Roma una notte stellare: 1-0 al Qarabag e passaggio del turno da prima del girone

di Lorenzo Petrucci

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

Colpo grosso della Roma che in una botta sola passa il girone di Champions e lo fa da prima in classifica.
Meglio di così era difficile da immaginare fino a poche ora prima della sfida contro il Qarabag e ancora di più, tornando indietro nel tempo, al sorteggio di agosto.

La Roma davanti al Chelsea, all’Atletico Madrid e al Qarabag, merito al gol di Perotti contro questi ultimi.
L’argentino un pò trascinatore, un pò uomo della provvidenza, perché era stato proprio lui il 28 maggio scorso (giorno dell’addio di Totti) a segnare allo scadere la rete decisiva contro il Genoa per la qualificazione diretta ai gironi della Champions League.
Senza dimenticare anche parte del merito del primo posto della Roma al contemporaneo pareggio tra Chelsea e Atletico Madrid che declassa gli spagnoli in Europa League e gli inglesi come secondi agli ottavi.

Inizia la partita e la Roma si accontenta del pallino del gioco nonostante i ritmi non si dimostrino particolarmente alti col Qarabag che si chiude a guscio nella propria trequarti campo tenendo tutti gli uomini dietro la linea della palla.
Passano i minuti e la Roma prova a scardinare la cassaforte avversaria e lo fa in particolar modo su calcio piazzato senza però riuscire ad incidere come vorrebbe. Con la più grande occasione per i giallorossi che avviene a pochi istanti dall’intervallo con Nainggolan che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, lascia partire da fuori area un potente tiro che trova Sehic, il portiere del Qarabag, a respingere.

E’ nel secondo tempo che la Roma trova la breccia giusta nel fortino avversario. Perotti al 8′ affonda centralmente chiudendo una bella triangolazione con Strootman e Dzeko, con l’esterno argentino che di testa leggermente defilato insacca il pallone in rete.

La Roma però non si accontenta e cerca il raddoppio tenendo alto il pressing avversario col Qarabag che non muta il proprio atteggiamento nonostante lo svantaggio.

Le occasione per il raddoppio arrivano in particolare con Nainggolan e Dzeko senza però trovar e fortuna, ma va bene così perché a Stamford Bridge Chelsea e Atletico Madrid alla fine hanno pareggiato liberando la gioia dell’Olimpico per una qualificazione da prima della classe.

CHAMPIONS LEAGUE 

ROMA – QARABAG 1-0

MARCATORI 8’st Perotti

ROMA Alisson, Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov, Nainggolan, De Rossi, Strootman, El Shaarawy (27’st Gerson), Dzeko, Perotti (36’st Pellegrini) PANCHINA Skorupski, Juan Jesus, Schick, Moreno, Gonalons. ALLENATORE Di Francesco

QARABAG  Sehic, Medvedev, Yunuszada, Rzezniczak, Guerrier, Qarayev, Ismayilov (31’st Dani Quintana), Michel, Richard Almeida, Madatov (40′ st Sheydaev), Ndlovu (40’st Ramazanov) PANCHINA Kanibolotskiy, Amirguliyev, Huseynov, Diniyev ALLENATORE Gurbanov

ARBITRO Stieler (Ger)

NOTE Ammoniti Guerrier (Q), Yunuszada (Q), Michel (Q), Rzezniczak (Q), Dzeko (R) Angoli 14 – 0 Rec. 3’pt  2’st.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *