Foto gallery Golden Gala di GIAN DOMENICO SALE

di Lorenzo Petrucci

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

Lo scorso 6 giugno, allo stadio Olimpico di Roma è andato in scena l’annuale appuntamento del “Golden Gala Pietro Mennea”.
Come sempre grande show alla presenza di 40 mila spettatori accorsi alla serata, oltre alla Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Non benissimo Filippo Tortu, solo 5° nei 200 metri con 20″36, e Gianmarco Tamberi 4° nel salto in alto fermandosi a 2,28 commettendo tre errori a 2,31 che gli sono costati l’eliminazione.
A trionfare è invece Yemaneberhan Crippa che colleziona il tempo di 13’09″52 nei 5000 metri, totalizzando il terzo miglior tempo di un italiano in questa specialità.

A vincere nei 200 è lo statunitense Michael Norman con 19″70, collezionando il miglior tempo dell’anno e il record del meeting.
A commentare il personale 5° posto Tortu: “Non sono soddisfatto, avrei voluto fare una gara migliore. So di valere di più, devo capire dove e come ho sbagliato. Ho pensato troppo, ma non si può sempre stabilire primati o record. Ho gareggiato contro atleti di caratura mondiale e non sono arrivato poi così lontano. Era da due anni che non disputavo i 200 metri ed è stato complicato tornare a fare una gara così. E’ stato molto bello correre in casa, davanti al presidente della Repubblica. Ringrazio i tifosi e lo stadio per l’atmosfera che mi hanno riservato.”

Nel salto in alto invece si è classificato 1° l’ucraino Bohdan Bondarenko raggiungendo 2,31 alla prima prova.
Tortu ha così commentato la personale prestazione: “Iniziare con 2,28 non è male, è la mia seconda miglior prestazione in un esordio stagionale. Sto cercando delle cose che appena riesco a trovare mi faranno fare un salto di qualità notevole. E’ stata una serata magica, me la ricorderò tutta la vita. La presenza del capo dello Stato Mattarella per noi significa molto, visto che è la prima volta che viene alla manifestazione. E’ stato emozionante, uno stimolo in più”.

Yemaneberhan Crippa ha chiuso nono nei 5000 metri, segnalando 13’09″52 e migliorando il personale tempo di oltre nove secondi.

Nei 400 metri ostacoli ha trionfato Rai Benjamin con il tempo di 47”58. Settimo l’azzurro Josè Bencosme, in 50”36. Nel femminile si è imposta l’americana Dalilah Muhammad in 53”67.

Storica vittoria di una cinese al Golden Gala nel lancio del giavellotto con Lyu Huihui raggiungendo la misura dei 66,47 metri.

Negli 800 metri Donavan Brazier è arrivata prima con 1’53”63 e nei 100 metri  la giamaicana Elaine Thompson con 10”89.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *