Archivi tag: arpino

Amichevoli estive: l’Arce cala il poker contro l’Arpino

di UFFICIO STAMPA U.S. ARCE 1932

Altro ottimo test match per l’Us Arce allenata da mister Alessio Ciardi. Questa volta i gialloblù hanno sconfitto per 4a3 l’Arpino (Promozione). Mai in discussione il risultato nella prima frazione di gioco, quando l’Us Arce conduceva per 3-0. Seconda frazione caratterizzata da ben 11 sostituzioni e tante prove tecniche. Da rimarcare le doppiette di Matteo Spila e Gianmarco D’Alessandris.

ASD Roccasecca TST: tris in amichevole contro l’Arpino

di UFFICIO STAMPA ASD ROCCASECCA TST

Terzo impegno estivo per la Prima Squadra del Roccasecca, che è scesa in campo questa mattina al L.Battista – a 48 ore di distanza dal test contro il Monte San Biagio – per affrontare l’Arpino, club militante in Promozione.
Pronti, via e dopo cinque minuti Matteo Zonfrilli sblocca il match con un perfetto calcio di punizione dalla destra. Per lui si tratta del secondo gol realizzato nella pre-season, dopo quello messo a segno contro il Monte San Biagio.
Trascorrono appena tre giri d’orologio e i biancocelesti firmano il raddoppio con Grillotti che, leggermente defilato, lascia esplodere un siluro dai 18 metri sorprendendo l’estremo difensore avversario.
Al 10’ del secondo tempo è tris per gli uomini di mister Fraioli. Questa volta ad entrare nel tabellino è Moka Thea che sfrutta un’imbucata laterale e poi deposita la sfera nel sacco senza che il portiere avversario possa intervenire.
Lunedì ultimo allenamento prima del “rompete le righe” di Ferragosto.
La ripresa è prevista per il 17.

Promozione, Calcio Sezze, parla Ermes Pellerani, match-winner di domenica: “Fare bene? Dipende tutto da noi”

“Sono tornato e sono contento. Mercoledì in Coppa qualche minuto e il rigore procurato, domenica qualche minuto e la rete che ci ha regalato tre punti”. E’ l’emblema della gioia Ermes Pellerani, attaccante del Calcio Sezze che domenica ad Arpino ha regalato con una delle sue prodezze la rete che è valsa i tre punti per i rossoblu. Ancora non al meglio dopo l’infortunio alla caviglia che lo ha tenuto sette settimane lontano dal campo, Pellerani è più motivato che mai a riprendersi il posto tra gli undici e sta lavorando mettendosi a disposizione rispetto ai minuti che in questo momento ha nelle gambe: “La caviglia – spiega il fantasista del Sezze – mi fa ancora male, ma spero di dare una mano come è successo in queste ultime due partite. Sette settimane lontano dal campo sono state lunghissime lunghissime. Quando non gioco – ammette il 31enne attaccante setino – non sto bene. Per questo motivo voglio dedicare il gol di domenica al direttore sportivo Fabrizio Di Emma, che mi è stato vicino in questo periodo e mi ha dato una grande mano a superarlo, al presidente Marco Gaeta e a tutti i miei compagni di squadra e amici”. Sulla gara di domenica risolta con una prodezza realizzata a 2’ dalla fine con il suo piede “debole”, il destro, Pellerani afferma: “E’ stata una gara letteralmente dominata, soprattutto nel primo tempo. Poi prima dell’intervallo il rosso incredibile a Matteo ci ha messo in difficoltà. Chiaramente è stata una decisione sbagliata da parte dell’arbitro, anche perché il loro capitano meritava il secondo giallo in almeno un paio di occasioni. Il fatto di giocare tutta la ripresa in dieci – spiega ancora Pellerani – ci ha messo in una condizione di sofferenza, ma siamo stati bravi a non smettere di correre dopo il gol del pareggio e abbiamo trovato la forza di segnarne un altro che si ha assicurato la vittoria al termine di una partita giocata con grinta e coraggio”. Sul futuro l’attaccante del Sezze non ha dubbi: “Abbiamo un obiettivo e lo dobbiamo raggiungere, la società se lo merita e sappiamo che adesso dipende tutto da noi, avendo recuperato quel piccolo svantaggio rispetto alle prime. Abbiamo un grande spirito – conclude il fantasista del Calcio Sezze – e in questa stagione abbiamo pochi rivali. Sono sicuro che faremo bene”.

 (fonte; Ufficio Stampa Calcio Sezze – Simone Di Giulio)

Gonfalone 2016: nella terra di Cicerone trionfa il Quartiere Ponte

di Alessandro IACOBELLI (Foto di Matteo RICCI)

La contrada Ponte ha trionfato nell’edizione numero 46 del Gonfalone di Arpino.

Tra il 18 ed il 21 agosto la ‘terra di Cicerone’ ha ospitato, come di consueto, l’attesissimo palio. La kermesse rappresenta da sempre la perfetta rievocazione delle tradizioni e dei costumi tipici della Ciociaria.

I presidenti dei Quartieri partecipanti (Arco, Collecarino, Ponte, Vignepiane, Vallone, Vuotti, Civita Falconara) hanno eseguito il giuramento di rito con la successiva attribuzione dei premi Coppia e Coppietta. Venerdì 19 le strade di Arpino hanno fatto da cornice alla rappresentazione di suggestivi momenti di vita e dei mestieri più antichi della cultura ciociara. In serata è andato poi in scena il balletto con la contrada Vallone in grande spolvero. La gara con gli asini si è svolta sabato 20 a partire dalle ore 18 con l’acuto della contrada Collecarino. Domenica 21 tutti i Quartieri hanno sfilato nel cuore del paese.

La maratona del Gonfalone ha chiuso i battenti con le restanti gare seguite dalla premiazione dei primi classificati e dalla consegna del Drappo, dipinto per l’occasione da Luigi Albery, alla contrada Ponte.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco la classifica finale del Gonfalone 2016 con le graduatorie complete delle singole gare

Classifica finale 

PONTE 35 punti
VIGNEPIANE 29 punti
ARCO 27 punti
VALLONE 24 punti
COLLECARINO 20 punti
CIVITA FALCONARA 16 punti
VUOTTI 14 punti

Corsa con l’asino

1° COLLECARINO 7 punti – Davide Gabriele con l’asino Bruno II
2° PONTE 6 punti
3° ARCO 5 punti
4° VALLONE 4 punti
5° VIGNEPIANE 3 punti
6° CIVITA FALCONARA 2 punti
7° VUOTTI 0 punti (gara non espletata)

Corsa con la carriola

1° VALLONE 7 punti – Andrea Quadrini
2° VUOTTI 6 punti
3° VIGNEPIANE 5 punti
4° PONTE  4 punti
5° COLLECARINO 2 punti
6° ARCO 1 punto (penalizzata)
7° CIVITA FALCONARA 1 punto

Corsa con la cannata

1° PONTE 7 punti – Arianna Fraioli
2° CIVITA FALCONARA 6 punti
3° VIGNEPIANE 5 punti
4° VALLONE 4 punti
5° ARCO 3 punti
6° COLLECARINO 2 punti
7° VUOTTI 1 punto

Corsa con il sacco

1° VIGNEPIANE 7 punti – Danilo Rea
2° ARCO 6 punti
3° PONTE 5 punti
4° VUOTTI 4 punti
5° COLLECARINO 3 punti
6° CIVITA 2 punti
7° VALLONE 0 punti (squalificato)

Corsa con la staffetta

1° ARCO 7 punti
2° PONTE 6 punti
3° VALLONE 5 punti
4° CIVITA FALCONARA 4 punti
5° VIGNEPIANE 3 punti
6° COLLECARINO 2 punti
7° VUOTTI 1 punto

Tiro alla fune

1° PONTE 7 punti
2° VIGNEPIANE 6 punti
3° ARCO 5 punti
4° COLLECARINO 4 punti
5° VALLONE 3 punti
6° VUOTTI 2 punti
7° CIVITA FALCONARA  1 punto