Aumento bolletta luce e gas? Ecco come risparmiare in casa

di Chiara Carlini

Rincari in vista nel mercato energetico. L’Arera, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, ha comunicato i prezzi dell’energia elettrica e del gas naturale per il IV trimestre 2018. I clienti nel mercato tutelato subiranno nei mesi di ottobre, novembre e dicembre un aumento del 7,6% per l’elettricità e del 6,1% per il gas. La famiglia tipo − con consumi medi di energia elettrica di 2700 kWh l’anno e per il metano di 1400 metri cubi l’anno − spenderà nell’anno scorrevole (gennaio 2018 – dicembre 2018) circa 32 euro in più per la luce e 61 euro in più per il gas rispetto l’anno scorso. Nello specifico, il prezzo dell’energia elettrica per il cliente tipo sarà di 21,76 centesimi di euro per kWh (tasse incluse). E il costo del gas sarà di 83,07 centesimi di euro per metro cubo (tasse incluse). Come scrive l’Authority “Nello stesso periodo la spesa della famiglia tipo per la bolletta gas sarà di circa 1.096 euro, con un aumento di circa 61 euro rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (1° gennaio 2017 – 31 dicembre 2017)”. Per l’elettricità la spesa per la famiglia-tipo nell’anno scorrevole (compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 31 dicembre  2018) sarà di 552 euro.

Le cause di questi aumenti, che hanno colpito anche altri Paesi UE, sono molteplici:

  • l’aumento del costo delle materie prime energetiche;

  • crescita del prezzo dei permessi di emissione della Co2;

  • stop di 22 su 58 reattori nucleari in Francia.

 

Come risparmiare energia in casa?

Secondo il dipartimento Unità Efficienza Energetica di Enea bisogna tenere d’occhio i consumi in stand-by, poiché influiscono il 10% sul consumo di un apparecchio. Pensate che il computer assorbe dai 3 W a 6 W anche da spento. Prezzo Luce, il blog d’informazione sul mercato energetico, ha stilato 7 consigli utili per risparmiare energia. Con l’arrivo del freddo, si trascorre più tempo in casa e si rischia di consumare più energia, utilizzando elettrodomestici e altri apparecchi elettronici.

I consigli di Prezzo Luce per evitare bollette troppo care:

  • Acquista prodotti con un’elevata classe energetica (A o superiore). I televisori a Led assorbono meno energia rispetto ai modelli LCD, circa il 70% in meno;

  • Spegni gli apparecchi che non utilizzi, staccandoli dalla presa elettrica. Non serve tenere tv e stereo accesi mentri studi. Se li spegni, sarai più concentrato nello studio;

  • Attenzione al “salvaschermo” e attiva la funzione risparmio energetico. I nuovi monitor LCD e a LED con la funzione salvaschermo assorbono più energia elettrica;

  • Occhio alla stampante! Non stampare più volte un documento: se devi stampare una bozza usa l’opzione “economy” o “draft”;

  • Quando esci da una stanza spegni le luci e ricordati di comprare lampadine a led, molto più efficienti delle altre tipologie

  • Non lasciare la porta del frigorifero aperta mentre scegli il cibo da prendere, disperde tutta l’aria fredda;

  • Evita un utilizzo frequente degli elettrodomestici più energivori.

Se utilizzi anche d’inverno il climatizzatore per riscaldare gli ambienti interni della tua casa, spegnilo almeno mezz’ora prima di uscire: ridurrai i consumi e ti abituerai alla temperatura esterna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *