Verso Euro2020: concerto al Colosseo e partite allo Stadio Olimpico

Verso Euro2020: concerto al Colosseo e partite allo Stadio Olimpico

A circa un anno dall’inizio di Euro 2020, il primo Campionato di calcio europeo itinerante, la Figc ha annunciato sul proprio sito ufficiale che Roma accoglierà nel Colosseo il concerto inaugurale.




UEFA e Campidoglio stanno però ancora trattando per stabilire i cantanti che si esibiranno. Di certo due saranno i palchi allestiti per la manifestazione: uno in largo Corrado Ricci e l’altro proprio all’interno dell’Anfiteatro Flavio.




Roma è anche tra le dodici città (Amsterdam, Baku, Bilbao, Bucarest, Budapest, Copenaghen, Dublino, Glasgow, Londra, Monaco di Baviera e San Pietroburgo) in cui si svolgeranno le partite: ne ospiterà infatti quattro allo Stadio Olimpico (tre gare della fase a gironi e una dei quarti di finale). La Fan Zone, invece, metterà in connessione la zona del Colosseo, quella di piazza del Popolo e alcuni punti di ritrovo in piazza San Silvestro, piazza San Lorenzo e Lucina, largo dei Lombardi e piazza Mignanelli. A piazza del Popolo verrà montato inoltre un Football Village con maxischermi per permettere di seguire la partita e, al di sopra della piazza, ossia sulla Terrazza del Pincio, saranno allestite l’area media, una zona ristorazione e l’area “meet and greet” per incontrare gli assi di UEFA Euro 2020. Anche ai Fori Imperiali sarà allestito un maxischermo a Led di 40 metri quadrati.




La sindaca Raggi ha ricordato che per l’evento lo Stadio Olimpico sarà ammodernato con nuove zone ristorazione, bagni e aree per i disabili.

Per Daniele Frongia, assessore allo Sport, alle politiche giovanili e grandi eventi e commissario straordinario Euro 2020, si tratta di una grande iniziativa, che già suscita interesse: sono state presentate ben mezzo milione di richieste per i biglietti della partita inaugurale. Questa festa, che oltre alla città coinvolgerà la periferia, durerà circa un mese, ossia dalla vigilia dell’11 giugno al 12 luglio, giorno in cui si svolgerà la finale a Londra.

Un mese dunque molto intenso per la Capitale, che dovrà essere pronta ad accogliere i tanti tifosi e che, al contempo, non dovrà creare disagi ai cittadini che, in quelle settimane, dovranno muoversi per Roma.




Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *