Archivi categoria: Juniores

Vis Artena, Di Cori: «Col Futbolclub una vittoria fortemente voluta»

Ufficio Stampa Vis Artena

La Juniores d’Elite della Vis Artena è tornata a sorridere. La squadra di mister Pino Di Cori ha battuto per 3-2 il Futbolclub al Comunale al termine di una gara davvero incredibile, in cui i padroni di casa si sono trovati anche sotto di due reti trovando comunque la forza di reagire e ribaltare il risultato. «Una gara condizionata dalle tante assenze che avevamo – rimarca il tecnico artenese – e forse anche per quel motivo i ragazzi hanno avuto un inizio contratto. Tra l’altro venivamo da tre sconfitte consecutive di cui specialmente quella col Colleferro non l’avevo proprio digerita per la brutta prestazione fatta. Il gol del vantaggio del Futbolclub e il successivo calcio di rigore a nostro favore sbagliato da Miracolo avrebbero potuto davvero buttarci giù e in effetti per qualche minuto dopo il penalty abbiamo sofferto. La squadra, comunque, ha provato a reagire, ma Farmeschi ha colpito prima un palo e successivamente una traversa, mentre poco dopo su una ripartenza gli ospiti hanno segnato il raddoppio. La gara ha cominciato a girare grazie al gol di Gandolfo poco prima dell’intervallo durante il quale ho spronato i ragazzi a dare molto di più di quello che avevano fatto fino a quel momento. E la squadra, in effetti, ha cambiato passo trovando presto il 2-2 con un nuovo, netto calcio di rigore segnato da Marinucci e con la collegata espulsione di un giocatore avversario. Da quel punto in avanti abbiamo assediato il Futbolclub e un altro penalty, tirato nuovamente da Miracolo che lo aveva guadagnato costringendo un avversario a un fallo di mano sulla linea di porta per salvare il gol, ci ha portato sul 3-2. Da lì in avanti, in undici contro nove abbiamo gestito tranquillamente il risultato e centrato una vittoria fortemente voluta». Nel prossimo turno la Juniores della Vis Artena sarà di scena a Gaeta. «Probabilmente organizzeremo un pranzo pre-gara fuori per far sentire i ragazzi un po’ più “professionisti” – sottolinea Di Cori – Sarebbe importante riuscire quantomeno a non perdere per dare continuità al risultato di sabato, ma proveremo in tutti i modi a vincere la partita».

Virtus Divino Amore, D’Alesio: «Le prossime gare ci diranno chi siamo»

Ufficio Stampa Virtus Divino Amore

Il giorno delle verità. Il titolo di una famosa canzone dei Negrita potrebbe adattarsi bene al momento della Juniores provinciale della Virtus Divino Amore. In realtà non un giorno, ma più esattamente otto (da un sabato a un altro) visto che i prossimi due sabati saranno decisivi per capire il destino del gruppo allenato da mister Massimo D’Alesio. Prima la trasferta con il Team Nuova Florida quarto della classe, poi la gara interna col Nettuno capoclasse. «Due gare che ci diranno probabilmente di più sulle nostre ambizioni in questo campionato – dice D’Alesio – La gara di Ardea sarà estremamente complicata: all’andata gli avversari ci batterono 5-2 in casa, ma sicuramente li sottovalutammo perché loro iniziarono molto male il campionato. Successivamente, però, hanno nettamente cambiato passo anche perché si sono rinforzati e ora sono assolutamente una squadra di vertice. Ma posso assicurare che anche loro non rivedranno la stessa Virtus Divino Amore della partita d’andata. La successiva sfida col Nettuno? E’ umano che da parte dei ragazzi ci possa essere un pensiero alla sfida contro la capolista, ma bisognerà cercare di non fare confusione mentale e di essere ben concentrati sull’avversario di turno». La juniores provinciale della Virtus Divino Amore è in piena corsa per il passaggio alla categoria regionale: al momento è distante quattro punti dalla vetta, ne ha altrettanti di vantaggio sulla Lepanto terza della classe e sei sul prossimo avversario. Merito anche dell’ultima preziosa vittoria interna che la squadra di D’Alesio ha ottenuto contro il Casal Bernocchi. «Un avversario che anche all’andata ci fece soffrire – specifica l’allenatore capitolino – E’ stato molto importante sbloccare il risultato nel primo tempo con il nostro maliano Sagna, poi nella ripresa abbiamo legittimato la vittoria con il sigillo di Baldazzi». Il tecnico si mostra soddisfatto di quanto visto finora dai suoi ragazzi. «Questa è una categoria particolare dove impegni scolastici e lavorativi condizionano le presenze infrasettimanali dei giocatori – spiega D’Alesio – Comunque finora siamo riusciti a tenere botta: ora mancano sette partite e sappiamo che saranno tutte determinanti per il nostro destino».

Morolo Calcio: il programma del fine settimana dalla Prima Squadra al Settore Giovanile

Le compagini del Morolo Calcio tornano in campo nel prossimo weekend. La Prima Squadra, dopo il pirotecnico pareggio nel derby con il Roccasecca, viaggerà in quel di Nettuno. Al ‘Celestino Masin’ dirigerà Alessandro Colelli di Ostia Lido, coadiuvato dagli assistenti Andrea Boccacini di Ciampino e Alessandro D’albore di Roma 2. La Juniores guidata da mister Norberto Di Pofi ospiterà l’Aurora Vodice al ‘Nando Marocco’. Trasferta in quel di Boville contro l’Atletico per gli Allievi Provinciali di mister D’Alessandris. I Giovanissimi Provinciali di Giorgio Santarelli, infine, affronteranno il Vallemartina.

Riepilogo partite del fine settimana:

– Morolo – Nettuno (Eccellenza Girone B);

– Morolo – Aurora Vodice (Juniores Regionali Girone D);

– Atletico Boville – Morolo (Allievi Provinciali Girone A);

– Morolo – Vallemartina (Giovanissimi Provinciali Girone A)

Calcio Sezze, momento d’oro per la Juniores. Sabato scorso cerimonia in memoria di Daniele Morichini

Tra le formazioni impegnate nei campionati del settore giovanile rossoblu è sicuramente quella che sta regalando più soddisfazioni. Parliamo della Juniores allenata da Andrea Carconi, reduce da una serie di risultati positivi (il pareggio a Morolo contro una diretta concorrente per le zone alte della classifica e la vittoria schiacciante sabato scorso alle Fontanelle contro il Pontinia) e pronta ad affrontare sabato prossimo al Comunale di Borgo San Michele la capolista del girone D. I 13 punti di distanza tra i borghigiani e i rossoblu non illudono, ma Sezze ha tutte le intenzioni di far bene, come spiega il tecnico Andrea Carconi: “Siamo consapevoli di andare ad affrontare una squadra molto forte, soprattutto da un punto di vista mentale. Non si facciamo illusioni qualsiasi sia il risultato alla fine, ma noi abbiamo il dovere di andarcela a giocare perché il secondo posto è alla nostra portata e non vogliamo lasciarcelo sfuggire”. Una posizione che alla vigilia non era affatto preventivabile: “In effetti – spiega il tecnico della Juniores Regionale – credo di aver “spremuto” quanto più possibile i ragazzi. Ma sono soddisfatto perché le loro risposte sono state spesso molto positive. Abbiamo avuto dei momenti complicati, ma all’interno di una campionato possono starci”. Il lavoro del mister del Sezze si è incentrato soprattutto sull’aspetto caratteriale degli elementi che ha avuto a disposizione: “Sabato contro il Pontinia – sostiene Carconi – ne ho avuto la conferma. A prescindere dal fatto di essere consapevoli di affrontare una squadra più debole della nostra, i ragazzi hanno approcciato la gara con lo spirito giusto, lottando su ogni pallone e facendo un bagno di umiltà. Questo aspetto – conclude il tecnico rossoblu – mi fa molto piacere e credo che ognuno di noi sappia quanto sia importante arrivare almeno secondi nel girone e faremo di tutto per riuscirci”. Proprio prima della gara contro il Pontinia si è tenuta la commemorazione di Daniele Morichini, a quattro anni dalla sua tragica scomparsa. Un momento intenso e commovente per ricordare il grande amico della società scomparso nel 2012 a 43 anni mentre era impegnato in lavori nell’area portuale di Ravenna. Alla presenza del presidente Marco Gaeta, di diversi dirigenti societari e di amministratori locali (il sindaco Andrea Campoli, l’assessore Enzo Eramo e il consigliere Giovanbattista Giorgi) le squadre sono entrate in campo e si è tenuto uno scambio di targhe e di fiori, fino al lancio dei palloncini per ricordarlo nel migliore dei modi.

Juniores Regionali, successo di misura per la Vjs Velletri

 

di Arianna ESPOSITO

Vittoria in casa rossonera nel primo pomeriggio di sabato 20 febbraio presso lo stadio comunale di Velletri, che ha visto scendere in campo i ragazzi di mister Canini contro la formazione della Nuova Aureliana che incassa l’unico goal della giornata, che determina, d’altronde, il sorpasso definitivo. Un inizio che sembra essere totalmente a favore per la squadra avversaria che si avvicina con vantaggio alla difesa veliterna, entrando nella zona d’attacco e tentando invano di calciare il pallone lungo la rete. Situazione totalmente ribaltata nel corso dei primi dieci minuti di gioco, in cui i rossoneri pongono rimedio a questa corsa contro il tempo attraverso un calcio avvincente di De Marzi che centra egregiamente la rete. I rossoneri si avvicinano nuovamente alla porta per poter realizzare nuovi attacchi e tentare di raggiungere l’ennesimo punto che potrebbe costare il sorpasso definitivo sulla compagine romana, sebbene la difesa avversaria tenti portare il pallone nuovamente in gioco, allontanandola dalla zona altamente pericolosa. Giunti a metà del match il gioco si rende lentamente monotono, mancante di azioni concrete che possano ribaltare il punteggio a cui si è giunti fino adesso. I ragazzi della Nuova Aureliana non si arrendono, si avvicinano nuovamente lungo la rete, sebbene sia tutto vano, poiché la difesa veliterna porta nuovamente il pallone in gioco, a centro campo. Al 39’, giunti agli sgoccioli di questo primo tempo la formazione romana ottiene calcio di punizione e sfiora il goal del pareggio con un pallone che prende palo. Proprio nel corso degli ultimissimi minuti Piacentini tenta nuovamente un attacco, che purtroppo si rivela fallimentare, poiché sfiora lateralmente la rete. Un secondo tempo attende le due compagini, che ricaricano il proprio spirito nella seconda parte di questi secondi 45’, tentando a tutti i costi di realizzare il goal del sorpasso e del cambiamento di questo match. La Nuova Aureliana parte nuovamente all’attacco, al 14’ di gioco, con un ennesimo calcio fallimentare, che purtroppo sorvola la rete. Altra occasione per la formazione ospite attraverso calcio di punizione battuto da Pevarello che prende nuovamente il palo, sfiorando nuovamente il goal. Il gioco continua, ed entrambe le compagini tentano di porre rimedio a questa continua lotta per ottenere il risultato definitivo, tentando di ribaltare il gioco, affinché non ci sia una sconfitta definitiva; per tale motivo entrambe le formazioni si avvicinano lungo le rispettive reti tentando di realizzare il maggior numero d’attacchi. Con un netto sorpasso ed una vittoria definitiva dei rossoneri si conclude questa giornata di campionato, alquanto monotona.

IL TABELLINO

JUNIORES REGIONALI

VJS VELLETRI – NUOVA AURELIANA 1- 0

MARCATORI De Marzi 13’pt (V)

VJS VELLETRI Florio, Amato, Massaccesi, Hassini Iannicello, Salvoni, Erpini, Giorgi (42’st Falascina), Sorrentino (32’st Bergantini), De Marzi, Gentili (18’st Ruta) PANCHINA Silvestri, Castagna ALLENATORE Canini

NUOVA AURELIANA Di Carmine, Piacentini, Bottan, Cervellini, Bernardo, Egidi, Trimboli, Romano (32’st Schirru), Francoti (17’st Lordani), Pevarello, Martini  PANCHINA Ceran, Ceran, Serbini, Mazzani ALLENATORE Cuttiga.

ARBITRO Geca di Frosinone

NOTE Ammoniti Bottan. Angoli 5 – 2.

Morolo Calcio: il programma del fine settimana dalla Prima Squadra al Settore Giovanile

Le compagini del Morolo Calcio tornano in campo nel prossimo weekend. La Prima Squadra, dopo il rinvio della gara con il Roccasecca domenica scorsa per impraticabilità, farà visita al Minturnomarina. I ragazzi di mister Emiliano Adinolfi cercano tre punti per continuare la striscia di risultati positivi. Al ‘Caracciolo Carafa’ dirigerà Federico Pontone di Cassino, coadiuvato dagli assistenti Sara Canale e Alessandro De Lorenzo. La Juniores guidata da mister Norberto Di Pofi ospiterà il Sezze al ‘Nando Marocco’. Impegno casalingo anche per gli Allievi Provinciali di mister Giulio D’Alessandris al cospetto del Pileum. I Giovanissimi Provinciali di Giorgio Santarelli, infine, affronteranno l’Alatri.

Riepilogo partite del fine settimana:

– Minturnomarina – Morolo (Eccellenza Girone B);

– Morolo – Sezze (Juniores Regionali Girone D);

– Morolo – Pileum (Allievi Provinciali Girone A);

– Morolo – Alatri (Giovanissimi Provinciali Girone A)

Vis Artena, Di Cori: «Questo gruppo si deve assolutamente salvare»

di Ufficio Stampa Vis Artena

Non ha vissuto un fine settimana fortunato, la Juniores d’Elite della Vis Artena. I ragazzi che da due partite sono stati affidati a mister Pino Di Cori hanno ceduto per 3-2 sul campo della super Vigor Perconti, capace di mettere assieme (prima della gara con gli artenesi) 17 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta nel girone B della categoria. I capitolini, però, hanno sudato fino al 90esimo e anche oltre per avere ragione del tenace gruppo di Di Cori che usa quasi un paradosso per commentare il match. «Sono delusissimo perché avremmo meritato almeno il pareggio. Abbiamo giocato solo nei primi venti minuti in maniera troppo timorosa tra l’altro su un campo dalle dimensioni molto piccole. Poi pian piano la squadra ha preso coscienza che la gara non era così “ingiocabile” e così ha messo in difficoltà il forte avversario anche se il gol subito alla fine del primo tempo, su un errato disimpegno, avrebbe potuto metterci in crisi. Invece siamo rientrati bene nel secondo tempo pareggiando con Saturno, poi siamo andati di nuovo sotto e abbiamo di nuovo riacciuffato la Vigor con Castagna. Per lunghi tratti del secondo tempo non si è capito quale delle due squadre fosse la capolista. Poi in pieno recupero abbiamo sbagliato un altro disimpegno che ci è costato carissimo. Ora dovremo trasformare questa rabbia in energia positiva per continuare a inseguire la salvezza». La Vis Artena rimane pericolosamente ai limiti della zona play out, ma mister Di Cori non ha dubbi. «Sono assolutamente convinto che questa squadra si possa salvare soprattutto se ci sarà collaborazione da parte del tecnico dell’Eccellenza Mirko Granieri, che sin da subito ha avuto un’apertura importante verso la prima squadra giovanile del club». Certo il tecnico non è subentrato in un momento di calendario semplice visto che dopo Tor Tre Teste e Vigor Perconti ora ci sarà l’incrocio con l’Atletico 2000 secondo della classe. «Ma queste sono le partite che mi piacciono di più. Ci troveremo di fronte un altro scoglio molto grande – conclude Di Cori -, ma dobbiamo fare tesoro di quanto accaduto nei giorni scorsi e cercare di dare il massimo».

Aprilia, Juniores Nazionale in cerca di continuità

di Ufficio Stampa

Dopo la bella vittoria di sabato scorso contro il Rieti, la Juniores Nazionale dell’Aprilia cerca continuità. La seconda gara casalinga consecutiva delle giovani rondinelle guidate da Eugenio De Min propone la sfida con il Cynthia, squadra con 8 punti in meno in classifica. La differenza in graduatoria, però, non induce lo spogliatoio bianco-celeste a rilassarsi, come sottolinea Gianmarco Baccari: «Sabato scorso abbiamo giocato la nostra miglior partita dall’inizio dell’anno. Ora siamo al quinto posto, non vogliamo perdere il treno play-off, quindi le motivazioni per affrontare le sfide che ci attendono non mancano di certo. L’ultimo posto disponibile non ci basta, siamo convinti di poter scalare ancora qualche posizione, perciò anche sabato con il Cynthia scenderemo in campo per vincere. Abbiamo tutte le carte in regola per riuscirci».

Il distacco da chi è davanti si è leggermente ridotto, quindi sognare è più che lecito per Baccari e compagni. Ma i punti persi nel girone di andata pesano ancora: «Siamo stati un po’ superficiali all’andata, ma la coesione che si è creata all’interno del gruppo ci ha fatto cambiare atteggiamento. Abbiamo risolto i problemi che ci sono costati tanti punti nella prima parte di stagione, ne abbiamo parlato tra noi e abbiamo fatto un notevole passo avanti. Ora non ci vogliamo fermare, abbiamo già dimostrato di poter competere con le migliori squadre di questo girone e secondo me valiamo le prime tre posizioni. Tutto sta nel non sbagliare l’approccio mentale alle partite. Quando siamo scesi in campo nel modo giusto, abbiamo dimostrato di cosa siamo capaci e quanto sia forte questa squadra».

Torre Angela, Caporale: «In arrivo tre gare decisive per la mia Juniores provinciale»

di Ufficio Stampa

Si entra nella fase calda di stagione. O almeno di questo è convinto Saverio Caporale, tecnico della Juniores provinciale Under 19 del Torre Angela. «Nelle prossime tre partite – dice il tecnico – avremo in sequenza Castelverde, Estense e Alberone e dopo questi scontri probabilmente il nostro destino sarà un po’ più chiaro». La squadra naviga nelle zone di medio-alta classifica. «All’inizio eravamo partiti per cercare di stare ai vertici – dice Caporale -, poi abbiamo avuto qualche difficoltà non preventivata e comunque ora l’obiettivo è di poter centrare un posto tra le prime quattro e giocare i play off di categoria. Sono convinto che i ragazzi abbiano tutte le possibilità per farcela». Nell’ultimo turno il Torre Angela ha battuto a domicilio l’Albula con un secco 2-0 firmato dai sigilli di Giuliani e Benedetti. «Il primo tempo è stato piuttosto equilibrato e probabilmente non si è vista una bellissima partita – racconta l’allenatore – Forse si è fatta sentire l’assenza di qualche giocatore, ma all’intervallo ho cercato di scuotere i ragazzi e spronarli a dare di più, cosa che è puntualmente avvenuta nella seconda frazione quando la squadra ha sbloccato il risultato e legittimato il successo. L’Albula, nonostante una non buona posizione di classifica, ha dimostrato di essere un avversario con delle qualità, non era semplice riuscire a vincere». Una volta di più il Torre Angela ha inciso “alla distanza”. «E’ vero, il gruppo tendenzialmente palesa le sue qualità nel corso dei secondi tempi: non so se è una questione di approccio non proprio ideale alla partita, sicuramente questa squadra dimostra di star bene fisicamente e fa valere spesso questo aspetto». Nel prossimo turno, il primo del trittico-verità secondo Caporale, la squadra si recherà a Castelverde. «All’andata terminò 0-0 e l’avversario si dimostrò una squadra ostica, difficile da superare. Sicuramente non sarà una passeggiata, dovremo scendere in campo con grande determinazione». La sua Juniores, intanto, un obiettivo lo ha già centrato. «Qualcuno dei nostri ragazzi – rimarca Caporale – è già in orbita prima squadra e se, come tutti speriamo, il prossimo anno Torre Angela avrà la Prima categoria, qui ci sono giovani a mio parere già pronti per far parte di una rosa di quel livello».

Morolo Calcio: il ricco programma del weekend dalla Prima Squadra al Settore Giovanile

Il prossimo weekend si prospetta estremamente impegnativo per tutte le compagini del Morolo Calcio. Andiamo con ordine. La Prima Squadra affronterà il Monte San Giovanni Campano nell’atteso derby ciociaro del girone B di Eccellenza. I ragazzi di mister Emiliano Adinolfi cercano una vittoria rilevante in chiave salvezza dopo il buon pareggio al cospetto del Città di Ciampino. Al ‘San Marco’ dirigerà Di Matteo della sezione di Roma 1, coadiuvato dagli assistenti Cazzorla di Aprilia e Viglianti di Formia. La Juniores guidata da mister Norberto Di Pofi, seconda forza del gruppo D, darà vita alla medesima sfida con i pari età giallo-blu tra le mura amiche nel pomeriggio di sabato. Trasferta ostica sul campo del Frosinone 2000, terzo in graduatoria, per gli Allievi di Giulio D’Alessandris sempre al comando del girone A. Match casalingo infine per i Giovanissimi di Giorgio Santarelli contro l’Arpino.

Riepilogo partite del fine settimana:

– M.S.G. Campano – Morolo (Eccellenza Girone B);

– Morolo – M.S.G. Campano (Juniores Regionali Girone D);

– Frosinone 2000 – Morolo (Allievi Provinciali Girone A);

– Morolo – Arpino (Giovanissimi Provinciali Girone A)