci

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

Partita al cardiopalma allo Stadio Liberati di Terni dove il Venezia domina, segna, raddoppia, viene rimontata in 1′ minuto e in pieno recupero grazie alla zuccata di testa di Domizzi vince 2-3.
Determinata la squadra allenata da Filippo Inzaghi a reagire al pari e a riprendersi quanto meritato fino a un attimo prima.
Per la Ternana invece terza sconfitta consecutiva, brava a gettare il cuore oltre l’ostacolo ma a cedere a pari conquistato senza riuscire a completare l’opera.

L’inizio sorride subito al Venezia che alla prima vera occasione della partita sblocca il punteggio. Dopo 1′ minuto e 18” secondi Moreo allarga il gioco sulla fascia destra a Zampano che trova lo spazio e crossa al centro per Zigoni che ben posizionato in area incrocia e di destro batte Plizzari.
La Ternana prova a reagire, ma il Venezia con maggiore tecnica e qualità gestisce a proprio piacimento il ritmo e il possesso palla rischiando poco o nulla.
Il Venezia in quasi completo controllo della fascia destra riaccende l’asse Zampano-Zigoni, col primo che nei minuti finali di primo tempo dalla destra crossa sul secondo palo per la testa del numero nove che schiaccia ma mira alto sopra la traversa.

 

Nel secondo tempo Pochesci prova a cambiare qualcosa con l’ingresso di Varone e Albodoro più offensivi per Favalli e Tremolada col chiaro intento di recuperare lo svantaggio.
Il gol arriva ma per il Venezia che raddoppia. Al 12’ in azione di contropiede Falzerano lancia Moreo che si infila tra i due centrali della Ternana e calcia in porta, la conclusione colpisce il palo, Plizzari interviene ma in maniera rocambolesca insacca nella propria porta.
La partita sembra ormai decisa a favore del Venezia avanti di due a zero, ma in meno di sessanta secondi avviene l’impensabile. Al 38’ Montalto, appena entrato, su appoggio di Albadoro all’interno dell’area calcia di sinistro riapre la partita. Tempo di rimettere palla al centro e Varone pareggia per la Ternana con Defendi che, dopo aver recuperato palla appoggia al limite per Varone che tira al volo e gonfia la rete per il due a due.
Ma si sa, le partite non finiscono finché l’arbitro non fischia tre volte e al 1’ minuto di recupero il Venezia torna in vantaggio. Calcio d’angolo di Bentivoglio, Domizzi svetta più in alto di tutti e di testa scheggia il palo e deposita il pallone in rete.

 

SERIE B

TERNANA UNICUSANO – VENEZIA 2 – 3

MARCATORI 1’pt Zigoni (V), 12’pt aut. Plizzari (T), 38’st Montalto (T), 39’st Varone (T), 45+1’st Domizzi (V)
TERNANA UNICUSANO Plizzari, Vitiello, Gasparetto, Signorini, Favalli (1’st Varone), Defendi, Paolucci, Carretta, Tremolada (1’st Albodoro), Tiscione, Finotto (26’st Montalto) PANCHINA ALLENATORE Pochesci
VENEZIA Audero, Andelkovic (31’st Cernuto), Modolo, Domizzi, Zampano, Falzerano, Bentivoglio, Pinato (21’st Suciu), Del Grosso, Zigoni, Moreo (40’st Marsura) PANCHINA ALLENATORE F. Inzaghi
ARBITRO Di Martini di Teramo
ASSISTENTI Borzomì di Torino e Tardino di Milano
IV ASSISTENTE Robilotta di Sala Consilina
NOTE Angoli 3 – 6 Rec. 0’pt – 5’st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *