UNDER 19 ELITE | BOREALE DON ORIONE – FIUMICINO 1926 2-1, la cronaca

di Michelangelo Ottaviano

La Boreale vince di misura e batte il Fiumicino, rubando punti importanti al Campus Eur terzo in classifica. I ragazzi di mister Calcagni soffrono, ma mettono in cascina una vittoria fondamentale nella lotta ai playoff. Un’occasione mancata invece dagli ospiti, visto che la gara, nella seconda frazione di gioco, sembrava indirizzata sui binari di una rimonta. I ragazzi di mister Forcina però sono stati poco cinici e non hanno saputo sfruttare al meglio le amnesie della difesa viola. Il primo tempo è tutto targato Boreale. I padroni di casa partono forte, e già al minuto 4’pt sfiorano il gol con un diagonale di Vitelli. La rete viola, non tarda ad arrivare. Al 11’pt è Merluzzi a sbloccare la gara. Il numero sette raccoglie un pallone sporco scodellato in area e trafigge un’incolpevole Pacelli, con un destro potente. Non bisogna attendere molto per il raddoppio Boreale. Al 17’pt Caggia penetra palla al piede in area di rigore, si sposta il pallone sul sinistro e calcia a giro sul secondo palo, siglando il due a zero. La squadra di casa, allo scadere, ha anche la possibilità di triplicare il proprio vantaggio, ancora una volta con Vitelli che però spreca da buona posizione. Termina dunque, senza regalare altre emozioni, una prima frazione di gioco di dominio viola. Nel secondo tempo però, la musica cambia eccome. La Boreale si adagia sugli allori e il Fiumicino reagisce. Seppur con azioni abbastanza confusionarie, gli ospiti, in varie situazioni, riescono a mettere in difficoltà una difesa dei padroni di casa non proprio impeccabile. Al minuto 5’st Cozzolino spreca davanti al portiere e viene neutralizzato dal duplice intervento di Otgon e Spampinato. Sette minuti più tardi Di Vaio, uno dei migliori, non sfrutta un’altra leggerezza difensiva. Il suo destro secco ad incrociare è troppo centrale, e viene ancora una volta smorzato dall’intervento di Otgon. La Boreale non riesce a reagire e il Fiumicino riesce ad accorciare le distanze. Al 23’st una punizione insidiosa di De Luca finisce in rete, sorprendendo sia la difesa viola sia il numero uno di casa, distratto da un tentato intervento di Di Vaio. Il gol sveglia i padroni di casa, che tentano dunque di riprendere in mano le redini della gara, gestendo il vantaggio. La grande determinazione degli ospiti però, non permette una circolazione di palla fluida alla Boreale, che si trova spesso in affanno e costretta a gettare in avanti il pallone. Le due squadre hanno speso molte energie e i reparti si allungano, arricchendo la partita di molti ribaltamenti di fronte, ma allo stesso tempo anche di tante occasioni sprecate. Dopo cinque minuti di recupero, arriva il triplice fischio di Chirnoaga. Boreale batte Fiumicino due a uno.

MARCATORI: Merluzzi 11’pt (B), Caggia 17’pt (B), De Luca 23’st (F)

BOREALE DON ORIONE: Otgon, Spampinato, Ciccorelli, Gianfelici (41’st D’Onofrio), Murzi, Ubizi, Merluzzi (21’st Aliberti), Procaccini, Nicolì (16’st Iacomi), Vitelli, Caggia (21’st Marcheggiani) 

PANCHINA: Marinucci, Malorni, Zeno, Cavicchia

ALLENATORE: Calcagni

FIUMICINO: Pacelli, Neroni (38’st Galderisi), Rasseni, Ottello (9’st Gazzellone), Seripa (38’st Salah), Battaiotto, Olivi (7’st Centi), Di Vaio, D’Iorio (17’st De Luca)

PANCHINA: Macellari, Munaretto, Hosaka

ALLENATORE: Forcina

ARBITRO: Chirnoaga di Tivoli

NOTE: Ammoniti Murzi (B), Ciccorelli (B), Di Vaio (F) Rec. 1’pt-5’st, Angoli 3-5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *