Archivi categoria: Calcio Femminile

Organigramma e rosa Roma XIV Decimoquarto

Ufficio stampa Roma XIV Decimoquarto
Presidente: Mauro Elisei
Vice Presidente: Ivan Gentili
Dirigente Organizzativo: Marzia Ricci
Direttore Sportivo: Enzo Riso
Team Manager: Ortensio Falco
Coach: Alessandro Gagliardi
Coach in seconda: Marco Trovato
Addetto Stampa: Fausto de Martinis
Preparatore Atletico: Luca Baiera
Preparatore Portieri: Francesco Giardini
Fotografa: Janina Keith Kirk



Rosa stagione 2017/18
PORTIERI:
Federica Quartullo 20/6/91
Silvia Riso 21/3/95
Beatrice Trezza 13/6/00
DIFENSORI:
Sara Boldrini 11/10/86
Veronica Ciccone 29/6/93
Denise Di Marco 19/8/97
Giorgia Grassi 4/7/89
Carol Loddo 17/5/97
Arianna Monti 6/4/95
Margherita Panichi 9/1/90
Elena Pellegrini 4/4/97
Daniela Vecciarelli 10/1/88
Savina Vazzana 19/8/77
CENTROCAMPISTI:
Elisa Anania 28/5/01
Giulia Boldrini 10/4/91
Noemi Chiappetta 11/9/97
Virginia Di Giammarino 21/2/99
Desiree Forgnone 12/2/90
Anna Pezzino 18/4/85
Karen Romanelli 17/8/93
Valentina Saccoman 17/6/92
Silvia Santacroce 9/2/99
Valentina Simeone 4/2/96
ATTACCANTI:
Elena Carrarini 6/5/92
Claudia Fortunati 6/5/92
Valbona Jusufi 18/9/92
Emily Nicosia Vinci 17/5/89
Giorgia Ragnoli 8/10/88

Continua la lettura di Organigramma e rosa Roma XIV Decimoquarto

La ROMA XIV Decimoquarto arricchisce la propria rosa: prese Anania, Ciccone, Di Marco e Trezza

Ufficio stampa Ufficio Stampa ROMA XIV
Prosegue il mercato della società del presidente Elisei e del direttore sportivo Riso, il mister della Roma XIV Decimoquarto, Alessandro Gagliardi, può allungare la coperta.;la società infatti quest’oggi ha tesserato 4 nuove ragazze per la stagione 2017/2018.
Nello specifico si tratta di:
Anania Elisa; classe 2001, giovane mediano che può ricoprire all’occorrenza anche altri ruoli, proveniente dalla Lazio Calcio Femminile.
Ciccone Veronica; classe 1993, ha iniziato la sua carriera da terzino nell’Eretum poi nel 2015 passa al Real Monterotondo Scalo dove diventa difensore centrale guadagnandosi anche una presenza nella rappresentativa del Lazio nel torneo delle Regioni.
Di Marco Denise; classe 1997, terzino e difensore proveniente da Real Monterotondo Scalo
Trezza Beatrice; classe 2000, giovane portiere proveniente dal Real Monterotondo Scalo.

SSD Eretum Monterotondo: al via la preparazione della squadra femminile

di UFFICIO STAMPA SSD ERETUM MONTEROTONDO

Quello di ieri è stato il primo giorno di preparazione precampionato per la squadra femminile dell’Eretum Monterotondo.

Le ragazze, agli ordini del mister Alessandro Milani, del vice Alessio Trudu e del preparatore atletico, Paolo Santucci, hanno iniziato a faticare per affrontare al meglio la stagione sportiva 2017-18, la sesta consecutiva che avrà tra le protagoniste la compagine “rosa” della società gialloblù.

L’obiettivo stagionale, dichiarato dai dirigenti eretini, è quello di “confermarsi e, se possibile, migliorare il rendimento dello scorso anno, che si è chiuso con la straordinaria vittoria della Coppa Lazio sul campo di Anagni”.


Alla conferma di quasi tutte le calciatrici artefici del trionfo in Coppa Lazio, si sono aggiunti diversi volti nuovi: Gaia Ziraldo, Camilla Palmerini, Letizia Caldarola, Liliana Do Rosario, Lucrezia Valeri, Maria Rossi, Regina Manna e Giorgia Cipriani.

 

“Il mercato però – assicurano dalla società – non è ancora terminato. C’è ancora qualcosa che bolle in pentola. La volontà è quella di aggiungere qualche elemento in più in rosa cercando di andare incontro nel migliore dei modi alle richieste del nostro allenatore”.

La Res vince di misura su rigore, passaggio del turno ancora aperto

Ufficio stampa Roma calcio Femminile – Maria Quintarelli

Oggi è andata in scena la gara di andata di Coppa Italia femminile tra la Res Roma e la Roma. Partita piuttosto equilibrata con la Roma che ha fatto meglio nel primo tempo e Res nel secondo. La gara è terminata con la vittoria sofferta per 1 a 0 delle padrone di casa, ottenuta con un rigore forse un pochino generoso.  Purtroppo (o per fortuna) il VAR nel femminile ancora non c’è ed il primo match va alle ressine. Complimenti a loro che han saputo procurarsi il rigore e siglarlo.

Nel primo tempo dopo un quarto d’ora di studio al 17′ Cortelli ha colpito il palo e poi segnato.  L’arbitro prima ha concesso il vantaggio poi annullato su segnalazione del guardalinee. Dopo pochi minuti a colpire il legno è stata la Res con Picchi. Nello sviluppo dell’azione Casaroli subisce un colpo involontario alla schiena che la farà giocare dolorante per tutto il resto della partita.

Le Ressine, malgrado avanti con la preparazione  iniziata il 7 agosto (mentre la Roma l’ha iniziata il 21) nel primo tempo han impegnato poco il portierone Casaroli e sofferto il gioco delle avversarie ben messe in campo da mister Piras. Quel che è certo è che oggi la differenza in campo di categoria non si è vista proprio!

Nel secondo tempo, con le giallorosse calate fisicamente per l’ancora scarsa preparazione, la Res è riuscita a farsi più volte pericolosa fino all’episodio del rigore, assegnato dall’arbitro e siglato magistralmente da Nagni.

Poco prima del rigore ci sono state due ghiotte occasioni per la Roma: ripartenza di Visentin che con una buona verticalizzazione ha messo sul sinistro di Vigliucci la palla del possibile uno a zero e poi con Tumbarello che dopo grande corsa sulla fascia sinistra non è riuscita poi a passare palla a Proietti, sola davanti alla porta della Res.

Andata in svantaggio, la Roma ha continuato a macinare gioco ed ha sfiorato ripetutamente il pareggio.  Sui capovolgimenti di fronte grandi parate di una sofferente Casaroli per il colpo alla schiena. A fine gara mister Piras ha dichiarato: “Faccio i complimenti alla mia squadra che dopo non ancora due settimane di lavoro ha mantenuto per 77 minuti la gara in bilico contro una formazione di serie A. Sapevamo che non avremmo retto fisicamente per tutti i 90′ minuti! C’è il rammarico sul calcio di rigore che avremmo potuto sicuramente evitare, resta il fatto che entrambe le squadre abbiano cercato di giocare al calcio e questo non può che far bene a tutto il movimento del calcio femminile e che la bella cornice di pubblico si sia divertita. Per quanto mi riguarda un buon test in preparazione al campionato .”

L’appuntamento è fissato ora a domenica prossima al Certosa, campo casalingo della Roma, per un match di ritorno che si prospetta molto combattuto ed entusiasmante tra due ottime squadre.

Ciao e grazie

COPPA ITALIA andata ROMA XIV DECIMOQUARTO – REAL COLOMBO 5-1

UFFICIO STAMPA ROMA XIV 
ROMA XIV DECIMOQUARTO – REAL COLOMBO 5-1
marcatori:
3′-7′ pt Val Bona Jusufi(2), 16′ pt Giulia Boldrini,
4′ st Marie Mado Ngo Noug(RealColombo), 22′ st Desirèe Forgnone, 37′ st Claudia Fortunati
arbitro: Vincenzo Castropignano di Ercolano
ROMA XIV:
Quartullo, Panichi, Grassi, Boldrini G., Monti, Pellegrini, Jusufi, Carrarini, Fortunati, Simeone, NicosiaVinci.
A disp.: Riso, Boldrini S., Santacroce, Forgnone, Saccoman, Di Giammarino.
Coach: Alessandro Gagliardi
 
REAL COLOMBO:
Di Rosa, Melis I., Percuoco, Boldorini, Sacchetti, Antonucci, Rossi, Laschiazza, Mado Ngo Noug, Simonini, Cavagna.
A disp.: Puzzonia, Melis F., Di Cerbo, Novaldi, Catena, Specchioli,Caputo.
Coach: Edoardo Artistico
Davanti ad un nutrito pubblico, parte bene la stagione 2017/18 per la Roma Decimoquarto che tra le mura amiche del Salaria Sport Village ottiene a Settebagni una bella vittoria in COPPA ITALIA contro comunque una buona compagine come quella del Real Colombo che, siamo sicuri, saprà farsi trovare pronta per l’inizio di campionato.
Alle 17:05 inizia la gara e già da subito le ragazze di mister Gagliardi, impongono il loro ritmo.
Non passano nemmeno 4 minuti che la sgusciante Jusufi, sfrutta alla perfezione un assist al bacio di Simeone e trafigge subito l’incolpevole Di Rosa. Galvanizzata dal gol la Jusufi non si placa ed al 7° realizza una splendida doppietta. Un uno due micidiale per la compagine di mister Artistico che prova a reagire, soprattutto con la Rossi e la numero 9 Mado Ngo Noug che sfiora il palo al 10°, ma sono sempre le padroni di casa a tenere le redini del gioco. Al 13°, punizione pericolosa di Simeone che per poco la Pellegrini non devia in rete, la palla arriva a Fortunati che la passa a Boldrini, che però da pochi passi manda alto. Da vero capitano la Boldrini però non si demoralizza ed al 16°, con una bel pallonetto dal limite dell’area, realizza il terzo gol per la RomaXIV.
Le occasioni ora arrivano a iosa, al 18′ Nicosia Vinci e Fortunati creano scompiglio nella difesa avversaria che rinvia in affanno. Un minuto dopo la Carrarini calcia a botta sicura ma Sacchetti in scivolata devia in angolo. Al 21° la Carrarini ci riprova questa volta con una mezza rovesciata, ma anche stavolta una deviazione le nega la gioia del gol. Al 27° pericolosa incursione sulla fascia destra con la Grassi che incunea fino all’area avversaria e tira ma la Di Rosa fa buona guardia. Al 30° bomber Fortunati manda di poco fuori. Al 33° Nicosia Vinci manda la palla alta sopra la trafersa. Al 34° gran botta da fuori di Fortunati ma anche lei vede il suo tiro finire alto. Il Real Colombo prova a riorganizzarsi ed a replicare. Al 43° dopo un batti e ribatti in area, l’esterno sinistro Percuoco, con un gran bel tiro da oltre 35 metri, colpisce in pieno la traversa! A fine primo tempo bella triangolazione tra la Josufi e la Fortunati, ma la difesa manda in calcio d’angolo, ma l’arbitro decide di non farlo battere decretando di fatto la fine della prima frazione di gioco.
Nel secondo tempo la squadra di casa sembra già avere la testa alla gara di ritorno e probabilmente non entrano in campo con la giusta convinzione. Il Real Colombo prontamente ne approfitta e prova ad accorciare subito le distanze. In realtà non deve attendere molto, poichè già al 4° del secondo tempo, da azione di calcio d’angolo arriva con un bel colpo di testa della numero 9 Mado la rete dell’1-3. Nei successivi minuti, la squadra ospite prova a raddoppiare e la Roma XIV accusa il colpo, ma riesce a tenere botta.
Mister Gagliardi vede dei cali e predispone dei cambi (entreranno Di Giammarino per Simeone, Forgione per Jusufi, Santacroce per Carrarini e Saccoman per Monti)
Al 16′ la Fortunati vede respinto in angolo il suo tiro, al 17° la Percuoco prova ancora l’ennesima incursione ma stavolta la Quartullo blocca in presa sicura.
Al  22° arriva la quarta rete delle locali grazie ad una bella rete del neo acquisto Forgnone su assist di Fortunati. Al 29° ci riprova la Boldrini ma questa volta il suo tiro finisce fuori, mentre al 31° gran tiro al volo di Di Giammarino ma il suo pallone finisce di poco alto. Al 35° punizione ben calciata da Simonini, ma la Quartullo non si fa sorprendere. Il Real Colombo prova ancora a tentare di riaprire la gara gettandosi in avanti a testa bassa, ma si sbilancia troppo e su una ripartenza è bomber Fortunati a realizzare il 5-1 che chiude definitivamente questo match.
Appuntamento col ritorno di Coppa Italia tra una settimana.

Roma calcio Femminile, parla Mister Piras dopo dieci giorni di preparazione precampionato

Ufficio stampa Roma calcio Femminile – Maria Quintarelli

Prima parte di preparazione precampionato terminata. Da domani si inizia a fare sul serio con la prima gara stagionale di Coppa Italia, trofeo che la Roma ha conquistato nel lontano 1972. Il mister spiega come la conquista della Coppa (così come è organizzato il torneo adesso) sia un’impresa quasi proibitiva per una squadra di serie b ma che, comunque, la Roma cercherà di onorarla al meglio.

Mister, sei ritornato a vestire i colori giallorossi dopo tanto tempo. Raccontaci cosa hai provato il primo giorno.

“Ero curioso di conoscere le ragazze. Alcune le conoscevo ed altre solo viste giocare. Ho avuto un buon impatto, le ragazze si sono messe a disposizione con serietà e professionalità.”

La Società dopo due delusioni ha cambiato molto… ad iniziare dal mister e poi introducendo elementi giovani in squadra.

