Atletica Frascati da impazzire, tre ori dai campionati italiani Allieve con Kabangu e Di Mugno

Atletica Frascati da impazzire, tre ori dai campionati italiani Allieve con Kabangu e Di Mugno




Un week-end che entra di diritto tra i più importanti della già gloriosa storia dell’Atletica Frascati. Nello scorso settimana messo alle spalle, il club tuscolano (o meglio l’Acsi Italia Atletica, “propagazione” senior del sodalizio caro alla famiglia Di Paola) ha festeggiato tre titoli italiani nel campionato Allieve che si è tenuto a Milano.




La parte del leone l’ha recitata Gloria Kabangu che si è andata a prendere il primo titolo italiano all’aperto della carriera con una strepitosa prestazione sui 400: presentatasi già da capolista nazionale (personale di 55.22) e col miglior tempo delle qualificazioni, ha registrato in finale un eccellente 54.93, spingendo fino alla fine e staccando tutte le avversarie. Una vittoria guadagnata con perseveranza, costanza nell’allenamento e grande forza di volontà che proietta Gloria verso i prossimi campionati europei Under 18 di Gerusalemme, per i quali già possiede abbondantemente lo standard di partecipazione. Non “sazia”, la Kabangu ha fatto il bis nella staffetta 4×400 con le altre atlete dell’Acsi Italia Atletica, ovvero Veronica Lombardi, Alice Calvaruso, Ilary Di Gennaro. La forte atleta tuscolana ha sfruttato il già prezioso vantaggio conquistato dalle compagne sfoderando un’ottima ultima frazione e realizzando un 54.12 lanciato che ha fermato il tempo finale sul 3.48.60. L’altra grandissima soddisfazione a Milano è arrivata da Ginevra Di Mugno che, dopo la delusione del quarto posto di sabato sulla gara dei 3000 (in cui solo tre settimane fa aveva corso ad un secondo dallo standard europeo), si è ampiamente riscattata domenica sui 1500 dominando la prova dall’inizio alla fine e andando a prendersi il primo titolo italiano della carriera con il crono di 4.32.16. Un oro che deve darle tanta fiducia nei suoi mezzi perchè Ginevra è esile e minuta, ma sa essere un gigante. A Milano ha corso pure Chiara Padoan, anche lei sui 400 assieme alla Kabangu: arrivata all’appuntamento in non brillanti condizioni fisiche, è finita ben lontana dal suo personale con il tempo conclusivo di 1.01.19.
“Non è la prima volta che l’Atletica Frascati porta a casa tre ori in due giorni a un campionato italiano – ricorda il tecnico Giorgia Di Paola – Accadde anche piuttosto recentemente, correva il 2018, sempre ad un campionato italiano Allievi. L’atletica frascatana è una realtà conosciuta su tutto il suolo nazionale, forse apprezzata più fuori che in casa propria. Una realtà che merita e meritava già da tempo di avere a disposizione un impianto adeguato al valore di questi atleti e al lavoro di qualità che svolgiamo quotidianamente per arrivare a questi livelli”.
Nello scorso fine settimana si è corso anche a Cecchina per la prova conclusiva del Trofeo Giovanile estivo riservato alle categorie Esordienti e Ragazzi, in cui l’Atletica Frascati si piazza al quarto posto nella classifica finale per società. Pioggia di vittorie e podi con Samuele Bernardo e Damiano Gregori (Esordienti 8) primi a pari merito nella classifica a punti individuale del Trofeo. Successi per Giordano Baccani (Esordienti 10) sui 50 ostacoli, per Santiago De Angelis (Ragazzi) sui 60 e sui 300, per Sofia Mosti nel vortex (seconda nella classifica finale del Trofeo nella categoria Ragazze) e per Viktoria Polonska (Ragazze) sui 1000. Sempre a Cecchina si sono disputate anche “gare extra” riservate ai Cadetti. Strepitosa la vittoria di Claudio Fanelli (primo anno Cadetti) che ha trionfato nei 1000 demolendo il personale, scendendo sotto il muro dei 2.40 (per l’esattezza 2.39.79) e ottenendo il tempo minimo per qualificarsi ai campionati italiani. Nella medesima categoria Giacomo Barbuto vince i 300 ostacoli col nuovo personale, mentre Giorgia Sala anticipa tutti sui 300.
Infine, ancora tra i Cadetti, in un’altra gara a Viterbo trionfo e nuovo personale per Leonardo Di Mugno nel lancio del giavellotto, ma va segnalato anche il buon sesto posto per Flaminia Caruso nel meeting nazionale di Parma.




Redazione

Il sito del settimanale 'Nuovo Corriere Laziale' testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.