Archivi categoria: Calcio Femminile

Ufficiali gli allenatori delle giovanili e della Roma Femminile

di Lorenzo Petrucci

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

Continua la lettura di Ufficiali gli allenatori delle giovanili e della Roma Femminile

Un altro calcio è possibile – Scuola calcio femminile. La storia gialloverde di Alessandra Celi, mamma della piccola Zemka!

Di Ufficio Stampa Grifone Gialloverde

Una delle finalità del progetto Un Altro Calcio è Possibile, sviluppato con il supporto della Fondazione Terzo Pilastro, è dare un forte impulso al calcio femminile garantendo pari opportunità a tutte le bambine e ragazze interessate a conoscere, provare e giocare a calcio. Un obiettivo raggiunto dal Grifone Gialloverde che dalla scorsa stagione ha attivato una sezione della Scuola Calcio “rosa”.

La Scuola Calcio Femminile, così come tutte le sezioni della Società, abbina l’insegnamento del gioco del calcio attraverso uno staff altamente qualificato alla diffusione e trasmissione di valori quali l’etica, il rispetto e la legalità a tutti i tesserati, dai più piccoli ai più grandi.

Per illustrarvi il progetto, per farvi conoscere meglio i traguardi raggiunti e soprattutto le storie di sport e di vita che caratterizzano il Progetto Un Altro Calcio è Possibile, questa volta vi raccontiamo un punto di vista differente. Non parliamo di chi scende in campo, ma di chi, invece, a bordo campo e non solo vive la passione dei propri figli.

Questa è la storia gialloverde di Alessandra Celi, mamma della nostra piccola calciatrice Zemka.
“Zemka è una bimba che ho in affido dal 2015. Nell’Istituto dove ha vissuto fino ai 6 anni, giocava solo a calcio con i maschietti e trovare delle amiche calciatrici è stata un’ottima opportunità, anche di amicizia e di crescita”.

Una scelta, quella da parte della piccola di giocare a calcio, che per una madre nella maggior parte dei casi non è semplice da accettare: “Quando mi ha detto che voleva giocare a calcio e quindi iscriversi al Grifone Gialloverde ad essere onesta non ero proprio entusiasta, anzi direi contraria. Ma alla fine prevale l’intenzione dei figli e come genitore mi sono sentita di appoggiare in pieno la sua scelta. Oggi sono contenta e la seguo con attenzione. Al Grifone Gialloverde abbiamo trovato un ambiente ideale, sereno, la bambina si trova molto bene ed è questo ciò che conta”.

Aperta ufficialmente la scorsa stagione con appena 4 bambine, la Scuola Calcio Femminile sfiora quest’anno le 40 piccole atlete e punta ad aumentare ancora la propria offerta con l’ormai prossima inaugurazione dei corsi ‘100% rosa’ anche presso i poli del Wellness Town e di Villa Spada.

Con un equipe di oltre 15 specialisti tra Medici, psicologi, tutor ed istruttori dedicati, tra le novità più rilevanti ed innovative offre lezioni di calcio in lingua Inglese grazie all’integrazione delle Istruttrici madrelingua e giornate trascorse con i ‘tutor della legalità’ (militari appartenenti al corpo) per affrontare vere proprie lezioni di Educazione Civica (tra cui anche visite a strutture della Guardia di Finanza) e di Educazione allo Sport con i campioni delle Fiamme Gialle ed alla salute.

Un Altro Calcio è possibile significa dunque creare coesione ed opportunità: “Avere una Scuola Calcio completamente dedicata al femminile è stata un qualcosa per noi importante: L’ambiente è molto professionale, gli istruttori trasmettono alle bambine con serenità e divertimento la passione per il gioco e allo stesso tempo il valore dello sport e dell’educazione civica” conclude la Signora Celi.

United States Of Grifone Gialloverde Femminile: Pari opportunità e integrazione a 360 Gradi

Ufficio Stampa Grifone Gialloverde

Il Grifone Gialloverde ha da qualche anno investito fortemente nel calcio femminile con il solo scopo di garantire pari opportunità, rispetto ai maschietti, a tutte quelle bambine e a quelle ragazze interessate anche solo ad avvicinarsi alla pratica di questo bellissimo sport di squadra.

Aprendo gli impianti di Piazza Armellini e di Villa Spada anche alle aspiranti calciatrici ed alle loro famiglie, il Grifone Gialloverde ha voluto abbinare un contesto sereno ed ideale quale una struttura militare ad uno staff altamente qualificato con una innovativa formula di apprendimento consistente nell’insegnamento della disciplina calcistica abbinato a vere e proprie lezioni sui valori della lealtà e della correttezza sportiva di cui l’Associazione è promotrice.

Con il progetto Un Altro Calcio è Possibile, in collaborazione con la Fondazione Terzo Pilastro, tutto questo ha avuto una importante accelerazione attraverso la creazione di un vero e proprio Polo di Scuola Calcio femminile dedicato, una rarità nel panorama calcistico nazionale, che vanta oggi quasi 100 atlete equamente ripartite tra ‘piccole amiche’, ‘Settore giovanile e scolastico femminile’ e praticanti adulte.

Attraverso lo specifico programma delle borse di studio, il Grifone Gialloverde ha inoltre aperto i suoi confini consentendo a ragazze straniere impegnate in percorsi di studio a Roma o in modalità telematica, di trascorrere come volontarie un periodo presso le strutture della Società praticando il calcio e offrendo la propria opera come istruttrici anche in lingua inglese per la Scuola Calcio;
Quella del Grifone può oggi essere definita una piattaforma internazionale dove sport, studio e integrazione si incontrano in una unica maglia, quella gialloverde.

Tante le testimonianze, diverse le ambasciatrici di questo progetto formativo, educativo e sociale. Partiamo da Aurora Serenaj, 35 anni, già capitano della Nazionale albanese di calcio femminile per 8 anni consecutivi: “L’esperienza al Grifone Gialloverde mi sta formando attraverso lo sport e l’apprendimento di valori ed ideali propri dello splendido ambiente della Guardia di Finanza . Ogni giorno cresco come figura professionale ma anche come donna. Essere qui, confrontarmi continuamente con una realtà così diversa dalla mia, mi sta offrendo una opportunità unica e mi ha consentito di conoscere ed apprezzare tanto quello che fa il Corpo e la sua volontà di integrazione e di coesione sociale mediante lo sport’.

Altra Nazione, altre storie gialloverdi. Parliamo delle due ragazze canadesi che in questi giorni hanno concluso il loro percorso in Italia. La parola a Taylor Lamb, 22 anni: “ L’Italia è un Paese entusiasmante. Amo la cultura, il modo di vivere delle persone, la lingua. Il mio periodo in Italia è stato un’esperienza fantastica. La famiglia di mia madre è italiana, il legame quindi è naturale e per questo ho deciso di provare questa avventura grazie al progetto Un Altro Calcio è Possibile. Non conoscevo la Guardia di Finanza prima, ma grazie a questa esperienza torno in Canada con valori che mi hanno formato come persona, mi hanno fatto crescere e trasmesso la disciplina, l’etica e il rispetto delle persone che fanno parte del Grifone Gialloverde”. Da una canadese all’altra, Emily Sands, 21 anni da pochi giorni,: “Grazie Grifone Gialloverde, grazie Guardia di Finanza! La cosa più bella che mi rimarrà nel cuore di questa esperienza sono le mie bambine e lo splendido ambiente del Comando Generale. Sono contentissima di avere avuto questa grande opportunità: è stato un percorso di crescita prima umana e poi sportiva.”. Non solo giocatrice ma anche istruttore di scuola calcio negli innovativi corsi tenuti in lingua Inglese: “Come istruttrice, ho cercato di insegnare ai bambini la lingua inglese attraverso le esercitazioni in campo, trasmettendo la cultura sportiva canadese condividendola con i bambini del Grifone. L’obiettivo è farli crescere divertendosi, è un lavoro che ho fatto con passione e allo stesso tempo, anche qui, sono riuscita a lavorare su me stessa imparando dallo Staff tecnico gialloverde, qualificato e sempre attendo alle necessità di ogni piccolo tesserato.”.

Infine Nicole Sciberras, giovane difensore appena diciottenne della Nazionale Maltese giunta in Italia grazie al supporto dell’Ambasciata di Malta a Roma. Un accordo ottenuto sempre grazie al progetto Un Altro Calcio è Possibile: “Faccio grandi sacrifici e voglio ringraziare anzitutto il convitto delle suore di Piazza Sempione che mi sta ospitando e l’ambasciatrice di Malta a Roma per questa grande opportunità. Vivere lontano dal proprio Paese non è facile ma ho imparato a confrontarmi, ad aprirmi a nuove culture, nuove esperienze che mi hanno arricchito. Con il Grifone sto vivendo e realizzando i miei sogni: insegnare alle bambine, giocare all’estero e studiare per dare grandi soddisfazioni alla mia famiglia che ha fatto da sempre grandi sacrifici per me. Sono fiera di fare parte di un club che punta tantissimo sul settore femminile e trovo bellissimo che la Guardia di Finanza consenta di aprire alla gente e agli stranieri le proprie strutture per formare praticando lo sport. Ciò che però più conta è che sto apprendendo, crescendo, mi sto formando come persona, come donna. Il Grifone Gialloverde ti forma in campo e fuori”.

Questi sono i risultati del progetto Un Altro Calcio è Possibile sviluppato con il supporto della Fondazione Terzo Pilastro. Il potenziamento, lo sviluppo, la valorizzazione del settore calcio femminile attraverso valori quali l’integrazione, le pari opportunità, il confronto, l’apertura e l’inclusione sociale. Lo sport diviene uno strumento di educazione, il campo si integra alla perfezione con i percorsi scolastici e universitari svolti da queste ragazze che divengono ambasciatrici del Grifone Gialloverde, dove un altro calcio femminile è possibile.

Calcio femminile, Serie B | Alla Roma il derby femminile contro la Lazio. Lotito: “Ko immeritato”

Secondo derby stagionale per le ragazze di Manuela Tesse che, dopo aver affrontato la Roma Calcio Femminile in Coppa Italia, quest’oggi hanno nuovamente sfidato la compagine giallorossa nella quinta giornata del campionato di Serie B.




Continua la lettura di Calcio femminile, Serie B | Alla Roma il derby femminile contro la Lazio. Lotito: “Ko immeritato”

Calcio Femminile | Domani derby Lazio Women-Roma Calcio Femminile, la designazione arbitrale

Domani derby Lazio Women-Roma Calcio Femminile, ecco la designazione arbitrale:




Continua la lettura di Calcio Femminile | Domani derby Lazio Women-Roma Calcio Femminile, la designazione arbitrale