Tor di Quinto beffato ai rigori. Ai toscani della Lastrigiana il titolo di Campioni d’Italia Juniores dopo il 2-2 nei regolametari

Di Paride Roncaglia

Allo stadio comunale Gino Bozzi di Firenze va in scena l’atto conclusivo del campionato Juniores categoria Regionale. Di fronte i romani del Tor di Quinto e toscani della Lastrigiana con la partita in diretta anche sulla pagina Facebook della Lega Nazionale Dilettanti a testimonianza dell’importanza e del prestigio di questa sfida.




Per il TDQ sette campionati nazionali in tutto e titolo cucito sul petto per la vittoria nella scorsa stagione. In semifinale battuta la Nuova Tor Tre Teste e nella finalissima la storica rivale Vigor Perconti. Per questa finale mister Moretti si presenta con un 3-5-2.
Percorso e storia diversa per la squadra toscana. Alla prima storica finale nazionale, subito ammessa alla fase finale per la diversa formula del campionato regionale. Tantissimi i tifosi al seguito della squadra di mister Pratesi, che gioca praticamente in casa, nonostante il campo neutro, e che per l’occasione sceglie un 3-5-2 speculare rispetto all’avversario.




La prima occasione arriva al 5′ con Staffa sugli sviluppi di un angolo. Il difensore blaugrana crea il primo pericolo della partita con una girata che non termina però nello specchio. Nonostante questo primo squillo nei primi minuti, è la Lastrigiana ad essere più aggressiva e meglio messa in campo, mentre il Tor di Quinto sembra aspettare e cercare di prendere le misure. Al ’23 Acanfora, per il Tor di Quinto, semina il panico sulla destra saltando un paio di avversari. Arrivato però in zona tiro esita un attimo e viene fermato all’ultimo in angolo. La Lastrigiana continua a giocare bene e riesce a passare in vantaggio con Cordioli al 25′. Un destro molto potente del capitano biancorosso che si insacca all’ angolino dopo essere partito dal limite dell’area di rigore. Il Tor di Quinto fatica a giocare palla a terra per la grande aggressività Al 31′ sfiora il raddoppio Del Pela per la squadra toscana. Il centrocampista biancorosso prova a sfruttare un pallone vagante in piena area di rigore. Nell’occasione non si fa sorprendere Carolis in collaborazione con il compagno. Ancora pericolosa la Lastrigiana con Mazzoni al 34′. Bell’anticipo di testa sugli sviluppi di un angolo da destra. Pallone di poco a lato proprio alla destra dell’estremo difensore Carolis. Cerca di finire in avanti il primo tempo il Tor di Quinto, ma poco incisivi gli avanti blaugrana tra le maglie della difesa toscana. Libertini per Acanfora per l’ultimo pericolo alla porta biancorossa nella prima frazione di gioco. Il numero 7 viene innescato dal suo fantasista in verticale, tenta la deviazione volante, ma viene fermato ancora una volta nel momento decisivo.




Ricomincia forte la Lastrigiana con bomber Tofanari che, dopo pochi secondi dall’inizio della ripresa, riesce ad arrivare al tiro sul primo. Attento sul primo palo Carolis che manda in angolo. Al 3′ Carolis salva, mandando in angolo, sulla bella conclusione dalla distanza del numero 4 Vanzi. Quando la Lastrigiana sembra in controllo, Sornoza, dal nulla, trova il gol del pareggio. Al ’10 con un grande gol in mezza rovesciata, sul cross di Acanfora da destra, il numero 11 mette a segno la rete che riapre la partita nel momento più difficile per i romani. Partita che si blocca tatticamente sia per il caldo che per la paura di perdere da parte di entrambe le compagini per molti minuti, ma si riaccende improvvisamente a 10’ dal termine. Al 36′ Mazzoni semina il panico sulla fascia sinistra, entra in area e serve Del Pela all’indietro. Il numero 8 della Lastrigiana si trova solo con la porta praticamente vuota, ma spara incredibilmente alto sopra la traversa. Sul ribaltamento di fronte, per la legge “gol sbagliato, gol subito” arriva la rete del vantaggio di Corsetti per il Tor di Quinto. Libertini mette dentro forte su calcio di punizione defilato, sul quale rinvia male la difesa toscana. La palla arriva al limite sui piedi di Corsetti che con un grande sinistro spedisce alle spalle dell’estremo difensore Eletti. Dura pochissimo la gioia della squadra romana perché arriva la reazione immediata e veemente della Lastrigiana. Al 40′, i toscani, trovano il pareggio proprio con Del Pela. Il numero 8 si riscatta e mette il sigillo in un’azione simile al gol sbagliato pochi minuti prima. Esplode di gioia la panchina e soprattutto la curva dei numerosissimi tifosi toscani. Non succede più nulla fino al fischio del direttore di gara che decreta la fine dei 90 minuti e spedisce le due squadre ai supplementari.




Due soli pericoli nella mezz’ora totale dei due tempi supplementari. Nello specifico una grande occasione per parte: prima la grande punizione di Tonoli il quale trova la grande risposta di Carolis in angolo. Poi la grande parata di Eletti nel finale sul numero 4 Staffa che conclude da due passi, ma si vede negare la rete decisiva.

Alla fine si va ai calci di rigore. Tutte grandi realizzazioni. Calcia bene anche Pellegrini, che però trova sulla sua strada Eletti il quale riesce a deviare sul palo. Il rigore decisivo è realizzato da Malenotti, entrato a gara in corso, con grande freddezza. Il numero 17 porta in toscana il titolo Juniores per la prima volta nella storia ed infrange il sogno di un Tor di Quinto comunque autore di una stagione meravigliosa.




LASTRIGIANA 2-2 TOR DI QUINTO (7-6 d.c.r.)

Marcatori: Cordioli 25′ pt (LAS), Sornoza 10′ st (TDQ), Corsetti 37′ st (TDQ), Del Pela 40′ st (LAS)

Rigori: Fantoni RETE (LAS), Muscuso RETE (TDQ), D’Angelo RETE (LAS), Mattei RETE (TDQ), Corradi RETE (LAS), Pellegrini PARATO (TDQ), Vanzi RETE (LAS), Libertini RETE (TDQ), Malenotti RETE (LAS).

Lastrigiana: Eletti, D’angelo, Paoli, Vanzi, Corradi, Cordioli(Tonoli 22′ st), Ambrosino(Brandi 31′ st), Del Pela(Berti 4’ pts), Mazzoni(Malenotti 8’ sts), Tofanari(Fantoni 18′ st), Morandi. Panchina: Messina, Cultrona.

Allenatore: Andrea Pratesi

Tor di Quinto: Carolis, Pellegrini, Corsetti, Staffa(Pitzalis 7’ sts), Papa(Celesti 46’ st), Cancrini, Acanfora(Timperi 27′ st), Mattei, Russo(Muscuso 29′ st), Libertini, Sornoza(Francioni 8’ pts). Panchina: Natali, Matera.

Allenatore: Marco Moretti

Arbitro: Pezzopane di L’Aquila
Primo assistente: Lamannis di Udine
Secondo assistente: Lazzaroni di Udine

NOTE: Angoli: 9-9 Rec. 2′ pt – 5′ st, 1’ pts – 2‘ sts. Ammoniti: Acanfora, Paoli, D’Angelo.

MIGLIORI IN CAMPO

TDQLibertini 7: tanta qualità messa in campo durante tutta la gara e punto di riferimento costante per i suoi compagni. Rimane freddo anche dal dischetto dopo 120 minuti intensi. Fantasista.

LASEletti 8: trasmette sicurezza al reparto difensivo dai primissimi minuti. Dimostra grandi fondamentali e salva nel supplementare sulla conclusione ravvicinata di Staffa. Para il rigore di Pellegrini dopo una serie di grandi trasformazioni del Tor di Quinto. Decisivo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *