Sulle note di Debussy

di Giuseppe MASSIMINI

MusicaArte si inaugura sabato 8 giugno al Museo Archeologico di Sezze




Per gli amanti della musica e dell’arte. Si inaugura sabato 8 giugno al Museo Archeologico di Sezze “MusicaArte”, organizzato dal Centro Studio S. Carlo da Sezze. Si inizia alle ore 18.00 con l’inaugurazione della mostra di arti figurative. A seguire il concerto di musica classica del Gruppo Strumentale S. Carlo da Sezze: Andrea Gianolla – clarinetto, Valentina Malandruccolo – violino, Francesco Lucci – pianoforte (musiche di Massenet, Debussy,  Berio, Einaudi). L’esposizione si snoda in tre sezioni. La Sala degli Amorini, raccoglie una scelta di lavori digitali di Anna Salvati sulle fontane di Roma: radice comune la figura femminile legata al tema dell’acqua. La Sala dell’Ercole ospita gli scatti fotografici di Robbi Huner. Ai ritratti di Lorin Maazel, compositore e direttore d’orchestra l’artista affianca un suo ben noto reportage sulla danza di sublime poesia. L’ultima sezione, la sala del Mosaico, ospita le opere di altri artisti differenti per generazioni e scelte espressive.

Opere in mostra a MusicArte




Apre il percorso Pino Spagnuolo con Omaggio a Debussy, una tela con una gamma di colori forti orlati di segni neri. Dello stesso artista Concerto,Note musicali e La città della musica,sintesi di forme geometriche. Da controcanto tecniche miste di Rosita Sfischio sul tema delle ballerine. Una, di particolare delicatezza, è dipinta con un colore limpido e puro, modellata nei corpi solo dalla luminosità della luce. Di Antonio Galeazzi, in arte Agal, il Canto degli uccelli ispirato alle quattro stagionidi Vivaldi. E’ una tela di forte spessore cromatico infiammato da un rosso acceso. In dialogo con i reperti archeologici del Museo Oléscultura raku di Maria Felice Petyx a celebrare lo stretto rapporto da sempre esistito tra arte e musica. Infine le opere di Anna Maria Tessaro: ci parlano di vibrazioni e di accordi tonali; ma anche di strumenti e di spartiti musicali avvolti in fantasiose atmosfere. La rassegna sarà inaugurata dal Sindaco Sergio di Raimo e dall’Assessore alla cultura Pietro Ceccano. Interverranno Antonella Bruschi e Ernesto Carlo Di Pastina, coordinatore dell’evento. Sponsor della rassegna l’Enoteca La botte e l’Oasi del gusto di Sezze.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *