Zaniolo calma le acque. Il talento azzurro torna sulle parole del post Roma – Fiorentina

di Gianluigi Pugliese

Hanno fatto discutere e come le parole del talento giallorosso Niccolò Zaniolo nel post partita di Roma – Fiorentina. Poco prima di rientrare nello spogliatoio infatti, il ragazzo è stato intervistato a bordo campo ai microfoni Sky e ha lasciato perplessi e preoccupati i tifosi romanisti. “La mia volontà è quella di incontrare la dirigenza, poi vedremo cosa accadrà, sarà un passo importante”. L’inviato di Sky Sport Paolo Assogna incalza: “Incontrare la dirigenza per rimanere alla Roma?” secca la risposta di Zaniolo: “Vedremo, io penso a giocare a calcio, a divertirmi. Poi vediamo quello che succede.” Queste poche parole non potevano non creare polemiche nell’immediato, e allora tra le menti dei tifosi è impossibile non tornare al passato, al recente passato, quello che ha caratterizzato la società di James Pallotta. La famosa parolina di cui si è imparato bene il significato: plusvalenza. A tranquillizzare tutti però ci ha pensato proprio il calciatore, che ieri mattina sul suo profilo social di Instagram ha chiarito le parole rilasciate ai microfoni, sottolineando che a caldo si può essere mal interpretati. “E’ importante chiarire il mio pensiero” scrive. “Sono un Calciatore della Roma, un professionista e mi esprimo in campo. Ho sempre pensato a giocare impegnandomi al massimo per aiutare la squadra e la società a raggiungere gli obbiettivi stagionali. Poi ci sono altri professionisti, come il mio agente e la dirigenza che si occupano dei contratti e che sapranno gestire al meglio la situazione. Forza Roma e ora sotto con la Samp”.

Arrivano poi in soccorso anche le dichiarazioni del padre del ragazzo, nonché ex calciatore professionista. ” A proposito delle parole nel post partita, lui si riferiva solamente alla questione contrattuale. Mio figlio sta bene a Roma, è grato a questa piazza e all’affetto impressionante che gli sta mostrando la gente. Vuole continuare la sua avventura alla Roma anche se sappiamo che le sirene sono tante, però la sua opzione principale è di rimanere qui. Vuole sicuramente sottoscrivere un buon contratto. Poi se per questioni di bilancio il club decidesse di venderlo, non sarebbe più colpa sua. Ma penso che l’interesse delle parti sia di continuare!”.

Il passo indietro, dunque il chiarimento seppur sui social da parte del giovane più chiacchierato del momento, c’è stato. I tifosi hanno apprezzato, ma certamente non possono rimanere tranquilli; la palla adesso passa alla società e a Claudio Vigorelli (agente di Zaniolo) che avranno molto lavoro da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *