Falcao: un futuro in Italia per l’attaccante colombiano?

di Andrea Celesti 

Rimangono ancora tante giornate alla fine del campionato che, Juventus a parte, ci sta regalando delle lotte per l’Europa molto agguerrite. Tuttavia non mancano le squadre che, in vista della prossima stagione, iniziano già a sondare il terreno  per rafforzare la propria rosa e giocare d’anticipo sulle dirette concorrenti. Secondo Il Corriere dello Sport, l’attaccante colombiano Radamel Falcao avrebbe effettuato nella giornata di ieri un blitz molto veloce a Roma, dove il Milan è arrivato per la delicata sfida di Coppa Italia contro la Lazio. Il giocatore del Monaco avrebbe trascorso qualche ora nella Capitale provando inutilmente a non farsi riconoscere. Immediatamente sono iniziate a circolare le prime voci sul suo futuro: semplice visita di piacere o primi contatti con un club italiano?

Come è noto il Monaco,  che non sta passando una stagione facile a causa di vicende calcistiche ed extracalcistiche, rinnoverà gran parte della sua rosa a partire dal prossimo anno. Falcao ha un contratto con i monegaschi  fino a giugno 2020 e quasi certamente in estate si metterà alla ricerca di un nuovo club con cui iniziare l’ennesima avventura a 33 anni.  Per motivi diversi, sia Lazio che Milan potrebbero avere nella lista dei desideri proprio il colombiano. Da una parte i biancocelesti, che hanno un ottimo rapporto con l’agente del giocatore Jorge Mendes (ricordiamo le operazioni Jordao, Neto e Wallace)e vorrebbero ripetere un colpo alla Klose, dall’altra i rossoneri che in passato avevano pensato a Falcao e con un’eventuale qualificazione alla prossima Champions si metterebbero alla ricerca di un terzo attaccante. La Roma non ha mai nascosto di apprezzare il giocatore, mentre in Spagna tra le squadre interessate ci sarebbe anche il Valencia.

Chiaramente l’ingaggio del Tigre, che attualmente guadagna 10 milioni di euro netti a stagione, rappresenterebbe un ostacolo difficile da superare non solo per le squadre di Serie A ma anche per molti club europei. Per questa ragione servirebbe inevitabilmente  un ritocco del suo stipendio per avere qualche chance di vederlo giocare in Italia. Non resta che aspettare il calciomercato estivo che, come spesso accade, riserva sempre delle grandi  sorprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *