Kolarov traccia il sentiero: Fonseca non può fare a meno del Serbo

 

di Gianluigi Pugliese

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

Kolarov è una certezza nella Roma di Fonseca. Il terzino Serbo si dimostra ancora una volta leader, trascinatore e in grande spolvero con il solito mancino. Il goal del pareggio è un cioccolatino: la punizione dai 35 metri è potente e precisa con il pallone che va ad infilarsi sotto l’incrocio dei pali al minuto 59. Nulla da fare per Simón.
il numero 11 è entrato nella ripresa al posto di Florenzi, mettendosi sempre basso a sinistra con Spinazzola che è scalato a sua volta a destra (l’ex Juve è stato poi sostituito da Santon).
Alexandar Kolarov sta facendo una preparazione impeccabile a detta di molti. Impossibile pensare diversamente dato che spesso lo si vede guidare il gruppo (come testimoniano alcuni scatti fotografici negli allenamenti in casa Trigoria) e soprattutto viste le prestazioni disputate fin’ora e le reti contro Trastevere e appunto Athletic, entrambe realizzate su calcio piazzato.
Insomma, il classe ’85 non sembra essere a fine carriera e risponde con i fatti a chi pensava che quest’anno fosse il vice Spinazzola. La stagione è lunga, i moduli spesso cambiano a partita in corso, Fonseca lo sa e non può che essere sereno e rassicurato dall’avere sotto gli occhi un professionista così; se poi a tutto questo abbina la solita capacità realizzativa oltre a quella di essere rifinitore beh, diventa davvero impossibile fare a meno anche solo un minuto di uno così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *