La corale San Carlo da Sezze ammessa nell’albo regionale

La corale San Carlo da Sezze ammessa nell’albo regionale

di Giuseppe Massimini

Una buona notizia per il Comune di Sezze in provincia di Latina: la Corale San Carlo da Sezze è stata recentemente iscritta all’Albo dei gruppi corali della Regione Lazio. “All’ambito Albo regionale, spiega Ernesto Carlo Di Pastina socio fondatore del Centro Studi San Carlo da Sezze, sono state ammesse settanta corali operanti nella regione, di cui solamente sette nella provincia di Latina e la Corale setina è l’unica a rappresentare la nostra Città. Il riconoscimento va, indubbiamente, a suggellare una intensa attività che ha contraddistinto, negli anni, l’operato ed i risultati del gruppo corale che porta il nome del santo patrono”. Nata nel 1957 per volontà di Mons. Mario Pernarella, allora direttore del Seminario Interdiocesano di Sezze, con lo scopo principale di animare le funzioni religiose più solenni, la Corale San Carlo si esibisce nel 1959 durante le solenni celebrazioni in occasione dell’arrivo delle reliquie di San Carlo nel paese natio, appena canonizzato da San Giovanni XXIII. La sua attività continua ininterrotta fino al 1969, quando Mons. Pernarella, divenuto parroco di San Domenico Savio in Terracina, si trasferisce nella città tirrenica. Nel marzo del 1999 il M° Giuseppe Di Prospero, con una grande intuizione, ricostituisce la Corale, con lo scopo di diffondere la musica vocale in ogni suo aspetto ed espressione e di proporsi come momento di incontro per maturare e crescere spiritualmente, ampliando la conoscenza della cultura musicale sia sacra che profana.

Da sinistra, Prima corale di Sezze e Premiazione del M. Giuseppe Di Prospero

Dal novembre del 2002 la Corale, con il Gruppo Strumentale, quest’ultimo fortemente voluto dal M° Di Prospero per la valorizzazione dei giovani musicisti setini, si fonde, diventando un tutt’uno organico, con il Centro Studi San Carlo da Sezze, associazione che, dal 1995, cura la conoscenza e la diffusione del messaggio spirituale di San Carlo da Sezze, offrendo i principi ispiratori della sua religiosità. Dall’ ottobre del 2003, a collaborare con il M° Giuseppe Di Prospero, viene chiamata Il M° Monica Di Maria per le esercitazioni corali, la quale poi ne diventa direttore. Successivamente dirigeranno la Corale San Carlo il M° Bruno Soscia ed in seguito il M° Marcello Mattucci. Attualmente il Direttore della Corale è il M° Andrea Gianolla. “L’Attesa” è, tra le tante manifestazioni canore attualmente animate dalla Corale, la più ricorrente ed apprezzata, ideata dal M° Giuseppe Di Prospero e fiore all’occhiello del Centro Studi San Carlo da Sezze. Si tiene prima del Santo Natale con la partecipazione delle più affermate corali polifoniche del territorio regionale ed è giunta quest’anno alla sedicesima edizione consecutiva

Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.