La special-corsa contro il tempo l’effetto Mourinho è devastante

La special-corsa contro il tempo l’effetto Mourinho è devastante

di Gianluigi Pugliese

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

Se le parole per convincere Mourinho ad arrivare alla Roma sono state “tempo” e “tranquillità”, lo Special One sta cercando di far leva sul lavoro tattico e motivazionale nell’obbiettivo di accorciarlo, il tempo che serve per vincere. C’è un gruppo coeso, ci sono spirito di sacrificio ed entusiasmo. Chiaramente il vero banco di prova deve arrivare, ma la squadra si muove con scioltezza e consapevolezza.

L’allenatore della Roma sa bene che il prodotto a disposizione non potrà consegnargli il massimo risultato (primo posto), ed è per questo che per galoppare la strada che serve per costruire qualcosa di bello, cerca di ottenere il massimo dai propri giocatori facendoli sentire, nessuno escluso, utili alla causa giallorossa. L’incitamento plateale a Calafiori e Shomurodov prima di subentrare, così come il “sei forte entra in campo e dimostralo” gridato a Mayoral, ne sono la dimostrazione.

Per arrivare all’obbiettivo (in realtà mai dichiarato espressamente dalla società) bisogna dunque estrapolare le qualità dei singoli miscelandole al concetto di squadra. Bisogna ottimizzare il tempo mantenendo la tranquillità. Tutte le rose del portoghese hanno perpetuato questo dogma: il Porto che ha vinto la Champions nel 2004, il Chelsea che ha intrapreso la strada della mentalità vincente, l’Inter del triplete (tremenda utilità e duttilità di Eto’o), solo per citare alcuni dei suoi capolavori. Le squadre intese nel vero senso del termine così come percorsi di vittoria, si costruiscono così, non tanto come fa il Paris Saint Germain, che si nutre dei più grandi giocatori in circolazione senza che siano funzionali e disposti al sacrificio (il rapporto costi-trofei vinti dei parigini la dice lunga).

Tempo e tranquillità sono contemporaneamente amici e nemici del Mourinho in versione Marco Aurelio, termini alleati e avversari leali di un tecnico abituato a bruciare le tappe.

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.