FINALE Allievi Fascia B Elite, Accademia calcio Roma – Vigor Perconti 1-1 (4-2 dcr), le pagelle

di Alessandro Leproux

ACCADEMIA CALCIO ROMA – VIGOR PERCONTI 4-2 d.c.r. (Finale Allievi FB Elite)

MARCATORI32’pt De Bellis rig.(V), 37’st Turchetti(A)

ARBITROMassa di Roma 1 Assistente 1 Mancuso di Roma 1 Assistente 2 De Simone di Roma 1

LE PAGELLE




ACCADEMIA CALCIO ROMA

Florin 8 Durante lo svolgimento della gara fa intuire di essere in giornata, respingendo due conclusioni insidiose a De Bellis prima, e a Papa successivamente. Quando è tempo di decidere, para tre rigori su quattro, diventando l’uomo copertina della vittoria dell’Accademia

Fumaselli 6Partita di ordinaria amministrazione. Copre bene gli spazi e dà man forte ai reparti di centrocampo e difesa (15’st Pistillo 6 Alterna buone cose a qualche errore di concentrazione. Entra comunque con lo spirito giusto e partecipa alla cavalcata trionfale)

Canali 6 Partita in rimonta, dopo l’errore che causa il calcio di rigore e il provvisorio svantaggio. Non si dà per vinto e chiude meritando ampiamente la sufficienza

Quaglia 6,5 Roccioso e attento. Di testa non lascia scampo all’avversario ed è sempre l’ultimo baluardo dei suoi




Bianco 6,5 Rispetto a Quaglia, attua una marcatura più stretta, che talvolta lo porta fuori posizione. Non si lascia praticamente mai sorprendere ed ha i piedi per far ripartire l’azione

Zaccone 5,5 Gioca da quinto a sinistra, limitandosi però ai compiti difensivi, risultando a tratti un po’ bloccato (35’st Prizzi 6Entra a gara quasi terminata, in tempo per giocare il supplementare e gustare dal campo la vittoria)

Antonini 6,5 Evanescente per lunghi tratti, carbura come un diesel, fino a diventare decisivo. Suo l’assist su sponda di testa che vale il pari al fotofinish

De Trota 5,5 Tanta, tantissima quantità al centro che gli costa lucidità nel momento di cercare la giocata (11’st Agostino 6Si posiziona fra le linee di centrocampo e attacco, assistendo i suoi. Lascia il meglio per il finale, quando è uno degli “eroi” che non falliscono dal dischetto)

Stagliano 5 Non in grandissima giornata. Spesso si nasconde dietro la marcatura asfissiante della difesa in maglia bianca e quando ha il pallone non riesce a cavarne qualcosa di buono (25’st Svidercoschi 6,5Porta vivacità e dinamismo all’attacco. Un suo tiro da lontanissimo lancia il segnale e una ventata di positività. Realizza l’ultimo, decisivo, tiro dagli undici metri)




Tampowo 5 Dovrebbe imporsi con il fisico e la tecnica di cui dispone, ma non riesce a fare la differenza, né in attacco né in appoggio al reparto arretrato (27’st Ierardi 6 Non particolarmente coinvolto dopo l’ingresso in campo. Infoltisce le fila del centrocampo, ma ha il grande merito di segnare uno dei rigori, con un palo-gol che fa tremare i suoi tifosi)

Turchetti 7 Partita per lungo tempo in ombra. Tocca pochi palloni e soffre la fisicità dell’avversario. Quando si accende, però, non lascia scampo, siglando il gol del pareggio allo scadere (2’pts Braido 6In campo ad inizio supplementare, mette cuore e muscoli al servizio della causa)

All. Contaldo 7Non si scompone quando va sotto su una delle pochissime disattenzioni dei suoi. Mette in campo una banda di soldati, cinici e sul pezzo. La sorte lo premia ed il resto è già storia, con un trofeo in bacheca come testimone




VIGOR PERCONTI

Casagrande 6 Non può nulla sulla conclusione ravvicinata di Turchetti, inizio dell’incubo di giornata

Napodano 6Solido e ordinato. Si perde l’uomo al momento del gol in un’azione convulsa

Esposito 6 Prestazione in linea con tutto il pacchetto arretrato. In pieno controllo sino al momento del gol

Ciuferri 6 Sempre lucido e puntuale negli interventi, dirige il reparto difensivo con personalità e ottima scelta di tempo)




Codispodi 6,5 Sarà un caso, ma nemmeno un minuto dopo la sua sostituzione la squadra subisce il pari. Costretto a lasciare il rettangolo di gioco per un infortunio, si era reso protagonista di una prestazione praticamente impeccabile (35’st Cardinali 5,5 Sfortunato a ritrovarsi complice del gol subito dopo pochi istanti dal suo ingresso in campo. Forse ancora freddo, perde il duello aereo da cui scaturisce il gol)

Orlando 6 Fa tutta la fascia senza risparmiarsi, più attento a coprire che a spingere. Esce stremato ad inizio supplementari (5’pts Abdalla 6 Gioca scampoli di gara, in cui fa però vedere di essere attivo e pimpante. Ha sulla coscienza il disgraziato primo calcio di rigore, che si vede respingere dall’eroe di giornata)

Zarola 6,5 Corre, si inserisce, ripiega e rifinisce. Il tutto senza sembrare nemmeno stanco. Segna anche il gol che avrebbe riportato avanti la Vigor, annullato per una posizione di fuorigioco (6’ptsTaddio s.v.)

Gallo 6 Giostra bene al centro del campo, dettando i tempi alla squadra e sfruttando il fisico per spezzare l’azione avversaria (1’sts Orlandi s.v.)

Mastrodonato 6,5 Sua l’invenzione che permette a Giardini di guadagnare il penalty nel primo tempo. Spazia dalla trequarti al fronte d’attacco (27’stGambino 6 Entra in una fase nevralgica della gara, mettendo muscoli e corsa al servizio dei compagni)




De Bellis 6,5 Segna il calcio di rigore chiudendo un primo tempo ottimo. Nella ripresa sbaglia un paio di appoggi che potevano portare al raddoppio, ma mantiene sempre un atteggiamento positivo, risultando uno dei più pericolosi. Fallisce anche lui dal dischetto nella lotteria dei rigori)

Giardini 6,5 Genio e sregolatezza. Alterna giocate prodigiose a leziosità che appesantiscono il suo gioco. Tecnica e velocità sono dalla sua (22’st Papa 6,5 Il migliore tra quelli subentrati dalla panchina. Non fa rimpiangere il compagno, facendosi carico dell’intero reparto)

All. Persi 5,5Prepara la gara con meticolosità e si vede dall’atteggiamento degli undici in campo. Una squadra matura e in confidenza. Vede crollare il castello al momento del pari avversario e non riesce a stimolare i suoi, che entrano in crisi si demoralizzano




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *