Che grinta il Rocca Priora calcio (I categoria), Perugini: «Col Piglio un pareggio fortemente voluto»

Ufficio stampa Rocca Priora calcio

Il Rocca Priora ha rotto “l’incantesimo negativo” che la condizionava nel momento in cui affrontava le squadre di alta classifica. Dopo i k.o. con la capolista Roma VIII e con l’Atletico Zagarolo, i ragazzi di mister Paolo Lunardini hanno imposto il pareggio al Piglio secondo della classe che al “Montefiore” ha dovuto accontentarsi dell’1-1. La forte squadra ospite, rimasta in inferiorità numerica nel corso della seconda frazione, era comunque riuscita a passare in vantaggio prima della marcatura di Turolli che ha regalato il gol del pareggio ai castellani proprio in extremis e con gli avversari ridotti nel frattempo in nove. «Abbiamo fortemente voluto evitare la sconfitta – dice il centrocampista classe 1986 Simone Perugini, arrivato durante la finestra dicembrina dall’Atletico Morena – Di fronte abbiamo avuto un’ottima squadra anche se, dopo un primo tempo piuttosto equilibrato, avremmo dovuto sfruttare meglio la superiorità numerica nel corso della seconda frazione. Poi nel finale ci siamo gettati in avanti e siamo riusciti a racimolare un punto importante che segue la bella vittoria di Genazzano». Perugini, che già due anni fa vestì la maglia del Rocca Priora, non sente di aver fatto un passo indietro “scendendo” dalla Promozione. «Alcune esigenze di carattere lavorativo avevano reso difficoltosa la prosecuzione del mio rapporto con l’Atletico Morena. Conosco bene questo ambiente e la Prima categoria sicuramente mi permette una gestione più semplice degli impegni sportivi». Il Rocca Priora è arrivato alla pausa natalizia con un quinto posto in classifica di tutto rispetto. «Non vorrei fissare obiettivi perché penso sia prematuro in questo momento – rimarca Perugini – Non va dimenticato che l’anno scorso il Rocca Priora si salvò in extremis: finora la squadra ha fatto decisamente un buon campionato, ci sono giocatori di qualità e alcuni purtroppo sono fuori per infortunio, ma al momento è meglio ragionare partita dopo partita». La prossima arriverà direttamente nel 2018: dopo la sosta, infatti, il Rocca Priora ospiterà un’altra big, vale a dire il Giardinetti Garbatella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *