Frascati Scherma, tre campioni d’Italia Assoluti: i fiorettisti Mancini e Rosatelli e la sciabolatrice Vecchi

Frascati Scherma, tre campioni d’Italia Assoluti: i fiorettisti Mancini e Rosatelli e la sciabolatrice Vecchi




Il Frascati Scherma ha calato il tris. Nella kermesse dei campionati italiani Assoluti andati in scena a Courmayeur il club tuscolano ha ottenuto un grandissimo bottino. Ben tre i neo campioni tricolore: si tratta dei fiorettisti Damiano Rosatelli e Camilla Mancini e della sciabolatrice Irene Vecchi, tutti autori di una prova impeccabile.




Davvero particolare il trionfo del primo che in realtà la finale disputata l’ha persa contro il compagno di società (spagnolo e quindi fuori dai giochi) Carlos Llavador, ma questo non gli ha impedito di vincere il titolo italiano. Ottimo anche il terzo posto di Federico Pistorio nella medesima gara, poi da segnalare anche il 13esimo di Guillaume Bianchi, il 14esimo di Lorenz Lauria, il 21esimo di Alessandro Gridelli, il 23esimo di Andrea Baldini, il 25esimo di Giuseppe Franzoni, il 28esimo di Federico Colamarco, il 48esimo di Joel Ciani, il 49esimo di Mattia Raimondi e il 53 di Lorenzo Gabrielli. Nelle prove a squadre da segnalare i podi dello stesso Rosatelli (che ha vinto coi Carabinieri) e di Franzoni e Bianchi (secondi con le Fiamme Gialle). Nel fioretto femminile, come detto, trionfo per Camilla Mancini che ha avuto la meglio in finale di Arianna Errigo. A seguire Francesca Palumbo quinta, Guia Di Russo decima, Claudia Memoli 12esima, Elena Tangherlini 17esima, Maria Marino 18esima, Valentina De Costanzo 20esima, Irem Karamete 21esima e Ludovica Mancini 29esima. Nelle prove a squadre sono saliti sul podio la Errigo (seconda coi Carabinieri) e la stessa Camilla Mancini (terza con le Fiamme Gialle). Il terzo titolo individuale è arrivato dalla sciabola femminile con la bravissima Irene Vecchi. Nella stessa gara hanno partecipato Flaminia Prearo (nona), Benedetta Baldini (13esima), Chiara Mormile (14), Vally Giovannelli (15), Camilla Fondi (17), Amelia Giovannelli (18), Siria Mantegna (20), Lucia Lucarini (24), Manuela Spica (26) e Chiara Crovari (42). Nella prova a squadre trionfo per le Fiamme Gialle della stessa Irene Vecchi e anche di Camilla Mancini che ha dimostrato di sapersi cimentare alla grande anche con un’altra arma. Infine, nessun acuto nella sciabola maschile: Federico Riccardi è stato il migliore col suo 12esimo posto, più indietro Lupo Veccia (15), Leonardo Tocci (16), Lorenzo Ottaviani (22), Edoardo Reale (24) e Giovanni Roussier Fusco (38). Anche in questo caso, però, è arrivato un titolo a squadre: è il secondo posto di Riccardi coi Carabinieri.




Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.