Il giovane D’Alloro sbarca in Calabria alla conquista dell’AC Morrone.

di Gianluigi Pugliese

La stagione è finita, ma le società di calcio lavorano sempre sotto traccia per quel che riguarda i trasferimenti, ancor di più quando le pretendenti in corsa sul mercato per aggiudicarsi i talenti, sono tante. È il caso dell’ AC Morrone, squadra cosentina che milita in Eccellenza nonché una delle società più importanti del calcio dilettantistico calabrese. La scorsa settimana la società – dal lunedì al venerdì – ha dedicato tempo alla valutazione di giovani promesse facendo svolgere loro dei provini.





Diverse le fasce d’età presenti sul terreno di gioco, ma ovviamente, com’è solito in questi casi, molti erano dai 24 anni in giù.
Ha entusiasmato in modo particolare uno dei tre ragazzi argentini. Si chiama Emiliano D’Alloro, classe 2001 e nativo di Olivos, capoluogo del partido di Vicente López nella provincia di Buenos Aires. Il calciatore dalle origini Italiane, per questione organizzative personali, ha potuto svolgere solamente la sessione di allenamento di martedì e mercoledì ma le sue giocate sono state da vero numero 10. D’Alloro è un centrocampista offensivo, elegante, che ama mandare in porta i compagni e che è avvezzo al dribbling.




Nella sua città natale gioca nel Vilo ma non solo; per migliorarsi sempre di più tecnicamente e per velocizzare la manovra d’attacco, gioca anche a calcetto con il Defensores De Olivos.
Si parla di un possibile ritorno a Cosenza nel periodo del ritiro nonostante per il momento nulla sia nero su bianco. Vedremo se l’operazione andrà in porto, ma il talento di Olivos è pronto per l’avventura italiana con l’obbiettivo di crescere sempre di più e con la speranza di raggiungere traguardi alti. È importante però che questa speranza sia costellata dalla giusta ambizione senza lasciarsi alle spalle serenità e sorriso, perché il Calcio è divertimento.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *