Archivi categoria: Allievi

Il punto di Placido dopo le sfide di Giovanissimi e Allievi

Ufficio Stampa ASD Atletico 2000

Il direttore sportivo bianco rosso analizza le prestazioni dei gruppi 2003 e 2001

Una domenica fatta di alti e bassi per le giovanili dell’Atletico 2000. Nel primo match della mattinata abbiamo visto scivolare i Giovanissimi, sconfitti per 1-0 dal Ponte di Nona dell’ex Mariotti mentre, nella gara successiva, gli Allievi di Gianluca Valerio sono riusciti a portare a casa i primi tre punti stagionali grazie ad un larghissimo 5-0 ai danni del Latina S. Sermoneta. Al termine delle due sfide, il direttore sportivo, Daniele Placido, analizza e commenta i rispettivi match. “Al di là del risultato sono molto arrabbiato per il comportamento in campo del gruppo dei 2003. Espulsioni e polemiche con gli arbitri sono atteggiamenti sui quali non transigo. Dobbiamo diventare squadra e fare gruppo, solo così riusciremo a fare risultati. Dobbiamo crescere e ripartire al più presto”. Dopo l’analisi sulla sfida dei Giovanissimi, il direttore sportivo parla della bella vittoria degli Allievi: “Sono molto contento del gruppo 2001. I ragazzi stanno rispondendo molto bene in campo e credo che il tecnico abbia trovato la giusta quadratura e il giusto sistema. Abbiamo vinto 5-0, ma è chiaro che bisogna rimanere umili perché questo è un campionato impegnativo e ricco d’insidie. Dobbiamo far sì che l’obiettivo maturi partita dopo partita, continuando a lavorare in questa maniera”.

Continua la lettura di Il punto di Placido dopo le sfide di Giovanissimi e Allievi

Torre Angela calcio (Allievi reg. B), la carica di Calvanese: «Ho fiducia in questo gruppo»

Ufficio stampa Torre Angela calcio

Da quattro anni fa parte della famiglia sportiva del Torre Angela. E quest’anno Roberto e Fabrizio Ciani, presidente e direttore generale del club capitolino, gli hanno affidato un compito non da poco. Mister Enzo Calvanese, infatti, dovrà guidare il gruppo degli Allievi fascia B che riporteranno il Torre Angela in una categoria regionale dopo tanti anni. Un organico in formazione e ancora in via di completamento, ma il tecnico non ha paura. «Credo che la società mi abbia affidato questo compito perché vuole tentare di far crescere questi ragazzi, al di là del risultato sportivo – dice Calvanese – Ho fatto un lavoro simile col gruppo dei 1999 che quest’anno compongono l’ossatura della Juniores provinciale di mister Formisano. E’ chiaro che ci saranno delle difficoltà anche perché per completare il gruppo dovremo inserire alcuni ragazzi del 2003 e il “salto di categoria” potrebbe farsi sentire di più. Ma sono fiducioso che alla fine la squadra possa trovare la giusta quadratura». Gli Allievi regionali B del Torre Angela hanno disputato la loro prima amichevole sabato sul campo della Vigor Breda. «Mi interessava capire a che punto erano tutti i ragazzi della rosa – dice Calvanese – Nel primo tempo ho visto delle cose buone, poi nella ripresa ho dato spazio proprio ai ragazzi del 2003 perché devo capire al più presto su chi di loro posso fare affidamento in caso di necessità. Comunque le risposte sono state positive nel complesso anche se ovviamente c’è molto da lavorare, soprattutto sull’organizzazione di squadra». La squadra di Calvanese tornerà in campo per un’altra amichevole domenica prossima quando al centro sportivo di via Amico Aspertini arriverà l’Atletico Lariano. «Dobbiamo avere pazienza, ma sono certo che questi ragazzi alla fine ci daranno delle soddisfazioni» ribadisce il concetto l’esperto allenatore del Torre Angela. La società e tutto l’ambiente sono con gli Allievi regionali fascia B: bisogna difendere coi denti la categoria conquistata dopo anni di grandi sacrifici e tanto lavoro.

Vittoria di misura per i classe 2002 della Viterbese: in mostra Ascani e Centofante

di Lorenzo Petrucci

Vittoria di misura alla prima giornata per gli Allievi Fascia B elite della Viterbese Castrense che piegano in casa per 1 a 0 i pari età del Montespaccato grazie al gol al 36′ del primo tempo di Piersanti.
Una rete avvia dall’ottima giocata a centrocampo di Federico Centofante col numero undici gialloblù a lanciare il compagno di squadra e metterlo a tu per tu col portiere avversario dovendo poi solo appoggiare la palla in rete.
Un’ottima gara di Federico Centofante, oltre l’assist sul gol, che ha dimostrato le qualità che questo giocatore può contare.
Oltre a lui altra pari prestazione del giovane terzino Gianmarco Ascani sempre diligente e assoluto dominatore della fascia di competenza, attento a bloccare ogni pericolo che si è avvicinato da quelle parti e a farsi vedere anche in zona offensiva con alcune accelerazioni degne di nota.

VITERBESE CASTRENSE – MONTESPACCATO 1 – 0

VITERBESE CASTRENSE Torelli, Capati, Ascani, Oriolesi, Pieri, Masini, Piersanti, Arcuri, Taglioni, Colagè, Centofante PANCHINA Gasparrri, Fastella, Parisi, Medori, Moretti, Mogetti, Todja ALLENATORE Cerci
MONTESPACCATO Micheli, Ropa, Vignali, Selle, Loreti, Ragni, Zambrini M., Di Sciullo, Moi, Zambrini A., Finucci PANCHINA Fabellini, Santigli, Ferrazzo, Caruana, Sturba, Casella, Ruggini

Allievi fascia b elite: Savio corsaro, contro l’SFF Atletico termina 3-2 per i blues di Menasci

Grande inizio del Savio che parte subito forte con un goal al 2 minuti del capitano Perutti.
Al 12′ il numero 7 Condro’ del Savio entra in area dal lato sinistro e la mette in mezzo per Perutti che raddoppia.
L’Atletico,dopo la metà del primo tempo,prova a reagire ma senza successo. Nei minuti di recupero è ancora Savio con il palo preso dal numero 9 Bussaglia e poi con un doppio tiro prima del numero 16 Pacenza e poi con il numero 7 Condro’ a cui risponde prontamente il portiere dell’Atletico Grosso negando il terzo goal al Savio.
Nel secondo tempo l’Atletico tenta la rimonta e al 5′ segna il 2-1 con il numero 10 Davi.
Al 20′ bel goal del Savio con il numero 18 Rodio che insacca il pallone con un diagonale rasoterra sul palo più lontano.
L’Atletico risponde al 27′ siglando il 2-3 con il numero 9 Scifoni.
A questo punto l’Atletico cerca fortemente il pareggio ma alla fine il risultato rimane invariato.
Ottima prova dei ragazzi di mister Menasci che conquistano i primi 3 punti della stagione e che nella ripresa dimostrano di essere una squadra capace anche di soffrire.

ALLIEVI FASCIA B ELITE

SFF ATLETICO – SAVIO 2 – 3

MARCATORI 2’pt, 12’pt Perutti (S), 5’st Davi (SFF), 20’st Rodio (S), 27’st Scifoni (SFF)
SAVIO De Matteis, Pigliapoco (Pacenza), Lombardo, Pascucci (Ilari), Maschietti, Fabi (Fransesini), Condrò (Mosa), Alessandri, Bussaglia (Rodio), Rutti, Salvioni (Napoletano) PANCHINA Pomponi ALLENATORE Menasci
SFF ATLETICO Grosso, Cirillo, Vaglica, Fincato, Luciano, Grisini, Tallone, Ferrante, Scifoni, Davi, Gallinari PANCHINA Stefanini, Martini, Cesarini, Lonardo, Nwanozie, Orpelli ALLENATORE Ponziani

Doppietta alla prima partita, Max Bucur subito decisivo nella vittoria della Tor Tre Teste

di Lorenzo Petrucci

Prima ufficiale da sogno per Max Bucur, il talentuoso attaccante classe 2002 in estate passato dalla Romulea alla Tor Tre Teste ha fatto subito centro alla prima giornata con una doppietta che ha piegato la Libertas Centocelle col punteggio finale di tre a uno.
Due gol di pregevole fatture per il numero nome che hanno messo in mostra tutto la sua importante qualità e il suo potenziale offensivo su cui la Tor Tre Teste in estate ha voluto fortemente puntare e sui cui riserva grandi aspettative.
La prima delle due reti realizzate contro la Libertas Centocelle è stata realizzata su un’azione in velocità, bravo Bucur a eludere la stretta marcature dei centrali difensivi avversari e con un tiro preciso di destro destro a battere a rete e poi il secondo di rapina, come un vero attaccante di razza, lesto a farsi trovare nel posto giusto nel momento giusto su un cross dalla sinistra e sotto porta a finalizzare in porta.
Un ottimo inizio per Bucur che già ha fatto capire che nella stagione appena iniziata punta forte alla classifica marcatori e a vincere con gli Allievi Fascia B elite della Tor Tre Teste.

ALLIEVI ELITE | Vigor Perconti-Almas, post gara di Luigi Miccio (allenatore Vigor Perconti)

di Lorenzo Petrucci

Luigi Miccio (Allenatore Vigor Perconti): “Questo è un bell’inizio perché comunque questi ragazzi mi hanno aiutato tanto nell’ultimo mese. Sembra paradossale perché dovevo essere più io come allenatore ad aiutare, a facilitare la creazione di una squadra, invece sono stati loro ad essere fin da subito molto affettuosi con me, molto disponibili, molto capaci di darsi senza grandi interessi l’uno per l’altro, per esempio oggi hanno giocato tutti e hanno cercato di farlo insieme e questa loro forza i ragazzi me l’hanno fatta sentire dopo un finale di stagione scorsa che è stato molto probante per me anche a livello emotivo.  La forza di riniziare me l’hanno fatta riprendere loro con l’entusiasmo e la generosità che hanno, perché poi io ci credo nel calcio.
Questo è un gruppo che rispetto i 2001 del passato che nel corso dei campionati avevano degli elementi che centravano il gioco molto su se stessi, mi viene da pensare al primo anno di Alessio Di Bari, lo scorso anno Barba, Bruno erano giocatori che determinavano molto anche individualmente, questa invece è una squadra che dal punto di vista globale può contare su 18/20 giocatori di alto livello e proprio con la società abbiamo cercato di creare una squadra che fosse meno caratterizzata dalla forza dei singoli e un po’ di più su una omogeneità di valori all’interno della rosa.
Oggi, i miei ragazzi, alla prima partita ufficiale, li ho visti tendenti a mettere in pratica quelli che sono i concetti su cui lavoriamo in settimana, quindi il fatto di voler controllare il gioco con continuità senza sprecarlo e forzare giocate quando gli avversari sono posizionati e messi bene a livello difensivo, anche se abbiamo perso qualche pallone di troppo in uscita per la troppa fretta di voler andare verso la porta avversaria che se verrà fatto contro squadre più attrezzate dal punto di vista tecnico e con più gamba nei singoli nel ribaltare l’azione può diventare sanguinoso.”

ALLIEVI ELITE | Vigor Perconti-Almas, post gara di Tariciotti (allenatore Almas)

di Lorenzo Petrucci

Roberto Tariciotti (Allenatore Almas): “Il risultato di 3 a 0 a favore della Vigor Perconti è un giusto, abbiamo affrontato un avversario che è di quelli che servono per salire di condizione e fare esperienza.
Il nostro è un gruppo che viene principalmente dai Regionali, ci sono delle discrete individualità e devono solo fare esperienza. Abbiamo fatto un discreto secondo tempo ed è uno step per proseguire. Credo che con un pò di fortuna potevamo chiudere meglio alcune situazioni e magari trovare quel gol che ci avrebbe dato un pizzico di stimolo. Alla fine la differenza l’ha fatta l’aggressività dell’avversario e il valore tecnico. La società ci ha chiesto di salvare questa squadra che lo scorso anno ha conquistato l’elite e cerchiamo di valorizzare tre/quattro ragazzi, abbiamo giocato nel secondo tempo con un 2002 quindi guardiamo anche ai giovanissimi sotto per impiegarli, io in primis direi di cercare di fare punti poi da quelli si può costruire.”