Archivi categoria: Juniores Elite

Tre campioni d’Italia del Tor di Quinto sbarcano in Serie D. Meledandri, Desideri e Volponi inizieranno la loro avventura nel calcio professionistico

di Alessandro De Carolis
(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

Il Tor di Quinto continua a dimostrarsi un ottimo trampolino di lancio per le giovani promesse del calcio romano.
La società di via del Baiardo continua a tener alta la sua fama come scuola calcio fornendo al mondo professionistico i suoi giovani migliori.
I campioni in carica della categoria Juniores come Desideri, Meledandri e Volponi andranno a confrontarsi con una nuova realtà calcistica: la Serie D.




Continua la lettura di Tre campioni d’Italia del Tor di Quinto sbarcano in Serie D. Meledandri, Desideri e Volponi inizieranno la loro avventura nel calcio professionistico

6° Memorial Paolo Testa, dal 25 agosto al 3 settembre a Tor di Quinto il Torneo in memoria dell’allenatore

 

Dal 25 agosto al 3 settembre prenderà parte presso il campo del Tor di Quinto, in Via del Baiardo 25, il Memorial Paolo Testa.
Il Torneo, dopo la precedente edizione di dicembre scorso tra la formazione Juniores del Tor di Quinto contro la Primavera del Frosinone e la vittoria per 2-1 dei padroni di casa, quest’anno sarà a tutti gli effetti una manifestazione con gironi, semifinale e finale in programma il 3 settembre.
Il Torneo, giunto alla sesta edizione, vedrà sfidarsi in due gironi le formazioni Juniores di: Tor di Quinto: Almas Roma, Pro Roma, Urbetevere, Atletico Vescovio, Campus Eur, Romulea e Tor Tre Teste.

Di seguito la locandina, i gironi e il calendario del Memorial Paolo Testa:

Tor Tre Teste ufficializzati gli allenatori 2017-18: new entry Schiavi, Mei e Santoni

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

Nuovi volti in casa Tor Tre Teste per quanto riguarda il parco allenatori in vista della prossima stagione.
Tra questi Daniel Schiavi, l’ex tecnico del Tor di Quinto che in tre anni a Via del Baiardo ha sempre raggiunto e superato i traguardi inizialmente stabiliti, approda alla Tor Tre Teste.
A Schiavi sarà affidata la categoria dei Giovanissimi fascia B elite 2004, per una rosa che si preannuncia già di qualità con ai comandi uno dei migliori e più preparati allenatori in circolazione.
New entry anche per quanto riguarda la categoria Juniores che, dalla prossima stagione giocherà al campo “Francesca Gianni”, affidata all’ex allenatore dei Giovanissimi della Romulea Marco Mei, già a lavoro da alcune settimane per una selezione che vorrà alzare l’asticella dopo il buon terzo posto raggiunto in questa stagione.
Agli allievi elite resterà, per il secondo anno consecutivo, Emiliano Corsi, agli allievi fascia B Dario De Cataldo e ai Giovanissimi elite l’ex Città di Ciampino Simone Santoni, oltre ai classe 2004 il già citato Daniel Schiavi.

Di seguito il parco completo degli allenatori della stagione 2017-18: JUNIORES ELITE Marco Mei
ALLIEVI ELITE Emiliano Corsi
ALLIEVI FASCIA B ELITE Dario De Cataldo
GIOVANISSIMI ELITE Simone Santoni
GIOVANISSIMI FB ELITE Daniele Schiavi

Mercato, D’Andrea dal Tor di Quinto passa all’SFF Fiumicino in Serie D

di Christian RODRIGUES

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

Acquisto di prospettiva in casa SSF Atletico, col Direttore Sportivo Claudio Carelli che ha ufficializzato l’arrivo del giovane attaccante Filippo D’Andrea.




Continua la lettura di Mercato, D’Andrea dal Tor di Quinto passa all’SFF Fiumicino in Serie D

La Nuova Monterosi mette gli occhi sul talento della Tor Tre Teste Ludovico Sperandio

di Lorenzo Petrucci

La Nuova Monterosi cerca nuovi rinforzi nel calcio mercato estivo in vista del prossimo campionato di Serie D, il secondo consecutivo dopo l’ottimo piazzamento dello scorso anno concluso con la seconda posizione a un solo punto dall’Arzachena.
La società viterbese del presidente Capponi ha infatti messo gli occhi sul talentuoso esterno offensivo destro classe ’99 della Tor Tre Teste e assistito dallo studio Ricca di Brescia Ludovico Sperandio, chiamandolo in prova per un allenamento con la prima squadra del neo tecnico Fabrizio Ferrazoli.
Un profilo interessante quello di Sperandio, assoluto trascinatore della Juniores della Tor Tre Teste e reduce nelle scorse settimane di interessamenti da squadre come Benevento, Vicenza e Padova dimostrando di essere un giocatore ormai pronto per il salto nei grandi.

Tor di Quinto vince il tricolore Juniores: piegato 5-3 il Fenegrò

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

La Juniores del Tor di Quinto mette le mani sullo scudetto battendo in finale per 5-3 la formazione lombarda del Fenegrò grazie alle reti di Desideri, Libertini, Volponi e alla doppietta di Fofi.
Lunedì 19 giugno sulle pagine del Nuovo Corriere Laziale un ampio servizio dedicato alla Finalissima con cronaca, pagelle, interviste e largo spazio dedicato alle foto di Gian Domenico Sale.

UFFICIALE: alla guida della Juniores del SS Michele e Donato torna Mister Paolo Cristofori

di Lorenzo Petrucci

È notizia di queste ore il felice ritorno in casa SS Michele e Donato dell’allenatore Paolo Cristofori.
Il tecnico vecchia conoscenza della società pontina torna alla guida della categoria Juniores dopo un anno, dopo il campionato regionale vinto una stagione fa con la promozione meritata nel campionato elite appena concluso.
Un ritorno quindi più che felice in casa SS Michele e Donato che sta già gettando le basi in vista della prossima stagione in cui vorrà continuare a fare bene e ritagliarsi uno spazio importante in tutti i campionati, dal settore giovanile alla prima squadra.

Ecco il Fenegrò! Conosciamo meglio l’avversario del Tor di Quinto per lo scudetto Juniores

di Lorenzo Petrucci

Dopo una cavalcata iniziata circa dieci mesi fa, dal ritiro pre stagionale ad agosto, si è arrivato all’ultimo atto della tanto ambita e sognata Finale scudetto per il campionato Juniores Dilettanti.
Le avversarie per quest’anno sono il Tor di Quinto e la squadra lombarda del Fenegrò che si incontreranno sabato prossimo 17 giugno presso lo stadio Gino Bozzi di Firenze.
Una sfida Lazio-Lombardia che si ripete per l’ennesima volta, come l’ultima di due anni fa quando furono Vigor Perconti e Alzano Virescit ad incontrarsi all’ultimo atto che assegna il tricolore.

LA STAGIONE: Il Fenegrò, dopo essersi qualificata come prima in uno dei quattro gironi  del campionato Juniores dilettanti lombardo con un punto di vantaggio sui rivali dell’Ardor Lazzate, alle finali regionali ha prima avuto la meglio per due a zero sulla Spezzanese, poi in semifinale per due a uno sul Villa e infine in finale per quattro a uno sulla DM Sporting, vendicando la sconfitta dello scorso anno.

IL CAMMINO NAZIONALE: E’ partito dal mini girone a tre squadre superando con un rotondo 6-0 i campioni della Liguria per poi vincere di misura per 1-0 in trasferta in Piemonte.
Nel proseguo della competizione il Fenegrò non ha trovato grossi problemi, vincendo ai quarti contro i campioni del Trentino del Mori Santo Stefano per 3-1 e 6-0 nella doppia sfida. L’unica ostacolo è forse stato trovato in semifinale e di preciso nella gara di andata dove i veneti del Giorgione in casa a Castel Franco veneto hanno messo inizialmente sotto la formazione lombarda sul 2-0 per poi vedersi rimontare fino al 2-2. Nella gara di ritorno il Fenegrò invece ha vinto in casa senza problemi per 6-0. Si presenta quindi, come il Tor di Quinto, una squadra che nelle fase nazionale non ha mai perso.
LA FORMAZIONE: Il Fenegrò si schiera in campo con un 4-1-4-1 che all’occorrenza e a seconda dei diversi momenti della gara si può trasformare in un 4-3-3 grazie ai due esterni alti molto a trazione offensiva. Si schiera così in campo: tra i pali il portiere Pisani, numero uno affidabile e guida del pacchetto arretrato. Nella difesa a quattro trovano spazio da destra verso sinistra nel ruolo di laterale Scuderi, un classe 2000 che durante l’anno ha stupito molti addetti ai lavori non sentendo della differenza di età giocando sempre partite a buon livello. Sulla fascia opposta trova posto Marrapodi, uno dei fuori quota della squadra, per due terzini poco di spinta ma principalmente di copertura. La coppia dei centrali è formata dal classe ’97 Evola e da San Pietro, due centrali dal buon rendimento. Davanti alla difesa si muove il playmaker Dell’Aquila. Qualche metro più avanti il poker dei trequartista formato da Borgoni e Lo Jacono (questi due abili nell’inserimento) più i due esterni Carà (autore di una tripletta nella semifinale di ritorno) e Marrapodi, per due ali brave nell’inserimento che cercano spesso la superiorità numerica.
Infine come attaccante agisce Bancora, prima punta classica che sa leggere bene il gioco, intelligente, bravo nel gioco di sponda favorendo gli inserimenti degli esterni e dei centrocampisti.
L’allenatore è Ivan Stincone classe 1986 allenatore che da marzo oltre essere alla guida della Juniores ha preso la gestione anche della prima squadra portandola alla salvezza nel campionato di Eccellenza lombarda.

In quasi tutte le partite durante l’anno il Fenegrò è sempre sceso in campo con la volontà di fare la partita nonostante qualche volta, come nella recente semifinale nazionale contro il Giorgione, ha avuto 10′-15′ minuti di blackout per poi riuscire a recuperare.
Bravi in tutte le situazioni, giocano sia per vie centrali, grazie agli inserimenti dei centrocampisti, che sugli esterni liberando l’estro di Carà e Marrapodi per una squadra che proverà a giocarsi sabato tutte le carte in suo possesso per mettere le mani sul titolo nazionale.
Il Tor di Quinto contro il Fenegrò, per una sfida per il tricolore che si preannuncia di cartello tra due ottime squadre, appuntamento sul campo del Gino Bozzi di Firenze sabato 17 giugno.

De Luca, Melucci e Tataranno della Tor Tre Teste nel mirino del Mestre calcio

di Lorenzo Petrucci

Il Mestre calcio ha messo gli occhi in casa Tor Tre Teste, su Emanuele De Luca, Matteo Melucci ed Enrico Tataranno in vista della campagna di rafforzamento del prossimo campionato di Serie C.
I tre ragazzi assistiti dallo studio Ricca di Brescia sono reduci da una stagione più che ottima con le rispettive selezioni, con l’attaccante Melucci e il terzino sinistro De Luca (classe 2000) che hanno raggiunto l’ultimo atto regionale e il centrocampista classe 1999 Tataranno che si è dimostrato uno degli elementi più qualitativi dell’intera rosa Juniores raggiungendo le fasi finali.
Le qualità di questi tre giocatori non sono sfuggite al Mestre calcio che ha convocato i tre talenti il 12 e 13 giugno per una serie di sedute di allenamento con la volontà di rafforzare la rosa della Prima squadra in vista del prossimo campionato di Serie C.

Riccardo De Francesco, sul laterale destro classe ’98 della Tor Tre Teste fionda il Jolly Montemurlo

di Lorenzo Petrucci

Per Riccardo De Francesco, dopo una stagione da assoluto protagonista con la Juniores della Tor Tre Teste non mancano le pretendenti per uno degli elementi che hanno formato la spina dorsale della squadra allenata dal Mister Davide Guida.
Per questo sul laterale destro classe ’98 assistito dallo studio Ricca di Brescia sembra aver attirato le attenzioni la società toscana del Jolly Montemurlo che ha chiamato il ragazzo per un giorno di prova il prossimo 12 giugno.
De Francesco cresciuto nel settore giovanile della Lazio allenato da Mister Daniele Franceschini ai tempi degli Allievi Nazionali ha sviluppato doti oltre che da esterno basso anche da centrale difensivo e da esterno di centrocampo.
Il ragazzo, reduce da un brutto infortunio ha recuperato in tempi record grazie alle cure dello studio fisioterapico Ceccarelli affiliato allo studio Ricca di Brescia, permettendo a De Francesco di tornare in campo nel miglior modo possibile e in tempi brevi cosa che sarebbe stato molto difficile senza.