“Le veterane si son rimboccate le maniche e hanno fatto sentire le giovani parte integrante della squadra.”

Prima parte di ritiro terminata. Proviamo a fare un primo bilancio.

“Stiamo lavorando in prospettiva campionato che quest’anno si profila molto difficile ed equilibrato, infatti sino alla fine si giocherà per entrare in quei fatidici primi tre posti dove la prima andrà a giocarsi la promozione in A con le prime degli altri tre gironi e di cui solo due saliranno in serie A. La 2a e la 3a faranno parte del girone unico a 12 squadre di serie b, dal 4 posto al 13′ retrocederanno ai campionati interregionali. Da qui si comprendono le difficoltà…”

Domenica gara di Coppa Italia. Siamo pronte per questo torneo o ancora la squadra ha bisogno di tempo per mirare ad una coppa?

“Un test tosto dove la dea bendata nel sorteggio ci ha assegnato l’unica Società che milita in Serie A. Premesso che è la quinta forza dello scorso campionato di A, ci servirà come test per valutare la nostra reale forza. Beh, poi per mirare ad un coppa la forbice fra A e B è ancora molto elevata… inoltre con l’ingresso delle società professioniste maschili che stanno aprendo al femminile questo Gap si è ancora, a mio avviso, rafforzato.”

Obiettivi e cosa vuoi dire ai tifosi

“Obiettivi… dovremo lavorare sodo non faccio proclami, sarà il campo a parlare. Son convinto che sia io, che le ragazze ce la metteremo tutta. Ai tifosi chiedo, almeno in casa, di essere il dodicesimo giocatore in campo. Il nostro motto da domani deve essere: Io non gioco contro una squadra in particolare, io gioco per battermi contro l’idea di perdere.”

Amichevole di lusso per la Roma XIV Decimoquarto e la Res Roma Calcio Femminile

Ufficio stampa Roma XIX – Roma Decimoquarto

Amichevole di lusso quella giocata ieri sera dalla ROMA XIV DECIMOQUARTO sul campo sito in via di Tor Bella dove ha affrontato un avversario davvero ostico come la Res Roma Calcio Femminile militante in serie A con l’ambizione per quest’anno di fare meglio della scorsa stagione dove è arrivata a ridosso delle prime.
Buona la prestazione delle ragazze di mister Alessandro Gagliardi soprattutto se si considera che la squadra ha iniziato gli allenamenti solo da una settimana mentre le giallorosse vengono da un periodo di lavoro fisico e tattico di oltre 20 giorni.
Dopo un buon primo tempo dove ci si è resi anche pericolosi con un paio di incursioni di Jusufi e Fortunati la partita è finita poi con una netta vittoria per la Res (in rete Simonetti, Palombi, Graziosi, Chiappa e Capitan Nagni davanti ad un nutrito pubblico nonostante fosse solo una partita di fine agosto).
Ma il test è servito anche alla Roma XIV in vista della prima gara ufficiale che si terrà domenica 3 settembre (ore 17:00) presso il centro sportivo del Salaria Village, con l’impegno di Coppa Italia dove si dovrà affrontare la gara di andata con il Real Colombo.

A fine amichevole il mister si e’ dimostrato molto soddisfatto:
“Per gran parte della gara siamo riusciti a stare allo stesso ritmo, considerando che la Res Roma si allena da inizio agosto. Anche dal punto di vista tecnico-tattico abbiamo disputato una partita buona ma anche molto da migliorare”.

Gli fa eco il D.S. Enzo Riso:
“Le impressioni sono positive, ho visto una squadra che per 60 minuti ha tenuto testa a una compagine avanti nella preparazione di 20 giorni, che milita nel campionato di serie A e che lo scorso anno è arrivata a ridosso delle prime posizioni. Ho visto la nostra squadra determinata e già a buon punto a livello di preparazione atletica, il gruppo storico non lo scopriamo oggi e conosciamo bene il suo valore, grande impressione invece mi hanno fatto le nuove arrivate, inserite già bene con il resto della squadra.”

Lo Studio Ricca comunica: ufficiale Matteo Petruzzelli dal Certosa approda al Cuneo calcio

Di Lorenzo Petrucci

Il Cuneo calcio sbaraglia la folta concorrenza e mette sotto contratto Matteo Petruzzelli dal Certosa.

Il talentuoso quanto qualitativo centrocampista offensivo/trequartista classe 2000 assistito dallo Studio Legale Ricca di Brescia, dopo aver ben figurato da sotto età nello scorso campionato Juniores, approda meritatamente nel professionismo dove militerà nella formazione Berretti del Cuneo calcio dove potrà mettere in mostra tutte le sue importanti doti tecniche.