Archivi categoria: Juniores Elite

Trofeo Tortora, tris del Tor di Quinto ai danni del Savio, rossoblù campioni

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

E’ il Tor di Quinto ad aggiudicarsi per quest’anno il Trofeo Tortora, superando nella finalissima di Civitavecchia tre a uno il Savio bissando il successo della scorsa stagione.
Rossoblù di Mister Vergari in vantaggio al 20′ del primo tempo con un preciso diagonale di D’Andrea che sblocca il punteggio.
Savio che pareggia il risultato a metà ripresa con Severi con un tiro dalla distanza che si insacca all’incrocio dei pali. Tor di Quinto che si porta nuovamente in avanti al 35’st con Tonanzi da pochi passi. A pochi minuti dal triplice fischio chiude il risultato Costantini con un colpo di testa da calcio d’angolo archiviando la partita sul punteggio finale di tre a uno col Tor di Quinto che porta a casa il trofeo finale.
Ampio servizio con cronaca e pagelle della partita presente nell’edizione acquistabile online di “Lo Sport Illustrato”, in uscita a partire da giovedì sera.

Trofeo Tortora, la finale sarà Tor di Quinto-Savio, San Michele e Ladispoli ko

(foto di © Gian Domenico SALE – www.photosportiva.it)

Sarà Tor di Quinto – Savio la finale del Trofeo Tortora 2016. Per quanto riguarda i primi, dopo la sconfitta esterna per tre a uno contro il San Michele, è arrivato il rotondo successo in casa per cinque a zero contro la formazione pontina, marcatori di giornata Baldazzi dopo appena 5′ minuti di gioco, per poi dilagare nella ripresa con le doppiette di Nicolucci e D’Andrea.
Per quando riguarda invece il Savio, dopo il successo interno di pochi giorni prima per due a uno, quest’oggi si è dovuta accontentare del pareggio per uno a uno in casa del Ladispoli, che premia i blues che approdano all’atto conclusivo di questa competizione. A sbloccare il risultato i ragazzi di Mister Pucciarelli al quarto d’ora con Falcone prima del pareggio firmato a fine primo tempo da Pellicanò.
Ora appuntamento al prossimo 7 giugno quando Tor di Quinto e Savio si troveranno contro per la terza volta in questa stagione con in palio questa volta un trofeo che i rossoblù vorranno sicuramente difendere dopo il successo dello scorso anno.

Juniores Elite, Vigor Perconti in finale scudetto: sconfitta indolore a Cerignola

Sconfitta piacevole per la Vigor Perconti che in quel di Cerignola perde per uno a zero contro la formazione di casa ma forte del quattro a due dell’andata strappa il pass per la finale nazionale.
Una gara sofferta, sudata e all’ultimo respiro per i blaugrana che sotto di punteggio dopo 20′ del fischio iniziale con la rete del gialloblù Russo, hanno dovuto poi tenere a debita distanza i padroni di casa, vicini, sopratutto nel primo tempo, al raddoppio.
Nella ripresa poi la Vigor Perconti è cresciuta d’intensità tenendo bene il campo sfiorando anche in varie occasioni il gol del pareggio prima del triplice fischio che ha regalato la terza finale tricolore consecutiva alla squadra blaugrana.

Prima D’Amone, poi Mannarelli: Atletico Gallo Colbordolo KO

di Marco PICCINELLI

La Vigor Perconti approda alle semifinali sconfiggendo, per la seconda volta, l’Atletico Gallo Colbordolo. I Marchigiani arrivano al Vigor Sporting Center certi di dover compiere un miracolo per ribaltare i rapporti di forza: il 3 a 1 dell’andata è quasi insormontabile, pur tuttavia, l’Atletico non sembra destinato a fare una partita di rimessa. La squadra di casa, però, è fin troppo forte e al quinto minuto è un inserimento di Perozzi che fa tremare la difesa marchigiana: l’undici blaugrana serve Onorati il quale prova a scaricare nuovamente per il compagno con un colpo di tacco ma manca il passaggio e la difesa locale, riversatasi sui due, interrompe l’azione. La partita è rapida fin dall’inizio, come lo sarà per tutta la prima frazione di gioco, ma all’Atletico Gallo le costruzioni iniziali di gioco non riescono alla perfezione. La partita si sblocca al decimo minuto: Onorati fa tutto da sé, arriva fino alla fine del campo, serve D’Amone, accorso nell’area piccola a guisa di navigato cannoniere, e insacca a pochi metri di distanza da Cappuccini. D’Amone si reinventa bomber e la Vigor passa in vantaggio dopo neanche un quarto d’ora. L’Atletico teme il copione dell’andata e prova a reagire subito: la squadra di Della Betta, infatti, è ben messa a centrocampo ma necessita di quel ‘quid’ sotto porta che non è riuscita a trovare, neanche con l’inserimento di Feduzi in posizione più accentrata, tra Cocchi e Nesi. Le ali, infatti, punto di forza dei marchigiani, soffrono tremendamente le dimensioni del campo della Vigor Perconti e sia Cocchi che Nesi fanno molta fatica in fase di ripartenza. L’Atletico riesce a farsi largo tra la difesa blaugrana solo al 33′ della prima frazione, in sostanza: Paoli serve Cocchi il quale, spalle alla porta, vede Feduzi accorrere verso di lui, scarica per il dieci che tenta il tiro. Il tentativo, tuttavia, termina poco a lato del palo. Nelle battute finali è ancora l’Atletico a farsi sotto ma la buona sorte è appannaggio dei padroni di casa: la Perconti si scopre e ne approfitta il tridente d’attacco marchigiano con Nesi che scarica per Sensoli – respinto da Pedulla – ci riprova Cocchi a niente, neutralizzato anche quello. Troppo poco per battere Pedulla, avranno pensato i marchigiani. La ripresa sembra scivolare via senza particolari emozioni: l’Atletico Gallo Colbordolo inizia a farsi sotto e a prendere campo ma senza concludere, così come accaduto nella partita d’andata. Nesi perde un po’ di smalto e viene sostituito da un più reattivo Vegliò ma che non riesce a incidere né a vincere dei contrasti contro il coriaceo Di Paolo, oggi schierato nell’undici titolare da Mister Persia. Al 10′ Pasqui lancia Igliozzi, arriva fino in fondo riuscendo ad evitare Cappuccini, serve Barbarisi ma il suo tiro termina alto nonostante il portiere già battuto. Della Betta ci prova in tutti i modi: fa invertire le ali, inserisce un altro centravanti ma la difesa della Vigor sembra essere impenetrabile. Al 46′, poi, Mannarelli chiude i giochi: batte Cappuccini da distanza ravvicinata che tenta la respinta disperata sulla linea. Qualche frazione di secondo di rimostranze, ma l’arbitro, dopo uno sguardo col guardalinee, assegna il due a zero.

IL TABELLINO

VIGOR PERCONTI – ATLETICO GALLO COLBORDOLO 2-0

MARCATORI: 10′ pt D’Amone (VP), 46′ st Mannarelli (VP)

VIGOR PERCONTI: Pedulla, D’Amone, Pasqui, Di Paolo, Indino, Barbini, Barbarisi (40′ st Zady), Castellini (27′ st Sanesi), Onorati, Igliozzi (43′ st Mannarelli), Perozzi PANCHINA: Caprarelli, Caccia, Rocco, Sciannandrone
ALLENATORE: Persia
ATLETICO GALLO COLBORDOLO: Cappuccini, Leva, Albertini (29′ st Saltarelli), Paoli, Arduini, Liera, Cocchi, Donini (13′ st Stambolliu), Sensoli, Feduzi, Nesi (7′ st Vegliò) PANCHINA: Conti, Della Betta, Tarini, Scoglio  ALLENATORE: Della Betta
ARBITRO: D’Eusanio (Faenza) ASSISTENTI: Santoni (Cesena), Tomarchio (Ravenna)
NOTE: Ammoniti: 31′ st Leva (AGC), 38′ st Feduzi (AGC), 48′ st Paoli (AGC) Angoli: 6-2 Recupero: 1′ pt  – 4′ st

Vigor Perconti, tris sulla Ferrini. Sabato il ritorno a Cagliari

Il solito Barbini, verrebbe da dire: la Vigor Perconti di Andrea Persia si impone per tre reti a uno sulla sarda Polisportiva Ferrini. Il confronto tra i balugrana e la compagine cagliaritana è quasi, ormai un classico  della categoria Juniores e l’anno scorso ha visto uscire vincente la Vigor Perconti di Bellinati.
Andrea Persia, tuttavia, così come detto a più riprese dal Presidente Perconti, ha saputo costruire un gruppo valido e la vittoria di oggi al Vigor Sporting Center sembra confermare le sue parole. Barbini, dunque, al contrario della semifinale e della finale regionale, è partito titolare ed ha subito mostrato di imporsi sapendo sbloccare (così come contro il Tor di Quinto, solo, in quel caso, nelle battute finali del match).  Al quarto d’ora è subito la squadra blaugrana ad aprire le danze: Barbarisi capitalizza nel migliore dei modi un cross di Fratini e insacca portando in vantaggio i suoi. La prima frazione di gioco, dunque, si chiude sul vantaggio blaugrana per una rete a zero, tuttavia la Polisportiva Ferrini deve ancora fare i conti con Barbini e Fratini che, nel giro di dieci minuti, a metà ripresa, stendono i pur coriacei nervi Sardi. Destro-Sinistro: Barbini-Fratini e la Vigor Perconti porta il punteggio sul 3 a 0. La Ferrini tenta il tutto per tutto e, nonostante un buon gioco, riesce ad andare in gol solo nei minuti di recupero con Argiolas.
La gara di ritorno, dunque, si disputerà sabato 7 maggio a Cagliari: Polisportiva Ferrini – Vigor Perconti

IL TABELLINO

MARCATORI: 15′ pt Barbini (VP), 20′ st Barbini (VP), 28′ st Fratini (VP), 49′ st Argiolas (F)

VIGOR PERCONTI: Pedulla, D’Amone (33’st Indino), Mannarelli, Di Paolo, Lisari, Barbini, Barbarisi, Castellini, Sciannandrone (17’st Zady), Perozzi (10’st Sconciaforni), Fratini
PANCHINA: Caprarelli, Caccia, Rocco, Piacente
ALLENATORE
: Persia
POLISPORTIVA FERRINI: Tronci, Argiolas, Sitzia (18’st Sitzia N), Murgia, Monteverde, Fiori, Sculco, Cherchi, Podda, Mainas, Argiolas
PANCHINA: Corellas, Secci, Fadda, Faedda, Muresu, Melis
ALLENATORE: Camba
ARBITRO: Slmi

Lettera d’amore al Tor di Quinto

Apparso sul Nuovo Corriere Laziale del 25 aprile 2016

Sappiamo tutti che non doveva finire così. 
Ma purtroppo non sempre le cose vanno come devono andare. 
Non sempre sono i buoni quelli a vincere. La partita di venerdì pomeriggio probabilmente sarà scolpita negli occhi e nelle menti di tutti noi per chissà quanto tempo. La rivivremo per giorni, per settimane e ripartire non sarà facile. Ma bisognerà farlo. Bisognerà voltare pagina e rincominciare. È la storia che lo dice. È la storia del Tor di Quinto che lo dice. Siamo caduti e ci siamo rialzati e ora stagione dopo stagione stiamo tornando gradualmente quella società di cui ne parlava tutta Italia. Dopo la partita ho visto i volti di tutti voi, allenatori, giocatori, dirigenti, chi con le lacrime, chi non aveva la forza di parlare, chi col capo chino. So benissimo che per alcuni era l’ultima occasione, l’ultima chance di chi credeva di meritarsi questa finale per tutti i sacrifici fatti quest’anno, chi per una forma di rivincita per alcuni torti o perdite, ma dalle sconfitte devi avere il coraggio di rialzarti – e presto – perché il tempo non aspetta, questo è il tempo di ripartire. Abbiate fame, rabbia, voglia di rivalsa, perché il prossimo aprile ad alzare al cielo il titolo Juniores sarete voi, saremo tutti noi. Non dimenticatevelo.

Un appassionato tifoso del Tor di Quinto

Juniores Elite, domenica e lunedì due grandi appuntamenti con le foto di Giandomenico SALE

Due grandi appuntamenti per gli appassionati, che potranno rivivere i momenti più belli della finalissima Juniores Elite vinta dalla Vigor Perconti contro il Tor di Quinto.

Domenica 24 aprile sulla pagina ufficiale Facebook NUOVO CORRIERE LAZIALE – FOTOSPORT in collaborazione con PHOTOSPORTIVA di GIANDOMENICO SALE, oltre 200 scatti esclusivi della partitissima dell’Anco Marzio.

Lunedì 25 aprile sul Nuovo Corriere Laziale in edicola, una doppia PAGINA POSTER da staccare e conservare sulla finale, sempre a cura di GIANDOMENICO SALE.

Tenete d’occhio Facebook e poi… correte in edicola!

Juniores Elite, Vigor Perconti campione regionale, Barbarisi stende il Tor di Quinto. Rivivi il nostro LIVE

Clicca QUI per ascoltare la prima parte della diretta della nostra webradio dedicata alla finalissima Juniores Elite

Clicca QUI per ascoltare la seconda parte della diretta della nostra webradio dedicata alla finalissima Juniores Elite, col racconto IN DIRETTA del gol decisivo di BARBARISI

Battendo il Tor di Quinto 1-0 nella finale giocata al campo Anco Marzio di Ostia, la Vigor Perconti si è confermata, per il terzo anno di fila, campione regionale della categoria Juniores Elite. I blaugrana eguagliano proprio il Tor di Quinto nel numero di titoli consecutivi vinti, mentre il club di via del Baiardo è ancora avanti (5 contro 4) nel numero complessivo di titoli vinti. Una rete di Barbarisi a soli due minuti dal novantesimo ha deciso una finale equilibratissima.

Sull’edizione di lunedì 25 aprile del Nuovo Corriere Laziale cronaca, pagelle e interviste dei nostri inviati Marco PICCINELLI, Lorenzo PETRUCCI e Gianmarco CHILELLI ed un ampio servizio fotografico a cura di Giandomenico SALE

IL TABELLINO

TOR DI QUINTO – VIGOR PERCONTI 0-1

MARCATORI 43′ st Barbarisi

TOR DI QUINTO: Somma, Desideri (29′ st Roviti, 36′ st Scaglietta), Costantini, Baldazzi, Verzari, Porfiri, Nicolucci, Meledandri, D’Andrea, Penge, Mattei (26′ st Tonanzi). Non entrati: Leacche,  Consalvi, Acanfora, Visentin. All. Vergari.

VIGOR PERCONTI: Pedullà, D’Amone, Mannarelli, Pasqui, Indino, Barbini, Fratini, Castellini, Onorati (20′ st Barbarisi), Igliozzi (45′ st Caccia), Perozzi. Non entrati: Caprarelli, Piacente, Rocco, Sconciaforni, Sciannandrone. All. Persia.

Arbitro: Mario Perri di Roma 1
Assistente 1: Matteo Pressato di Latina
Assistente 2: Marco Cirilli di Latina

SEGUI LIVE sulla nostra webradio la finale Juniores Elite fra Tor di Quinto e Vigor Perconti

Oggi a partire dalle ore 16.20 il ‪Nuovo Corriere Laziale‬ seguirà, dalla ‪webradio‬, in diretta la finalissima regionale fra Tor di Quinto‬ e ‪‎Vigor Perconti‬ dall’Anco Marzio di Ostia. In studio ci saranno Fabio Belli, Alessandro Iacobelli e Serena Grimaldi che coordineranno i collegamenti con Marco Piccinelli, Lorenzo Petrucci e Gianmarco Chilelli dall’impianto del litorale romano.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE I COLLEGAMENTI IN DIRETTA DALL’ANCO MARZIO DI OSTIA

Tor di Quinto di misura, torna in finale dopo quattro anni, battuto 1-0 il Pro calcio Tor Sapienza

© foto Gian Domenico Sale – www.photosportiva.it

 

di Lorenzo PETRUCCI

Bentornato Tor di Quinto. I rossoblù tornano, dopo quattro anni, in finale del campionato Juniores elite superando di misura per uno a zero in casa il Pro calcio Tor Sapienza e conquistando la tanto ambita finale.
E’ D’Andrea a regalare la vittoria alla sua squadra sbloccando il punteggio in apertura di secondo tempo con un destro che non lascia scampo a Lombardi e a regalare il passaggio del turno.
La sfida mette contro due squadre diverse ma con lo stesso obiettivo. Il Pro calcio Tor Sapienza per continuare a stupire dopo una stagione ricca di soddisfazioni e quasi inaspettata poco meno di un anno fa. Il Tor di Quinto per confermare quanto fatto di buono fino ad ora e riprendersi quello che è stato suo varie volte, un titolo Juniores.
Mister Vergari si affida alla formazione tipo, con capitan Penge a supporto dell’unica punta D’Andrea con ai lati Mattei e Nicolucci bravi nell’inserirsi.
Risponde Mister Masi con uno schieramento molto simile, affidandosi a bomber Lo Russo, capocannoniere stagionale dei due gironi nella regular season con ventidue marcature.
Le attese della vigilia vengono subito rispettate, la gara è fin dai primi istanti vivace, con i numerosi tifosi presenti all’evento che assistono a una sfida accesa.
Dopo una fase iniziale di studio, a prendere le redini del gioco è il Tor di Quinto che si affaccia in avanti al 10’ alla ricerca del vantaggio con un calcio di punizione dal limite di Nicolucci, ma la conclusione del numero sette termina leggermente alta sopra la traversa.
Poco dopo il quarto d’ora Mattei cerca e trova Nicolucci che calcia in porta ma vede il pallone terminare di poco fuori dallo specchio.
Pochi minuti più tardi è ancora la squadra di Mister Vergari a sfiorare il vantaggio con un pericoloso diagonale da fuori area di Meledandri che Lombardi attento controlla uscire fuori.
Il Pro calcio Tor Sapienza si vede solo nel finire di primo tempo con alcune azioni manovrate nelle quali prima Della Porta e poi Lo Russo mandano la palla in rete, ma in entrambe le situazioni il direttore di gara annulla la rete.
Nella seconda frazione l’impronta di gioco non cambia, col Tor di Quinto che prova a fare la partita e gli ospiti che si chiudono bene in attesa del momento giusto per attaccare.
Dopo tre minuti dalla ripresa bella triangolazione Mattei-Nicolucci, col numero sette rossoblù che conclude in porta ma spara di poco fuori.
Il gol per il Tor di Quinto è nell’aria e arriva al 7’st. Penge controlla al limite un interessante pallone e serve in profondità l’inserimento in area di rigore avversaria D’Andrea, con quest’ultimo che d’esterno destro insacca la palla alle spalle di Lombardi. Per il giovane attaccante rossoblù è la ventesima rete stagionale, un bottino sicuramente più che buono per uno degli attaccanti più interessanti della categoria.
Il proseguo di incontro non regala particolari emozioni, con i padroni di casa che controllano con maestria il vantaggio non permettendo ai gialloverdi di rendersi particolarmente pericolosi.
Alla mezz’ora vi è un sussulto, contropiede di D’Andrea che appoggia al centro per Penge, il capitano rossoblù calcia di prima intenzione in porta con Lombardi super che la tocca quanto basta sulla traversa.
Nel finire di gara, il Pro calcio Tor Sapienza prova il tutto per tutto, dentro Ugolini e Bortolini, con Mister Masi che imposta una formazione chiaramente offensiva.
Con gli ospiti in avanti che lasciano inevitabilmente spazi in difesa ad approfittarne sono gli esterni rossoblù, tra questi Nicolucci che allo scadere prova a mettere la parola fine alla partita, ma colpisce solo l’esterno della rete.
Dopo un abbondante recupero termina l’incontro. Onore al Pro calcio Tor Sapienza per il raggiungimento di una semifinale inaspettata quanto storica ad inizio stagione, ma in finale ci va il Tor di Quinto. Appuntamento a venerdì 22 aprile per la finale, Tor di Quinto-Vigor Perconti, le prime della classe contro ma una sola conquisterà il titolo di campione regionale Juniores elite.

IL TABELLINO

TOR DI QUINTO – PRO CALCIO TOR SAPIENZA 1 – 0

MARCATORI 7’st D’Andrea (TdQ)
TOR DI QUINTO Somma, Desideri, Costantini (37’st Scaglietta), Baldazzi, Verzari (40’st Roviti), Porfiri, Nicolucci, Meledandri (45’st Consalvi), D’Andrea, Penge (C) (43’st Visentin), Mattei (28’st Acanfora) PANCHINA Leacche, Craxi ALLENATORE Vergari
PRO CALCIO TOR SAPIENZA Lombardi, D’Errigo (11’st Massimi), Marchini, Margiso (15’st Bortoloni), Mele (30’st Cicchinelli), Garritano, De Dominicis (38’st Palombo), Della Porta (C), Lo Russo, Di Mambro (8’st Ugolini), Cannizzo PANCHINA Colantoni, Tranquilli ALLENATORE Masi
ARBITRO Celani di Viterbo
ASSISTENTI Tombolello di Formia e Starnini di Viterbo
NOTE Ammoniti Penge, Meledandri, Baldazzi (TdQ), Cannizzo, Massimi (PCT) Angoli 5 – 1 Rec. 0’pt – 4’st.