Serie A: Dzeko esalta la Roma, schiantata l’Udinese

di Lorenzo Petrucci

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

Carattere e orgoglio è il giusto mix che sta portando la Roma da due settimane a questa parte a crescere di prestazioni e a migliorare la classifica. Non è una dimostrazione che i giallorossi abbiano conquistato la seconda vittoria consecutiva contro l’Udinese, senza subire gol da 180′ minuti, fattore non comune in questa stagione.
A decidere la gara contro la formazione friulana e a condannare Tudor alla prima sconfitta della sua gestione è Edin Dzeko, proprio l’attaccante che da circa un anno non segnava in campionato all’Olimpico.
Tante occasioni create soprattuto nel primo tempo ma non sprecate dai giallorossi che un pò per imprecisione e un pò per il fortino alzato dall’Udinese non si sono maturate in gol fino al 22′ della ripresa quando il passaggio di El Shaarawy a eludere la difesa bianconera per Dzeko ha messo l’attaccante bosniaco in condizione di segnare il gol del vantaggio e del 1-0 finale.
Una vittoria meritata per la Roma frutto della costanza di attaccare, a volte dominare la partita e sbloccarla dopo oltre 60′ minuti, e pazienza per l’Udinese che accorta in pochi metri non lasciava molti spazi.
Una vittoria frutto del lavoro di squadra e dei cambi adottati nel secondo tempo perché la Roma è rimasta salda e compatta nonostante le assenze soprattutto in difesa e dei cambi (Florenzi e Pellegrini) da inizio secondo tempo che hanno portato maggiore vivacità alla manovra.
Tre punti importanti per la Roma che la rilanciano in vista del quarto posto e che sicuramente porta grande morale alla squadra e a Ranieri per questa corsa finale per un posto in Champions League che ora passa dalla sfida di sabato prossimo a Milano contro l’Inter.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *