Radicali, referendum Mobilitiamo Roma:  consegnate le 33 mila firme per la messa a gara del trasporto pubblico romano

di Giordana LA MENDOLA

Obiettivo raggiunto per i Radicali Italiani e Radicali Roma: dopo 3 mesi di duro lavoro sono state raccolte le 33 mila firme per il referendum ‘Mobilitiamo Roma’ per la messa a gara del trasporto pubblico della Capitale.

A bordo dei due minibus della campagna di comunicazione ‘Se non firmi t’ATtaCchi’, il segretario di Radicali Italiani Riccardo Magi e di Radicali Roma Alessandro Capriccioli, hanno depositato le firme in Campidoglio, presso gli uffici del segretariato generale, insieme ai militanti e ai volontari della campagna. “Siamo qua per la consegna di oltre 33 mila firme dei cittadini romani che hanno firmato negli ultimi 3 mesi il referendum ‘Mobilitiamo Roma’ promosso da Radicali Italiani e Radicali Roma. Ben più dell’1% che è necessario per fare indire un referendum. È una conquista non solo Radicale ma è una conquista popolare, democratica”, ha detto Magi. “Nei prossimi mesi, grazie a questo lavoro avremo un dibattito serio che affronterà uno dei punti centrali del governo della Capitale e non solo perché tutte le forze politiche saranno costrette a prendere una posizione, prosegue Magi. Questo è un referendum per l’efficienza dei servizi pubblici per il recupero da parte del Comune del suo ruolo, di pianificare il servizio e di controllare, conclude, che chi lo gestisce lo faccia bene”. 

ULTIM’ORA – Paura al ‘Benito Stirpe’: “La Curva Sud in fiamme”, ma nessun danno

di ANDREA PONTONE

Incendio al nuovo stadio ‘Benito Stirpe’. L’impianto sportivo della città di Frosinone, proprio mentre erano in corso i lavori di ultimazione dell’opera, ha registrato nel corso del pomeriggio odierno numerose fiamme all’esterno della Curva Sud. Divampato verso le 17:00, il rogo – scaturito di fianco alla struttura arancione adiacente al palazzetto dello sport – ha innalzato una grande nube visibile fino al casello dell’autostrada. Sul posto sono sopraggiunte all’istante le forze dell’ordine, che hanno bloccato il tratto di Viale Europa che dalla tribuna porta ai distinti. Attimi di tensione in zona Casaleno, ma per fortuna la struttura non ha subito alcun danno.

L’Atletico 2000 blinda la porta della prima squadra con Domenico Lustrissimi dal Monterosi

di LORENZO PETRUCCI

L’Atletico 2000 mette sotto contratto il qualitativo e reattivo portiere classe 1997 Domenico Lustrissimi. Il numero uno, assistito dallo Studio Legale Ricca di Brescia, proviene dal Monterosi Fc vantando anche un passato ne L’Aquila calcio. Lustrissimi, fortemente voluto dal Direttore Sportivo Martinelli, permetterà alla società di Via di Centocelle di accrescere la qualità della Prima squadra in vista del prossimo campionato di Promozione in cui saprà mostrare tutte le sue ottime qualità e difendere i pali dei biancorossi.

ASD Orange Futbolclub: Fortunato Torrisi è il nuovo Direttore Tecnico per la Scuola Calcio e per il Settore Agonistico

di UFFICIO STAMPA ASD ORANGE FUTBOLCLUB

L’ASD Orange Futbolclub ha predisposto una nuova Direzione Tecnica di elevato profilo per la Scuola Calcio e per il Settore Agonistico, in grado di garantire la massima qualità tecnica e soprattutto professionale. Come promesso, oggi abbiamo il piacere di comunicare ufficialmente che il nuovo Direttore Tecnico dell’Agonistica è Fortunato Torrisi, ex calciatore di Serie A che, con oltre 500 gare tra i professionisti, ha indossato tra le altre le maglie di Torino, Lazio e Nazionale Italiana Under 21, per poi diventare allenatore nelle giovanili della Lazio e della Lodigiani.

VAR, una svolta epocale nel calcio italiano

di Jacopo VALENTINI

Con il termine “video assistant referee” (abbreviato in VAR) ci riferiamo a quella nuova tecnologia introdotta nel calcio in alcuni paesi, come prova o tentativo, per cercare di capire in che modo, ma soprattutto se sia possibile piegare il calcio alla tecnologia e alle macchine. Con l’acronimo VAR ci si riferisce ad un arbitro aggiuntivo che esamina le decisioni degli altri arbitri in campo tramite l’ausilio delle immagini video e dei filmati. Le nazioni cavia in Europa sono Germania, Portogallo e la nostra Italia. Quest’ultima subito protagonista positivamente nella prima di campionato con Juventus- Cagliari (rigore assegnato ai sardi), ma anche in negativo in Bologna-Torino, dove si sono persi, oltre un gol regolare non assegnato, oltre 6 minuti di gioco. Quest’ultimo aspetto ha aperto poi il dibattito sul tempo effettivo di gioco nel calcio. Questo sistema per ora, perché è giusto ricordarlo, è una tecnologia che deve essere migliorata tramite l’utilizzo nel tempo, può essere utilizzata solamente in 4 casi ben precisi. Per quanto riguarda l’assegnazione o meno di un goal, lo stesso vale per l’assegnazione di un rigore. Potrà essere usata quando dovrà essere data una sacrosanta espulsione sfuggita al direttore di gara e per finire, quando ci sono scambi di persona. Possibilità di utilizzo della o del VAR, che per ora è limitata a questi quattro casi. Si conoscono le materie sulle quali può intervenire, ma in pochi sanno quale sia la procedura adottata nel momento in cui viene utilizzato questo strumento rivoluzionario. Essa richiede tre fasi, nelle quali il protagonista rimane comunque l’arbitro in campo. La prima fase è il momento in cui i VAR, si si dice “i VAR” al maschile per indicare i giudici di gara, informano il direttore di gara riguardo una decisione da prendere. A questo punto parte la fase due. I VAR riguardano le immagini e spiegano l’accaduto all’arbitro. Da qui parte la fase tre, quella della decisione, che comunque sarà dell’arbitro. Quest’ultimo dopo le info arrivate dai VAR se vorrà, potrà rivedere di persona le immagini a bordo campo. Regola fondamentale, da non dimenticare, è che l’aiuto dei giudici potrà essere chiesto solamente dal direttore di gara, mai in nessun caso dalle panchine come nella pallavolo. Questa novità sicuramente cambierà il mondo del calcio, come tutte le novità avrà i suoi sostenitori e detrattori. L’unica cosa certa è che continueremo comunque tutti a guardare il calcio, ma soprattutto a parlarne. Altrimenti cosa si dovrebbe fare durante la settimana.

Il Dilettanti Falasche alza l’asticella, preso dalla Sa. Ma. Gor il qualitativo difensore Marco Gucciardi

di LORENZO PETRUCCI

Rinforzo importante per il Dilettanti Falasche che puntella la rosa della propria Juniores elite con un giocatore di spessore come Marco Gucciardi. Il calciatore assistito dallo Studio Legale Ricca di Brescia e proveniente dalla Sa.Ma.Gor Latina approda in un campionato elite dove potrà mettere in mostra tutte le sue eccellenti qualità. Difensore centrale ambi destro con un ottimo senso di posizionamento con la firma sul contratto che permette al Dilettanti Falasche di accrescere la qualità della Juniores elite determinata a vivere un altro importante anno dopo il terzo posto nel girone della passata stagione.

FC Rieti: per l’attacco arriva l’ex Monterosi Andrea Sivilla

di UFFICIO STAMPA FC RIETI/Marco Ferroni

Il Fc Rieti comunica di aver perfezionato, in data odierna, l’accordo col calciatore Andrea Sivilla.
Universale d’attacco, l’ex Monterosi vanta 66 presenze in C con le maglie di Val di Sangro e Campobasso, nonché un biennio da incorniciare con l’Alma Juventus Fano in D (2014-2016), nel corso del quale ha messo insieme 63 presenze e 37 gol.
Il calciatore, classe ’86, è già a disposizione del tecnico Parlato ed oggi effettuerà il suo primo allenamento in maglia amarantoceleste.

Sempre in mattinata è stato perfezionato il trasferimento del centrocampista Mattia Tolomei (’97) allo Spes Poggio Fidoni – società con la quale ha giocato l’ultima stagione – con la formula del prestito.

SSD Eretum Monterotondo: Ettore Placidi entra nello staff tecnico

di UFFICIO STAMPA SSD ERETUM MONTEROTONDO

La SSD Eretum Monterotondo dà il benvenuto a Ettore Placidi, che farà parte dello staff tecnico della prima squadra, nel ruolo di osservatore. Placidi lavorerà al fianco del mister Fabrizio Perrotti e del Direttore Sportivo Francesco Alessandri. L’ingresso di Placidi nello staff potrà essere molto prezioso per la società, considerando la sua lunga esperienza nel mondo del calcio, sia da giocatore (ha militato, tra le altre, nel Latina, nel Marsala e nelle giovanili della Lazio), che come allenatore. Quello di Placidi è, peraltro, un gradito ritorno a Monterotondo: è stato vice allenatore di Athos Alessandri nella stagione 1999-00, culminata con la promozione dei gialloblù in serie D.

Città di Anagni Calcio: questa sera si terrà la presentazione ufficiale della squadra in Piazza Cavour

di UFFICIO STAMPA CITTA’ DI ANAGNI CALCIO

Stasera alle ore 21.00, nella storica e suggestiva cornice di Piazza Cavour ad Anagni, verrá presentata la squadra del Cittá di Anagni Calcio che parteciperá al campionato di ECCELLENZA per la stagione 2017-2018.
Saranno presentati sul palco i nostri ragazzi e lo staff tecnico che quest’anno andrá ad affrontare una nuova entusiasmante avventura calcistica.

Città di Pomezia, si parte! Pronti per i campionato di Prima Categoria

Finalmente ci siamo, la nuova stagione del campionato di Prima Categoria è alle porte, e il “Città di Pomezia” è pronto alla nuova sfida.




Continua la lettura di Città di Pomezia, si parte! Pronti per i campionato di Prima Categoria

Il sito della testata che segue lo sport giovanile e dilettantistico della regione Lazio.