Archivi tag: Rocca Priora calcio

Rocca Priora calcio (Giovanissimi prov.), Genovese: «Ripetersi è difficilissimo, ma ci proveremo»

di AREA COMUNICAZIONE ROCCA PRIORA CALCIO

Hanno sfiorato il clamoroso salto nei regionali nel primo anno della gestione societaria del presidente Marco Rocchi. Continua la lettura di Rocca Priora calcio (Giovanissimi prov.), Genovese: «Ripetersi è difficilissimo, ma ci proveremo»

Rocca Priora calcio (Allievi), Santarelli torna in panchina: «Il richiamo del campo è sempre forte»

Ufficio stampa Rocca Priora calcio

Negli ultimi anni, trascorsi tra Lepanto Marino e Rocca Priora, aveva deciso di lasciare il campo e dedicarsi esclusivamente a ruoli dirigenziali. Ma Enrico Santarelli si è voluto mettere a disposizione del Rocca Priora e, dopo attente valutazioni assieme al direttore tecnico Francesco Comiano e alla società del presidente Marco Rocchi, ha accettato di guidare il gruppo degli Allievi provinciali fascia B pur mantenendo il ruolo di direttore sportivo del settore giovanile agonistico. «Il richiamo del campo è sempre forte e allenare i ragazzi è gratificante e regala emozioni particolari – dice Santarelli – Inoltre c’erano esigenze specifiche nella ricerca del tecnico di questo gruppo e alla fine abbiamo preferito optare per questa soluzione». Un gruppo totalmente nuovo che praticamente “ricomincerà da zero”. «Siamo riusciti a riportare a casa alcuni ragazzi di Rocca Priora che erano andati via negli anni passati, ma personalmente spero che il coinvolgimento di giovani roccaprioresi cresca ancora nei prossimi mesi non solo per il nostro gruppo, ma per tutte le nostre selezioni – sottolinea Santarelli – Per ciò che concerne gli obiettivi tecnici, non vogliamo dare ai ragazzi pressioni particolari di risultato: la cosa più importante era riuscire a far ripartire un gruppo 2002 che l’anno scorso non avevamo e che, in caso di emergenza, potrà contare sul valido supporto dei Giovanissimi 2003». Questo non vuol dire che il Rocca Priora giocherà per fare un campionato “anonimo”. «Nella categoria provinciale molto dipende dal girone dove si è inseriti: sarà importante partire bene per creare fiducia ed entusiasmo, poi vedremo come si svilupperà la situazione di classifica». Intanto sono cominciati anche i test di preparazione al campionato: l’ultimo di questi, contro l’Atletico Monteporzio, è stato sospeso sullo 0-0 per un’acquazzone che ha impedito la prosecuzione della gara, mentre domenica prossima gli Allievi provinciali fascia B del Rocca Priora se la vedranno con la Fortitudo Academy Velletri.

Rocca Priora calcio, Comiano: «Inizia la fase 2 del nostro progetto, cresceremo di oltre il 70%»

di Area comunicazione Rocca Priora calcio

Il Rocca Priora è pronto a ripartire con forza. Il club del presidente Marco Rocchi si è affidato anche per la prossima stagione al direttore tecnico Francesco Comiano che, assieme al direttore sportivo Enrico Santarelli e al responsabile della Scuola calcio Stefano Genovese, si occuperà da vicino di tutto ciò che riguarderà l’agonistica (dagli Allievi in giù) e l’attività di base. «L’anno scorso abbiamo gettato le basi – spiega Comiano -, da questa stagione inizia la fase 2 del nostro progetto che parte con grandissima determinazione. Nella passata annata abbiamo avuto numeri oltre le previsioni, ma ora siamo convinti di riuscire a crescere di oltre il 70% a livello di tesserati: una sfida importante che siamo pronti a raccogliere. Inoltre ci sarà l’importante ingresso di Paolo Coppitelli all’interno del direttivo del Rocca Priora e questo renderà ancora più forte il nostro progetto». Lo staff, riconfermato in massa a livello dirigenziale, vedrà tanti “volti noti” anche dal punto di vista tecnico. «Per ciò che concerne l’agonistica riusciremo ad avere una formazione in più rispetto alla passata stagione – dice Comiano – Gli Allievi provinciali fascia B saranno guidati proprio da Enrico Santarelli, che tornerà dunque a fare l’allenatore. Mister Stefano Genovese è confermatissimo alla guida del gruppo 2003, che giocherà tra i Giovanissimi provinciali, così come Massimiliano Rossi accompagnerà i “suoi” 2004 al primo anno vero di agonistica tra i Giovanissimi fascia B. A proposito di questa categoria, vorrei sottolineare che anche grazie al lavoro fatto nella Scuola calcio siamo arrivati a un passo dal ripescaggio tra i regionali: raggiungere questo obiettivo dopo appena un anno di lavoro sarebbe stato bellissimo, ma ci riproveremo. Riteniamo tutti i gruppi dell’agonistica, comunque, estremamente competitivi per i loro campionati». Le gustose notizie sfornate da Comiano non sono ancora finite. «A settembre faremo richiesta del titolo di Scuola calcio d’Elite anche grazie al lavoro che avvieremo col dottor Aldo Grauso: abbiamo tutti i requisiti richiesti dalla Federazione e siamo fiduciosi per un positivo riscontro. A proposito di settore di base, ripartiremo dalle conferme di tecnici importanti tra cui Amedeo Sanvitale, Natalino Como e Francesco Mannarini, mentre più avanti comunicheremo anche le new entry e l’intero staff. Infine, è confermatissima e aumenterà il suo impegno qui a Rocca Priora anche la Scuola portieri Imparando Foowel con cui abbiamo avviato un’intensa collaborazione».

Rocca Priora calcio, riecco Lunardini: “a questo ambiente mi legano ricordi splendidi”

Ufficio stampa Rocca Priora calcio

La notizia era nell’aria da tempo e ora c’è l’ufficialità. Mister Paolo Lunardini torna ad un “antico amore” e sposa di nuovo la causa del Rocca Priora. L’ex tecnico del Praeneste sarà l’allenatore della Prima categoria del club castellano nella stagione che sta per cominciare tra poco più di un mese. «Ho un forte legame con questo club – racconta Lunardini – Qui, circa 25 anni fa, ho avuto la mia prima esperienza da tecnico, tra l’altro vincendo al primo colpo un campionato di Prima categoria. Sempre col Rocca Priora, poco più di dieci anni fa, vinsi la Coppa Lazio di Prima categoria in una finale giocata al Flaminio. L’anno successivo feci la mia ultima esperienza qui, ottenendo la salvezza in Promozione. Di questo club e di questo ambiente ho sempre avuto uno splendido ricordo e non potevo dire di no quando ho ricevuto questa chiamata». Lunardini ha ritrovato molti protagonisti dirigenziali della sua ultima esperienza a Rocca Priora. «Allora c’erano due società: nel “mio” Rocca Priora c’erano i vari Tanzi, Santurro, Zaratti e Luciani e dall’altra parte, alla Vivace, c’erano Marco Rocchi (l’attuale presidente, ndr) e Raponi. Mi ha fatto davvero piacere ritrovarli, stavolta tutti uniti per un solo obiettivo: fare il massimo per la squadra di questa città». Il tecnico sarà sicuramente animato da una forte voglia di riscatto dopo la separazione dal Praeneste nella scorsa stagione. «Ho vissuto quella vicenda con grande serenità, conscio di aver fatto molto bene in quel club. So che il calcio va così, ora bisogna pensare a fare bene qui». Il Rocca Priora parte senza grosse pressioni di risultato. «Vogliamo ottenere una salvezza meno sofferta di quella dell’anno scorso, magari togliendoci qualche soddisfazione – dice Lunardini – L’organico subirà qualche piccolo cambiamento e speriamo che il “Montefiore” torni ad essere il nostro fortino». La partenza della preparazione della Prima categoria è stata programmata per il 4 settembre.
Intanto ha riscosso un grande successo anche il ritorno della tradizionale festa di fine stagione, ripristinata dal Rocca Priora dopo qualche anno di stop e denominata “E…state nel pallone”. Giochi per bambini, gastronomia, eventi: quattro serate che hanno evidenziato un forte spirito “di comunità” da parte del club calcistico e di tanti suoi componenti. Davvero un bel modo per salutare la vecchia stagione e ripartire di slancio nella prossima.