Ravenna Top Cup 2019: appuntamento dal 5 al 9 settembre con Lazio, Roma e Frosinone

“Uno vale diecimila se è il migliore”. La massima del matematico greco Eraclito, formulata duemilacinquecento anni fa, è ancora attuale, quando ci si trova davanti a qualcosa di unico ed irripetibile.

Nell’ambito delle competizioni calcistiche giovanili, infatti, la quinta edizione del “Ravenna Top Cup”, torneo internazionale riservato ai nati nel 2006/2007, che avrà luogo nello splendido capoluogo romagnolo dal 5 al 9 di settembre, vale un’affermazione di tale portata.




Ai nastri di partenza di questo spettacolare evento ci saranno infatti 96 scuole calcio provenienti da ogni parte del mondo, 16 delle quali appartenenti alla serie A italiana.

E se l’attesa dei piccoli talenti sportivi per questo grande appuntamento è paragonabile a quella raccontata da Saint-Exupéry nel Piccolo Principe prima del suo incontro con la volpe, la società di “Futuri Campioni” ne ha voluto elargire un sostanzioso antipasto, organizzando nel mese di aprile un gustoso tris di competizioni giovanili.




Un’estasi calcistica che ha visto inondare Ravenna di tanti giocatori e giocatrici in erba provenienti da ogni parte del mondo. Tutto è iniziato alla vigilia di Pasqua con l’evento del “Ravenna Junior Top Cup”, rivolto ai ragazzi nati nel 2009/2010 ed il contemporaneo “Ravenna Women Cup” che ha visto competere promettenti calciatrici under 14. Le tante squadre al via, molte delle quali professioniste, si sono date battaglia disputando in tre giorni oltre 200 partite sui campi di Fosso Ghiaia e di San Zaccaria.

Un’atmosfera da sabato del villaggio talmente gioiosa da richiamare persino presenze “vip” del calibro di Amadeus, giunto nel capoluogo romagnolo per assistere alle gesta sportive del proprio figlio, militante nei piccoli della Roma.

A chiudere la trilogia di questi grandi eventi sportivi c’è stato poi, nel weekend successivo, il Ravenna European Cup riservato alla categoria Giovanissimi.




Anche qui i numerosi club appartenenti al nostro continente si sono festosamente e sportivamente confrontati, dando vita a momenti di rara intensità e bellezza. A trionfare sono stati il divertimento, l’amicizia e l’atmosfera spesso euforica in un territorio, quello ravennate, dalle mille sfumature artistiche e romantiche.

E tutto questo non è che l’inizio di un percorso che prenderà forma nella sua pienezza ai primi di settembre.

Perché, con il “Ravenna Top Cup”, il meglio deve ancora venire!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *